Oggi mi compro una... Volkswagen T-Roc! La guida totale all'acquisto: storia, segreti, consigli e prove

Oggi mi compro una... Volkswagen T-Roc! La guida totale all'acquisto: storia, segreti, consigli e prove
Pubblicità
Umberto Mongiardini
  • di Umberto Mongiardini
Una guida prêt-à-porter con pro e contro per districarsi nella giungla dei modelli di auto più venduti e apprezzati dagli italiani. Il SUV tedesco rientra nella top 10 delle auto più vendute
  • Umberto Mongiardini
  • di Umberto Mongiardini
18 giugno 2022

Scegliere l’auto giusta per le proprie esigenze non è semplice, soprattutto quando i prezzi, come sappiamo, richiedono una decisione ponderata in fase di acquisto. Andare da un concessionario non sempre aiuta a risolvere gli interrogativi e così, prima di andare a vedere e provare un’auto, conviene informarsi bene. Noi di Automoto.it abbiamo pensato di confezionarvi una guida pronta all’uso per aiutarvi nel processo decisionale, andando ad analizzare nel dettaglio le 10 auto più vendute in Italia.

Dopo aver visto nel dettaglio le prime sette auto classificate Fiat Panda, Lancia Ypsilon, Dacia Sandero, Ford Puma, Citroën C3, Jeep CompassFiat 500X e Fiat 500, oggi parliamo di un SUV di taglia media che fa particolarmente gola agli italiani, la Volkswagen T-Roc che a maggio 2022 ha totalizzato la bellezza di 3.158 immatricolazioni.

Introdotta nel 2019, nel 2021 la T-Roc è stata rivista sia internamente che esternamente con diversi aggiornamenti stilistici che l'hanno resa maggiormente sportiveggiante e tecnologica grazie a un nuovo look che ha interessato sia i paraurti che i gruppi ottici e un nuovo sistema multimediale all'interno. 

LE MOTORIZZAZIONI E COME VA

Per quanto riguarda i motori delle versioni a listino, la scelta è parecchio ampia, mancano però motorizzazioni ibride. Il motore d’accesso è il 3 cilindri 1.0 TSI da 100 CV alimentato a benzina e dotato di cambio manuale, con un consumo dichiarato di 5,97 litri ogni 100 km. Per chi cerca sempre un motore benzina c’è l’1.5 TSI da 150 CV, declinato sia in versione con cambio manuale, sia con cambio automatico. I consumi del primo si attestano a 5,99 litri ogni 100 km, che salgono a 6,12 in caso di cambio automatico.

Due le motorizzazioni diesel, entrambe da due litri, che si differenziano per potenza e trasmissione. Il motore a gasolio d’accesso è il 2.0 TDI da 115 CV e trasmissione manuale e 4,66 litri ogni 100 km, mentre la versione un po’ più spinta e dotata di cambio automatico si spinge fino a 150 CV, con un consumo medio di 4,87 litri ogni 100 km. Solo le versioni Style ed R-Line hanno accesso al 2.0 TDI SCR 4Motion da 150 CV dotato di trazione integrale e cambio automatico. Per forza di cose, in questo caso, il consumo sale a 5,53 litri ogni 100 km.

Come va? La Volkswagen T-Roc è una vera tuttofare e si adatta bene sia in città che nei percorsi più lunghi. I motori sono reattivi, a parte il più pacato 3 cilindri e l'assetto non le dona mai un atteggiamento troppo goffo. Con le sospensioni sportive ci si può anche divertire sul misto, mentre i cerchi di dimensioni più generose, pur regalandole un look accattivante, vanno a penalizzare l'insonorizzazione, seppur migliorata in occasione dell'ultimo restyling.

GLI INTERNI

Le novità più importanti del restyling hanno coinvolto gli interni che nella prima versione erano stati oggetto di critiche da parte degli acquirenti. In Germania hanno recepito il messaggio e la qualità percepita è aumentata notevolmente. Le plastiche del cruscotto sono ora soft touch con impunture a vista, mentre i pannelli delle porte, dipendentemente dalle versioni, sono in tessuto o in similpelle.

