Oggi mi compro una... Citroën C3! La guida totale all'acquisto: storia, segreti, consigli e prove

Oggi mi compro una... Citroën C3! La guida totale all'acquisto: storia, segreti, consigli e prove
Umberto Mongiardini
  • di Umberto Mongiardini
Una guida prêt-à-porter con pro e contro per districarsi nella giungla dei modelli di auto più venduti e apprezzati dagli italiani. La citycar francese è la quinta classificata
  • Umberto Mongiardini
  • di Umberto Mongiardini
21 maggio 2022

Scegliere l’auto giusta per le proprie esigenze non è semplice, soprattutto quando i prezzi, come sappiamo, richiedono una decisione ponderata in fase di acquisto. Andare da un concessionario non sempre aiuta a risolvere gli interrogativi e così, prima di andare a vedere e provare un’auto, conviene informarsi bene. Noi di Automoto.it abbiamo pensato di confezionarvi una guida pronta all’uso per aiutarvi nel processo decisionale, andando ad analizzare nel dettaglio le 10 auto più vendute in Italia.

Dopo aver visto nel dettaglio le prime quattro auto classificate, ovvero la Fiat Panda, la Lancia Ypsilon, la Dacia Sandero e la Ford Pumaoggi parliamo di una citycar molto apprezzata, la Citroën C3. 

Introdotta nella versione restyling a inizio 2020, la C3 continua a dare buone soddisfazioni a Citroën, andando a totalizzare nei primi quattro mesi del 2022, quasi 9.700 vendite, anche se con un andamento un po’ altalenante nei mesi.

Per questa citycar, il brand francese ha voluto concentrarsi molto sulla possibilità di personalizzazione, dettaglio particolarmente apprezzato dalla clientela italiana.

LE MOTORIZZAZIONI E COME VA

Partiamo subito dal capitolo motorizzazioni: la parola d’ordine è semplicità. Di base, sono due i motori tra cui scegliere e, cosa ormai quasi unica, una delle due motorizzazioni è diesel. Parliamo del 1.5 BlueHDi da 100 CV che promette un consumo medio di 4.3l/100 KM, un ottimo alleato per chi, oltre che in città, dovesse utilizzare la C3 per spostamenti lunghi. In questo caso, però, il cambio è solo manuale.

L’altra motorizzazione, invece, è il tre cilindri benzina PureTech da 1.200 cc, che è disponibile in due varianti di potenza: 83 e 100 CV. La versione più potente è disponibile anche con cambio automatico. Qui i consumi sono di 5,4l/100 KM per la versione da 83 CV, che rimangono immutati per la versione manuale da 110 CV e che salgono a 5,9 se con il cambio automatico.

Come va? La C3 è parecchio comoda grazie a delle sospensioni morbide che digeriscono bene anche le strade più disastrate, ma anche grazie ai sedili che sono particolarmente soffici. Nonostante la taratura delle sospensioni, la piccola Citroën rimane un’auto agile nel traffico e mai troppo impacciata. In autostrada l’insonorizzazione è buona e il consumo non è mai esagerato. Giusto il motore 3 cilindri benzina risulta essere un po’ rumoroso, soprattutto in fase di accelerazione.

GLI INTERNI

L’abitacolo della C3 è abbastanza razionale e ben rifinito, con alcuni dettagli che fanno sembrare la francese di fascia superiore, soprattutto se si tengono in considerazione le rivali italiane anche se, queste ultime, sono lievemente più economiche.

Volendo, gli interni sono personalizzabili con diverse tinte e diverse finiture e la C3, nel campo della personalizzazione, lascia davvero carta bianca a chi ne vuole prenotare una. Il quadro strumenti, per tutte le versioni, è analogico, con un piccolo display al centro, mentre sulla plancia, per le versioni più ricche, compare un display touch da 7 pollici. In questo caso, però, i comandi della climatizzazione sono incorporati tra le funzioni dell’infotainment e rischiano di distrarre dalla guida. Le versioni base offrono invece un’autoradio con display più piccolo e non a colori.

