intervista

Heil, Volkswagen: «Già vendute 250.000 up!. E ora arrivano cross up! e e-up!»

-

Sascha Heil, Volkswagen Product Marketing, ci ha parlato delle nuove cross-up! e e-up! e dell’importanza che hanno per il consolidamento del marchio di Wolfsburg sui diversi mercati

Heil, Volkswagen: «Già vendute 250.000 up!. E ora arrivano cross up! e e-up!»

Hannover – Forte di 250.000 unità vendute dal momento del lancio, avvenuto soltanto due anni fa, la gamma Volkswagen up! si arricchisce con l’arrivo di due nuove versioni, che si vanno a sommare alla già nota eco-up! a metano, che in Italia peraltro viene scelta dal 50% dei clienti.

Si tratta delle nuove cross up! e e-up!, con cui la Casa di Wolfsburg punta a conquistare due nicchie di clienti. La cross-up! infatti p una particolare versione più alta da terra, con un’estetica ispirata al mondo off-road che si rivolge principalmente alle donne in cerca di un’auto maggiormente personalizzata, mentre la e-up! è la versione 100% elettrica, che rappresenta il primo modello alimentato a batterie prodotto in grande serie dal costruttore tedesco. Delle nuove cross-up! e e-up! e dell’importanza che hanno per il consolidamento del marchio di Wolfsburg sui diversi mercati ne abbiamo parlato con Sascha Heil, Volkswagen Product Marketing.

Presentata allo scorso Salone di Ginevra, la Volkswagen cross up! è una nuova versione destinata anche al mercato italiano. Di che cosa si tratta?
«La nuova Volkswagen cross up! è una simpatica variante ispirata al mondo off-road, che si distingue prima di tutto per una maggiore altezza da terra (+ 15 mm), ma anche per una serie di dettagli estetici di colore diverso rispetto a quello della carrozzeria, a partire dai paraurti e dai passaruota, ma anche dai mancorrenti che spiccano sul tetto. La cross up! si distingue infine per i cerchi in lega da 17 pollici a doppie razze con design dedicato».

Per ottenere un maggiore altezza da terra è stato necessario modificare gli ammortizzatori?
«Gli ammortizzatori della cross-up! sono stati sottoposti ad una taratura specifica che ha permesso di alzare la vettura di 15 mm. Gli ammortizzatori presentano quindi una taratura più confortevole».

volkswagen cross up 29
La Volkswagen e-up! rappresenta la prima vettura elettrica prodotta in grande serie dalla Casa di Wolfsburg e promette un'autonomia di 160 km ed un tempo di ricarica rapida di 30 minuti

 

Perché avete sviluppato una questa particolare versione che pur non avendo trazione integrale o dispositivi per agevolare il disimpegno in situazioni difficili (fango, neve, ndr) stringe comunque l’occhio al mondo dei SUV?
«Il motivo è presto detto. cross up! pensiamo che possa diventare un modello molto importante per Volkswagen , dal momento che il segmento dei SUV ultra-compatti (small SUV) è destinato a crescere in maniera esponenziale».

Una vettura così particolare è stata pensata per rivolgersi ad una nicchia di clienti. Chi in particolare?
«I clienti che sceglieranno la cross up! saranno principalmente donne senza figli, che sono disposte a spendere qualcosa in più pur di avere un look maggiormente personalizzato».

A quale motorizzazione viene abbinata la cross-up!?
«La Volkswagen cross up! è disponibile esclusivamente in abbinamento al motore tre cilindri MPI a benzina aspirato da 1.0 in grado di erogare 75 CV a 6.200 giri/min e 95 Nm di coppia massima a 4.300 giri. Il cambio è un classico cinque marce manuale».

