Opel Corsa 2024: la prova su strada della versione ibrida col cambio elettrico "magico"

Opel Corsa 2024: la prova su strada della versione ibrida col cambio elettrico "magico"
Pubblicità
Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
La nuova Opel Corsa apre i listini alla versione hybrid a 48V che inaugura l'era dell'ibrido con il cambio eDCT a sei marce. Una mix di elettroni e benzina che funziona molto bene sul piano dei consumi
  • Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
10 maggio 2024

La Opel Corsa fa oramai parte del paesaggio in Italia, ne sono state prodotte sei generazioni in oltre 40 anni e l'attuale ha beneficiato di un sostanzioso restyling sul finire del 2023, soprattutto con l'adozione del frontale Vizor, in continuità estetica con gli altri modelli della Casa di Russelsheim. L'ultima generazione è stata anche quella che ha tenuto a battesimo la versione full electric Opel Corsa-e, ma nel listino adesso fa la sua comparsa, a partire da 23.900 euro prima degli incentivi, una motorizzazione molto interessante che in in certo senso prende il meglio dai tre mondi della propulsione, ossia il termico puro (tre cilindri Pure Tech con distribuzione a catena), l'ibrido e l'elettrico. Il termine che si usa è "mild hybrid" ma in realtà il sistema adottato dalla nuova Opel Corsa, è più vicino al full hybrid, perché il motore elettrico lavora con una tensione di 48 volt, in grado di espriemere una maggior una potenza molto più alta di quella dei sistemi micro ibridi a 12V. 

Opel Corsa Hybrid: il cambio eDCT
Opel Corsa Hybrid: il cambio eDCT
Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Opel Corsa Hybrid: la tecnica del motore

La base su cui hanno lavorato è l'oramai affermato motore 1,2 litri a tre cilindri Pure Tech, depurato dai difetti di gioventù (ovvero la cinghia di distribuzione a bagno d'olio) e adeguato alle più recenti normative per le emissioni. Il gioiellino che gli è stato messo accanto è il nuovo cambio eDCT elettronico a doppia frizione che in un package estremamente compatto ha al suo interno un motore elettrico, messo a punto da Punch Powertrain ma prodotto da qualche mese anche a Mirafiori per tutti i modelli di Stellantis. Il vantaggio di questo riduttore è nella potenza massima della macchina elettrica al suo interno (21 kW ovvero 29 CV) che si sommano in determinate condizioni  ai 100 oppure 136 CV del termico, a seconda della versione scelta. L'automatico ha sei marce e tre programmi di funzionamento sport, eco e confort tra cui scegliere. Grazie all'energia che può essere immagazzinata nella batteria da 0,9 kWh (netti circa 0,45 kWh) posta sotto il sedile del guidatore, non solo c'è la possibilità di recupero in frenata, ma anche di una marcia a motore termico completamente spento per un certo tratto, nonché la possibilità di "veleggiare" a basso carico. Insomma, come dicevo all'inizio, un MHEV (mild hybrid electric vehicle) che però si avvicina molto al full hybrid come logica di funzionamento. L'abbinata motore-cambio esprime il meglio nella marcia cittadina e intercity, dove la parte elettrica funziona per una buona percentuale di tempo, e in queste condizioni il mio test ha fatto registrare consumi di 16-17 km/litro senza particolari accortezze (versione da 100 CV). Questa configurazione ha inoltre il vantaggio di non essere troppo costosa a listino, con una differenza di prezzo abbastanza contenuta (+1.500 euro) anche per la 136 CV.   

Opel Corsa Hybrid: la plancia
Opel Corsa Hybrid: la plancia

Opel Corsa Hybrid 2024: la guida

La Opel Corsa è sempre stata un'auto che da una certa soddisfazione nella guida in ragione di un telaio bello rigido e una taratura delle sospensioni molto ben calibrata per sposare gli asfalti nelle più diverse condizioni e i pavé cittadini. È un po' meno prona al rollio di una Peugeot 208 e questo le conferisce una certa prontezza di sterzo nelle manovre veloci. L'abbinata col cambio, che ha un semplice tasto sul tunnel centrale, è rilassante in modalità eco, dove vengono sfruttati spesso i rapporti centrali lunghi (la sesta entra in pratica solo in autostrada). Con una guida più allegra il tre cilindri si fa un po' sentire oltrepassati i 4.000 giri, mentre gli altri rumori di cassa sono ben smorzati. Freni molto pronti, con piccolo margine di miglioramento nella modulazione tra il passaggio dal recupero alla frenata vera e propria. La posizione di guida con i notevoli sedili Opel e la collocazione dei vari comandi è apprezzabile, mentre non mi convince del tutto la logica del sistema multimediale che pure è stato aggiornato. Ad ogni buon conto i comandi del clima sono stati separati, così come le modalità di guida sul tunnel. Nella versione guidata c'è ancora la buona e vecchia chiave d'avviamento alla quale ci stiamo disabituando.

Opel Corsa Hybrid: dinamica su strada
Opel Corsa Hybrid: dinamica su strada

Opel Corsa Hybrid 2024: le versioni, equipaggiamenti e listino

Uscito di scena il diesel, la gamma della Opel Corsa è suddivisa oggi fra elettrico puro (Corsa-e, 136 e 156 CV), Corsa a benzina (da 75 a 130 CV) e la nostre Hybrid eDCT (100 e 136 CV). L'allestimento d'ingresso (solo 100 CV) costa 23.900 euro ma ha una variante GS (25.100 euro) e una Ultimate (27.950 euro). La più potente invece parte da GS (26.600 euro) e arriva alla Ultimate a quota 29.450, tutte con vari pacchetti di accessori per il confort, la multimedialità e la sicurezza. La riduzione delle emissioni di CO2 garantite dalla sezione elettrica hanno permesso di rientrare nella terza fascia di incentivo alla rottamazione che prevedono uno sconto fino a 3.000 euro per chi rottama una Euro 2, 2.000 per una Euro 3 e 1.500 euro per una Euro 4.

Argomenti

Pubblicità
Caricamento commenti...
Opel Corsa
Tutto su

Opel Corsa

Opel

Opel
Piazzale dell'Industria, 40
Roma (RM) - Italia
06-54652000
https://www.opel.it

  • Prezzo da 19.900
    a 29.450 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 406 cm
  • Larghezza 177 cm
  • Altezza 143 cm
  • Bagagliaio 309 dm3
  • Peso da 1.055
    a 1.165 Kg
  • Segmento Tre volumi
Opel

Opel
Piazzale dell'Industria, 40
Roma (RM) - Italia
06-54652000
https://www.opel.it