Degne di nota sono alcune soluzioni installate sulle versioni premium come il Citroën Connect Assit Assistance & SOS, ovvero due servizi gratuiti di chiamata di emergenza e di assistenza localizzata e il Connected Nav che consente di rimanere informati circa le condizioni del traffico.

Lo spazio per tutti gli occupanti è buono. La caratteristica che non eccelle, invece, è la capacità del bagagliaio che si ferma a 300 litri o 909, con i sedili abbassati e con una soglia di carico che è abbastanza alta, andando a complicare le manovre di carico.

COSE DA SAPERE

Capitolo difetti: la C3, dando un’occhiata sui vari forum online dedicati, non sembra abbia molti difetti o che dia particolari problemi, soprattutto per quanto riguarda il modello attuale. Prima del facelift del 2020 si erano registrati alcuni richiami che interessavano il piantone dello sterzo, ma anche il fissaggio dei supporti dell’alternatore e del compressore del climatizzatore. Difetti di gioventù che, a quanto pare, sono stati risolti.

Durante i test Euro NCAP 2017, confermati poi anche nel 2020 con il facelift, alla C3 sono state assegnate quattro stelle su cinque, sintomo di un buon livello di sicurezza, anche in materia di assistenza alla guida, dato che la C3 è dotata di Blind Spot Assistant, segnalazione del superamento involontario della corsia, Coffe Break Alert e controllo della velocità di crociera basandosi sui cartelli stradali. Niente male per una citycar.

Quale motore scegliere invece? Se i chilometri che percorrete sono tanti e non vi preoccupate troppo della rivendibilità nel lungo periodo, la versione diesel potrebbe fare al caso vostro, occhio però alle limitazioni alla circolazione che verranno imposte nei prossimi anni. Nel caso in cui invece la vostra percorrenza sia prevalentemente cittadini, il motore d’accesso da 83 CV è una buona scelta. Se invece voleste optare per un cambio automatico, la scelta ricade obbligatoriamente sul benzina da 110 CV.

Forse, però, una motorizzazione ibrida potrebbe tornare utile in futuro per ringiovanire un po' l'offerta che comprende solo motori tradizionali. 

QUALE ACQUISTARE

Con un prezzo di partenza di 17.750 euro per la versione You, la Citroën C3 si posiziona sulla fascia medio-alta del segmento ma, attenzione, le promozioni sono ingenti, soprattutto considerati i 2.000 euro di bonus state in caso di rottamazione. In questo caso il prezzo d’attacco scende a 13.100 euro. Certo, è più cara rispetto a una Panda o una Ypsilon, ma la differenza di qualità ed equipaggiamenti ripaga abbondantemente.

Per una versione full optional con cambio automatico e dotata anche di keyless e sedili riscaldati, il prezzo di listino sfiora i 25.000 euro.

Quale prendere quindi? La Feel Pack, che ha un prezzo di listino di 18.300 euro, potrebbe essere un buon compromesso tra prezzo relativamente contenuto ed equipaggiamento di serie.

PRO E CONTRO

Pro

  • Agilità
  • Personalità

Contro

  • Bagagliaio
  • Comandi infotainment

Il nostro Valerio Nebuloni ha da poco eseguito un test della Citroën C3. Il video è qui sotto.

Ultime da News

Da Moto.it

Caricamento commenti...
Citroen C3
Tutto su

Citroen C3

Citroen

Citroen
Via Gattamelata, 41
Milano (MI) - Italia
800 80 40 80
https://www.citroen.it/

  • Prezzo da 15.279
    a 24.250 €
  • Numero posti da 2
    a 5
  • Lunghezza 400 cm
  • Larghezza 175 cm
  • Altezza 147 cm
  • Bagagliaio
  • Peso da 1.055
    a 1.230 Kg
  • Segmento Due volumi
Citroen

Citroen
Via Gattamelata, 41
Milano (MI) - Italia
800 80 40 80
https://www.citroen.it/