Suzuki Swace Hybrid Web Edition, la prima wagon ibrida di Suzuki

Pubblicità
Daniele Pizzo
E' l'edizione di lancio della prima familiare ibrida di Hamamatsu. Da 27.400 euro
18 dicembre 2020

Da oggi venerdì 18 dicembre è possibile prenotare online la Suzuki Swace Hybrid Web Edition, l'edizione di lancio della Swace che segna l’ingresso di Suzuki nel segmento delle familiari ibride.

Lunga 466 cm e larga 179 cm, la Swace è una wagon che sfrutta la piattaforma ibrida di Toyota già impiegata per la Corolla per offrire 5 posti ed una capacità di carico minima di 596 litri.

La Swace Hybrid è dotata di un sistema ibrido di provenienza Toyota che combina un motore elettrico da 72 CV con un motore termico 1.8 a ciclo Atkinson da 98 CV, per una potenza massima di sistema di 122 CV.

La modalità in cui si avvia l’auto è chiamata EV e permette a batterie cariche di spostarsi totalmente in modalità elettrica, fino a un massimo di 1 km. Con il Drive Mode Select, il guidatore può decidere di viaggiare in Eco, Normal o Sport, privilegiando rispettivamente l’efficienza, il comfort o la brillantezza di marcia. Le impostazioni di ogni modalità intervengono sulle tarature dello sterzo, del controllo elettronico dell’accelerazione e sui punti di cambiata.

A prescindere dalla modalità di guida selezionata, attraverso il cambio si può impostare il B-mode che prevede un aumento della frenata rigenerativa in rilascio, ideale soprattutto sui percorsi ad elevata pendenza per ridurre la necessità di intervento sull’impianto frenante e per massimizzare la ricarica delle batterie, le quali non richiedono alcuna ricarica esterna.

La Web Edition nasce sulla base dell’allestimento Top, il più ricco del listino, ed è riconoscibile esternamente per la presenza di fari full led a proiettore. L'equipaggiamento di serie della Suzuki Swace Hybrid Web Edition comprende i sedili e il volante riscaldabili e il climatizzatore automatico bizona con sistema S-Flow, che regola in modo automatico i flussi d’aria rilevando il numero di passeggeri presenti a bordo. Di serie anche l’apertura porte e l’avviamento “keyless”, i sensori di parcheggio anteriori, posteriori e laterali, la retrocamera e un sistema d’infotainment con touch screen da 8” a colori e connettività Apple CarPlay, Android Auto e MirroLink.

E' dotata inoltre di guida autonoma di livello 2 che, oltre al cruise control adattivo, comprende i dispositivi “attentofrena” (frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti), “guidadritto” (mantenimento attivo della corsia di marcia), “restasveglio” (monitoraggio dei colpi di sonno e della distrazione del pilota), “guardaspalle” (monitoraggio degli angoli ciechi, con opposizione al cambio di corsia in presenza di altri mezzi), “vaipure” (monitoraggio degli angoli ciechi in manovra in retromarcia) e “fermolì” (arresto automatico dell’auto in manovra quando sta per colpire un ostacolo fisso).

E' la prima Suzuki in assoluto a montare di serie il sistema di parcheggio automatico “senzamani”, che permette alla vettura di gestire in maniera autonoma le manovre di parcheggio parallelo o perpendicolare e, se necessario, di effettuare anche le manovre di uscita.

La Suzuki Swace Hybrid Web Edition ha un prezzo di listino di 27.400 euro.

Ultime da News

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now