ADD 2018

ADD 2018 Verona, Interviste: Riccardo Magnani di Ford [video]

-

Il responsabile marketing di Ford Italia, parla del rapporto con i rivenditori e i concessionari, veri partner della Casa: nuova Focus sarà la Ford migliore di sempre

Ce ne sono parecchie di Case automobilistiche presenti all'evento di Verona, che coinvolge tutti i rivenditori e soprattutto concessionari auto ufficiali in Italia. Ford parla pubblicamente a ben due incontri dell’Automotive Dealer Day 2018, inerenti l’uno il tema che vede la distribuzione dell’automobile “in passaggio da distribuzione a servizio” e l’altro il tema delle sinergie nel post-vendita.

Il dirigente marketing della Casa, davanti alla nostra camera spiega la visione di Ford. “Siamo da sempre presenti all’Automotive Dealer Day con soddisfazione, visti i premi ricevuti nel corso degli anni – dice Riccardo Magnani, direttore marketing - i nostri concessionari sono infatti chiamati sempre partner e non rivenditori”.

Per quanto riguarda l’immediato futuro, cosa è in evoluzione sulla gamma Ford? “Quest’anno siamo speaker in due incontri, qui a Verona, dove spieghiamo quelli che sono i nostri valori e riferimenti per le vendite e per il post-vendita. Attualmente la sicurezza è un punto fondamentale per noi, come sarà evidente nella nuova Focus”.

A livello di informazioni, sempre maggiori ma non però tutte immediate, da capire per i clienti, occorre uno sforzo? “Molte App e l’integrazione dell’auto ai servizi sono elementi pronti all’uso in effetti, ma è importante anche la formazione della rete per trasferire al cliente le spiegazioni necessarie: su quello Ford è molto attiva, cercando di far vivere una vera esperienza a chi entri nei nostri centri”.

In ambito di acquisti sul nuovo? Molti oggi temono per certe motorizzazioni come il diesel, pensando alla svalutazione rapida dell’auto. “Idea Ford è un processo di vendita ultra ventennale, che con la sostituzione a breve termine toglie tanti pensieri, tra cui anche quello del valore auto usata. Clienti che oggi preferiscono un’esperienza di utilizzo e non stretto possesso”.

  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento