Prova su strada

Audi A3 Sportback g-tron

EcoPremium
-

Offerta a partire da 25.650 euro, l'Audi A3 Sportback g-tron a metano offre buone prestazioni e costi di esercizio davvero contenuti. Peccato solo per il bagagliaio un po' più piccolo e per la dotazione di serie, che poteva essere certamente più ricca

Audi A3 Sportback g-tron

Ormai sdoganato anche dai costruttori Premium - es. Mercedes che ha in listino la Classe E e Classe B 200 NGD - il metano entra prepotentemente anche nel listino Audi con l'A3 Sportback g-tron in vendita a 25.650 euro.

 

Una novità importante per la Casa dei quattro anelli perché da un lato offre un'alternativa eco ai classici motori a benzina e diesel che popolano la gamma di tutti i modelli e dall'altro permette di avvicinare ad A3 anche clienti che disposti a fare uno sforzo in più in fase d'acquisto ben consapevoli poi di poter recuperare il gap di spesa con un forte risparmio alla pompa ed, in alcune regioni, su tasse e balzelli vari che colpiscono le auto "normali" un po' su tutti i fronti.

audi a3 g tron metano (39)
Sempre basata sul pianale MQB, l'Audi A3 Sportback g-tron ospita al di sotto del cofano un 1.4 TFSI da 110 CV

 

Il metano non è un elemento nuovo nel Gruppo Volkswagen: la Touran a metano, per intenderci, è una realtà già da qualche anno ed a differenza di molte altre è stata pensata per essere monovalente, ovvero dotata di un serbatoio di metano molto generoso ed uno di benzina inferiore ai 10 litri che viene utilizzato solo in fase di avviamento o di emergenza nel caso il metano si esaurisca e non vi sia possibilità di rifornire la vettura. Nel caso della A3 Sportback g-tron il discorso è diverso, perché la scelta dei tecnici Audi è stata quella di mantenere il classico serbatoio della benzina di A3 affiancandolo ad uno altrettanto generoso di metano installato laddove, nelle versioni a trazione integrale, trova posto il differenziale posteriore.

 

Una scelta che non limita il bagagliaio, che rimane di 280 litri esattamente come la S3 (380 sulle A3 anteriori), e che apparentemente accomuna Audi A3 a Golf e Leon TGI: apparentemente perché per questioni legate al rispetto dei parametri di costruzione leggera della Casa di Ingolstadt i serbatoi del metano sono in materiale composito (carbonio, poliammide e fibra di vetro)... con tutto quello che ne consegue in termini di peso che è nettamente inferiore a quello delle soluzioni proposte dalle cugine di Wolfsburg e Martorell: le due bombole pesano 27 kg in meno l'una per un risparmio complessivo del 70% circa.

 

Dove invece la A3 è identica alle vetture del gruppo basate anch'esse sul pianale MQB è nella parte motoristica: Audi A3 Sportback g-tron, infatti, viene proposta con il motore 1.4 TFSI nella declinazione da 110 CV con cambio manuale a sei marce. In alternativa viene offerto anche il doppia frizione S tronic con un sovrapprezzo di 2.200 euro.

audi a3 g tron confronta modello
Confronta l'Audi A3 Sportback g-tron con le dirette competitors con il nostro esclusivo confronta modello

 

Le prestazioni parlano di 197 km/h, una accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,8 secondi a fronte di consumi (e costi) contenuti: per percorrere 100 km bastano 3,2 kg di metano (qualcosa più di tre euro) con un livello di emissione di CO2 inferiore ai 100 g/km. Buona, di conseguenza, anche l'autonomia promessa: i 14,4 kg di metano compressi a 200 bar, infatti, promettono 400 km senza rifornimenti ai quali si sommano  quelli ottenibili con la classica benzina per un totale dichiarato di 1.300 km.

 

Lunga 4,310, larga 1,785 ed alta 1,425 mm (passo 2,636) la A3 Sportback g-tron viene offerta in abbinamento a tre allestimenti: Attraction, Ambition ed Ambiente. Di serie sin dal primo allestimento sono proposti i cerchi da 16" (gommati 205/55), l'Audi Drive Select e l'assetto dinamico per quanto concerne la parte guida ed il bracciolo, i rivestimenti in tessuto Marathon, il computer di bordo, il bracciolo ed il volante in pelle a quattro razze. Nel livello intermedio si incontrano i cerchi da 17", i fendinebbia, la radio MMI, il computer di bordo a colori ed il volante sportivo mentre al top di gamma i cerchi tornano ad essere da 16" (ma con il raffinato design 15 razze ad Y) e fanno la loro comparsa elementi come il cruise control, i rivestimenti in tessuto Regata/Ecopelle, i sensori di parcheggio, i terminali di scarico cromati ed il pacchetto luci per rendere più sofisticato l'ambiente di notte.