Cambia un po’ tutto a dire il vero. Il display dell’infotainment è stato traslato più in alto, così da essere allineato al cruscotto che adesso è digitale da 8 o 10,25 pollici. Lo schermo dell’infotainment, invece, varia con i diversi allestimenti e optional scelti, Nel caso in cui si dovesse optare per il sistema Discover Pro, la diagonale del display sale fino a 9,2 pollici. In questo caso, oltre ad avere Apple CarPlay ed Android Auto, potrete anche usufruire dei servizi in streaming grazie alla connettività. La posizione di guida è comoda anche per le persone più alte ed, essendo abbastanza rialzata, permette di dominare bene la strada, soprattutto nel traffico. 

L’abilità rimane buona per tutti gli occupanti, come lo era del resto prima del restyling, mentre la capacità di carico si attesta sui 445 litri, non male considerando che è parente stretta della Golf.

COSE DA SAPERE

Capitolo difetti: la T-Roc è un'auto moderna e ben realizzata. Della prima versione le lamentele principali investivano la qualità dei materiali degli interni e il loro assemblaggio non all'altezza del prezzo. Negli anni ci sono stati alcuni richiami, di cui il più importante ha interessato la ricodifica di una centralina che, in condizioni particolari di freddo, rilasciava il freno di stazionamento.

Durante i test Euro NCAP 2017, l’organo di valutazione ha assegnato al suv tedesco il massimo dei voti, 5 stelle su 5: nelle quattro aree di valutazione prese in considerazione, T-Roc ha raggiunto un punteggio del 96% nella sicurezza passiva per adulti; l’87% nella sicurezza passiva per bambini; il 79% nella protezione dei pedoni e il 71% nella sicurezza attiva. Ottimo lavoro da parte di VW.

Quale motore scegliere? Molto dipende dall'utilizzo che ne farete. Se siete degli avidi macinatori di chilometri, il 2.0 diesel da 150 CV con cambio automatico potrebbe essere la soluzione migliore, attenti però alla rivendibilità. Nel caso in cui doveste utilizzare la T-Roc principalmente in città, allora il 1.5 TSI, anche manuale, potrebbe essere una buona alternativa.

QUALE ACQUISTARE

Con un prezzo di partenza di 27.350 euro per la versione Life, dotata di motore 3 cilindri da un litro e 110 CV, la T-Roc strizza l’occhio a un pubblico giovane che ha bisogno di spazio. Come per tutte le tedesche, sono gli optional che fanno lievitare sensibilmente i prezzi, soprattutto quando si vanno poi a scegliere i motori più performanti. Se la versione Life, full optional con il 3 cilindri arriva a costare quasi 33.000 euro, se si opta per una R-Line con trazione integrale, sempre full optional, il prezzo oltrepassa addirittura la soglia dei 55.000

Quale prendere quindi? Con differenze di prezzo così sensibili, forse meglio optare per l’allestimento Style: una via di mezzo tra la versione base e quella sportiveggiante R-Line. In questo caso, a meno che non abbiate particolari necessità, con il motore 1.5 TSI manuale e qualche optional utile nella guida di tutti i giorni, non dovreste superare di molto i 35.000 euro. Nel 2020, con una certa sorpresa, la Volkswagen ha lanciato una versione cabrio della T-Roc, esempio molto raro di una Suv col tetto di tela (si ricordano la Evoque cabrio e poco altro) che ha un certo appeal come usato visto che non se ne trovano molte. Si dice che il grande capo di Volkswagen Herbert Diess appena prima del lancio di questo modello avesse detto che le Suv col tetto di tela non hanno senso.

PRO E CONTRO

Pro

  • Design
  • Capacità di carico
  • ADAS

Contro

  • Niente ibridi
  • Prezzo
  • Fruscii aerodinamici

Il nostro Valerio Nebuloni ha da poco eseguito un test della Volkswagen T-Roc. Il video è qui sotto.

Pubblicità
Caricamento commenti...
Volkswagen T-Roc
Tutto su

Volkswagen T-Roc

Volkswagen

Volkswagen
Viale G.R. Gumpert, 1
Verona (VR) - Italia
800 865 579
https://www.volkswagen.it/it.html

  • Prezzo da 25.500
    a 50.000 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza da 423
    a 424 cm
  • Larghezza 182 cm
  • Altezza da 153
    a 158 cm
  • Bagagliaio da 392
    a 1.290 dm3
  • Peso da 1.270
    a 1.568 Kg
  • Segmento Suv e Fuoristrada
Volkswagen

Volkswagen
Viale G.R. Gumpert, 1
Verona (VR) - Italia
800 865 579
https://www.volkswagen.it/it.html