Mobilità & Tecnologia

Tesla: l’Autopilot in uso ad altri marchi?

-

Elon Musk potrebbe concedere la licenza d’uso del suo sistema di guida autonoma ad altri costruttori

Tesla: l’Autopilot in uso ad altri marchi?

AAA, tecnologia di guida autonoma affittasi: potrebbe essere l’annuncio di Tesla, pronta a cedere in licenza il pacchetto di software delle sue vetture, compresa la tecnologia dell'Autopilot per la guida autonoma.

Lo ha rivelato proprio Elon Musk alla presentazione dei risultati finanziari dell’ultimo trimestre 2020, occasione in cui ha anche annunciato il restyling di Model S e Model X.

La possibilità che Tesla fornisse ad altri la sua tecnologia non è una novità assoluta, ma per la prima volta si apprende che sono in corso trattative con altre aziende di auto.

Il sistema Autopilot è attualmente in fase di test della versione beta dell’upgrade Full Self-Driving, affidata ad un piccolo nucleo di clienti: questa piattaforma permette di coprire anche lunghe distanza (oltre 600 km) senza alcun intervento da parte del pilota.

Nei piani di Musk, la versione definitiva della Full Self-Driving sarà pronta nel corso dell’anno e solo allora Tesla la potrà cedere senza problemi in licenza ad altre Case automobilistiche. 

Quali siano i costruttori con cui è stata avviata la trattativa per la cessione dell’Autopilot non è dato sapere, anche se diversi indizi portano dalle parti di Wolfsburg: da tempo le relazioni tra Tesla e Gruppo VW sono orientate al bello stabile ed il marchio tedesco, pur al lavoro su una sua piattaforma, potrebbe giovarsi delle avanzate tecnologie studiate da Tesla.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento