Aumenta il Telepass: come disdire in tre mosse (ma non è facile dirsi addio)

Aumenta il Telepass: come disdire in tre mosse (ma non è facile dirsi addio)
Pubblicità
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Disdire il contratto con Telepass: procedura complessa, poche informazioni e contatti difficoltosi con l'azienda
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
1 luglio 2022

Cambiare gestore di telefono è pratica ormai comune, che si risolve in pochi minuti; ma lo stesso non può dirsi per il servizio di pagamento dei pedaggi autostradali con addebito automatico sul proprio conto corrente.

Un segmento commerciale di grande valore, che fino a poche settimane aveva un monopolista, Telepass appunto, ora affiancato nella proposta da UnipolMove; inoltre, visto che proprio ad inizio luglio scattano gli aumenti da tempo annunciati da Telepass, è normale che una parte dei suoi clienti voglia migrare altrove.

E qui iniziano i problemi: se finora i Punti Blu di Autostrade per l'Italia fornivano assistenza diretta per i servizi Telepass, tale supporto è cessato dal 1° giugno 2022; quindi, ogni contatto va svolto per via telematica, collegandosi al sito www.telepass.com o in alternativa al numero 800.269.269, attivo dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 17:30.  

All'apparenza è tutto semplice: basta accedere al sito con le proprie credenziali e compilare il modulo di disdetta, primo passo di una trafila che prevede di essere ricontattati da un operatore Telepass (senza costi aggiuntivi) per completare l'operazione di rescissione del contratto.

Ma non tutto fila liscia come l'olio: forse per l'ingolfamento delle pratiche, in molti segnalano che l'atteso riscontro da parte di Telepass non si verifica neppure a distanza di settimane, bloccando di fatto l'iter ed impedendo la migrazione ad altro operatore.

Per evitare lungaggini, si può inviare una comunicazione ufficiale in alternativa, utilizzando la casella di posta elettronica certificata assistenza@pec.telepass.com.

Il trasponder, a sua volta, va restituito con raccomandata a/r a Telepass SpA Customer Care - CP 2310 Succursale 39 - 50123 Firenze; ricordiamo altresì che la disdetta ha validità solo nel momento in cui la società Telepass riceve il trasponder e che gli utenti con contratto Telepass Family o Telepass con Viacard devono riconsegnare gli apparecchi entro venti giorni dalla disdetta, per evitare una penale di € 25,82.

In ogni caso, questo l'indirizzo del sito Telepass per iniziare la procedure di disdetta: https://disdetta.telepass.com

La restituzione del dispositivo Telepass può avvenire anche presso i “Telepass Point”, presenti in oltre 300 stazioni di carburante Eni Live, capillarmente diffusi sul territorio nazionale e negli oltre 90 “Centri Servizi Telepass” che hanno preso il posto dei Punti Blu: la localizzazione dei Telepass Point e dei Centri Servizi Telepass, così come la descrizione dei servizi erogati, è disponibile sul sito www.telepass.com (sezione “Supporto”) e tramite l’app ufficiale Telepass; in alternativa è possibile contattare il numero verde 800.269.269 per ottenere supporto qualificato da parte degli operatori Telepass.

I dispositivi restituiti a mezzo posta sono registrati in banca dati e disattivati entro 8 giorni circa dal recapito presso la casella postale e, dopo la registrazione di restituzione, il contratto viene chiuso automaticamente entro tre giorni; invece, restituendo il dispositivo presso i punti indicati sul territorio, la chiusura del contratto è contestuale all’operazione di ritiro del dispositivo stesso.

Argomenti

Pubblicità
Caricamento commenti...