Qual è il prezzo per il mercato italiano?
«La cross up! verrà proposta in Italia ad un prezzo indicativo di 14.900 euro».

volkswagen cross up 33
La Volkswagen up!, a cui sono state attribuite le 5 stelle Euro NCAP, vanta il sistema di frenata d'emergenza City, che provvede ad arrestare da solo il veicolo in caso di emergenza a velocità ridotte

 

La e-up! invece è la variante 100% elettrica. Quali sono le sue caratteristiche?
«La e-up! è la prima auto elettrica di Volkswagen prodotta in grande serie. Anche in questo caso la versione elettrica permette di raggiungere un costo di 3 euro ogni 100 km (costo sempre calcolato basato sui costi della corrente elettrica in Germani, ndr). L’autonomia è di 160 km mentre il prezzo fissato per il mercato tedesco, dove verrà commercializzata a partire dal mese di novembre, è di 26.900 euro, include le batterie.

Quali sono i tempi di ricarica delle batterie? E la garanzia?
«Con il sistema di ricarica rapida (corrente continua, ndr) è possibile ottenere l’80% di carica della batteria in soli 30 minuti. Con la presa di corrente domestica (220 V, ndr) invece, si riporta la batteria alla ricarica completa in circa sei ore. La garanzia della batteria invece è di 8 anni o 160.000 km».

Quando arriverà in Italia la e-up! e dove viene costruita?
In Italia la e-up! arriverà la prossima primavera ad un prezzo ancora da definirsi. Al momento abbiamo già ricevuto 500 pre-ordini per la up! elettrica, che viene costruita nello stabilimento VW di Bratislava come il resto della gamma up!».

In Italia la e-up! arriverà la prossima primavera ad un prezzo ancora da definirsi. Al momento abbiamo già ricevuto 500 pre-ordini per la up! elettrica, che viene costruita nello stabilimento VW di Bratislava come il resto della gamma up!


In gamma è già disponibile anche la eco up! con doppia alimentazione benzina-metano. In che percentuale viene venduta in Italia rispetto alle più tradizionale versioni a benzina?
«La gamma include anche la eco up! a metano, versione bi-fuel che si dimostra molto apprezzata dai clienti tanto di essere scelta da 1 cliente su dieci in Europa e addirittura da 1 cliente su due in Italia. Durante il funzionamento a metano la eco up! richiede solamente 3 euro per percorre 100 km (costo stimato in Germania, ndr), ecco perché amiamo chiamare questa versione “la vettura dei 3 euro”».

volkswagen cross up 21
La lista degli optionale per la up! è particolarmente ricca e propone il tetto panoramico in vetro, il sistema multimediale Maps+More Live realizzato da Garmin che in aggiunta al navigatore comprende: vivavoce Bluetooth, media player con ingresso Aux e computer di bordo volto a proporre informazioni relative al veicolo

 

Sottolineate spesso che la up! pur essendo una citycar di segmento A garantisce alti standard di sicurezza…
«Per Volkswagen sicurezza non è questione di grandezza. Ecco perché la up! non scende a compromessi neanche in fatto di sicurezza, tanto da essere riuscita ad  ottenere cinque stelle Euro NCAP. Inoltre la nostra up! può vantare il sistema di frenata City (l’auto è in grado di frenare automaticamente in caso di emergenza, ndr) per cui ha meritato il premio Euro NCAP Advanced».

La gamma up! offre una serie di optional solitamente riservati a modelli di segmento superiore. Ci può fare degli esempi?
«up! offre il tetto panoramico in cristallo, che viene scelto da un cliente su dieci, ma anche il sistema multimediale Maps+More Live realizzato da Garmin che oltre al navigatore include anche il vivavoce Bluetooth, un media player con ingresso Aux e un computer di bordo che fornisce una serie di informazioni sul veicolo».

Quante up! sono state prodotte dall’inizio della commercializzazione? Quant pesa il mercato italiano?
«Al momento abbiamo già prodotto 250.000 up! (la citycar VW è in produzione dal 2011). In Italia up! ci sta dando grandi soddisfazioni, tanto che nel solo 2013 ne abbiamo già vendute più di 9.000».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Volkswagen up!
Maggiori info
Volkswagen
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 865 579   http://it.volkswagen.com