Dal vivo: com'è fuori

Discreta, come una normale Audi A3 a gasolio o benzina, la nuova g-tron si distingue dalle versioni tradizionali solamente per via dei badge g-tron posati sul portellone posteriore e sui parafanghi anteriori tra passaruota e porte. Un compromesso estetico ideale per portare a compimento una missione che si prefigge l'obiettivo di proporre il metano esattamente come una terza tipologia di trazione e non come semplice alternativa pulita, e di nicchia, a TDI e TSI.

Tanto quanto la tecnologia che permette di sfruttare al massimo il potenziale del metano, e di cui non ci si accorge della presenza, anche a livello di guida la A3 Sportback g-tron non fa nulla per far rimpiangere la benzina, anzi: anche nella versione da 110 CV il quattro cilindri turbocompresso assicura buone prestazioni con accelerazioni brillanti

Dal vivo: com'è dentro

Anche internamente l'aria che si respira a bordo della nuova Audi A3 g-tron è sostanzialmente la stessa dei corrispondenti allestimenti proposti sulle alimentazioni monovalenti. In realtà una piccola modifica c'è e si trova nel bel mezzo della strumentazione dove al posto della temperatura dell'acqua fa la sua comparsa l'indicatore del livello di metano contenuto nelle bombole. A questa piccola ma importantissima novità si somma anche quella dell'indicatore di consumo istantaneo e medio che non misura più la quantità di carburante "bruciata" in litri ma in kg/km.

 

Per il resto è quasi tutto come la normale A3 Sportback a partire dalla dotazione tecnologica sino ad arrivare alla disposizione dei comandi. L'unica novità riguarda il bagagliaio che, come su S3, cambia geometria a livello del pavimento offrendo 100 litri di capienza in meno: 280 litri non sono un valore record per un'auto di segmento C ma tutto sommato bastano ancora per una coppia o una piccola famiglia.

audi a3 g tron metano (18)
L'Audi A3 g-tron si presenta esteticamente identica alla A3 ad alimentazione convenzionale ed è in grado di assicurare accelerazioni brillanti

Come si guida

Che sia a metano non ce ne si accorge mai, se non quando si va a fare benzina. Con questa A3 Sportback g-tron non bisogna fare altro che guidare perché a commutare l'alimentazione da benzina a metano subito dopo la partenza ci pensa la centralina elettronica. La stessa che provvede a girare da metano a benzina quando il più economico (ed ecologico) carburante si esaurisce. Un passaggio, quello da benzina a metano, che non può essere deciso manualmente in alcun modo perché, spiegano in Audi, la A3 g-tron nasce per essere una vera auto a metano con la capacità di assicurare un'autonomia molto estesa anche a benzina. Essere premium, del resto, significa anche essere Eco ma senza creare limitazioni nella vita dei clienti come invece accade nel caso delle vetture a metano monovalenti che hanno un serbatoio della benzina inferiore ai 10 litri ed un'autonomia lontana da una pompa di metano decisamente ridotta.

 

Tanto quanto la tecnologia che permette di sfruttare al massimo il potenziale del metano, e di cui non ci si accorge della presenza, anche a livello di guida la A3 Sportback g-tron non fa nulla per far rimpiangere la benzina, anzi: anche nella versione da 110 CV il quattro cilindri turbocompresso assicura buone prestazioni con accelerazioni brillanti, una discreta elasticità ai bassi e medi regimi ed una rombosità molto limitata.

 

Un motore indubbiamente interessante che dalla sua ha anche la possibilità di essere sfruttato al meglio in abbinamento al cambio DSG a sette marce: come sempre veloce nelle cambiate ma allo stesso morbido nei passaggi di marcia il doppia frizione Audi rende davvero molto confortevole ogni tipo di percorso al volante di A3. I consumi, nella versione DSG che abbiamo guidato, sono lontani dal dichiarato da Audi ma non troppo: al posto di spendere tre euro per percorrere 100 km ne abbiamo spesi poco più di quattro registrando un valore di 4,5 kg/100 km. Un valore comunque contenuto anche in relazione al fatto che non abbiamo adottato uno stile di guida particolarmente eco.

In conclusione

E' vero. Pensare ad un'Audi a metano fa un certo che ma dopo averla provata abbiamo capito che levandosi di dosso pregiudizi e voglia di prestazioni estreme la A3 Sportback g-tron può davvero essere la compagna di viaggio ideale per chi percorre molti km e si ritrova spesso in città, come Milano dove c'è l'AreaC, dove questo genere di alimentazioni entrano ed escono dall'area a traffico limitato senza alcun problema.

Pro

- Buone performance

- Costi vivi contenuti
- Autonomia estesa
- Prezzo interessante
- Qualità, finiture e look da...A3

Contro

- La dotazione di serie è scarsa

- Il bagagliaio perde 100 litri di capacità
- Non si può decidere quale carburante utilizzare

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Audi A3 Sportback
Modelli top Audi
Maggiori info
Audi
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 283 454 63   http://www.audi.it