novità

Audi Q3 2019. Benzina e diesel per un comfort totale [Video]

-

Audi Q3 torna nuova sia fuori che dentro, con tecnologia mai vista sulla C-SUV di Ingolstadt. motori diesel e benzina sono disponibili con la trazione integrale Quattro e il cambio a doppia frizione S-Tronic. Dynamic o Comfort? Meglio la seconda

Sette anni fa Audi lanciava la Q3, terzogenita della famiglia “Q” di allora, nata con la grande Q7 e ampliata successivamente con la media Q5. Oggi, con Q2 ad un estremo e Q8 all'altro, i tempi sono maturi per il lancio della seconda generazione della Audi Q3. Rispetto al restyling del 2014, la nuova Q3 compie un salto di qualità notevole. Cambia anche il “luogo di nascita”. La produzione passa infatti dallo stabilimento Seat di Martorell, in Spagna, a quello ungherese di Gyor, dove sono realizzate anche la gamma A3 e TT, i nuovi motori elettrici e diverse motorizzazioni benzina e Diesel da 3 fino a 6 cilindri.

Pur mantenendo i tratti tipici della casa dei Quattro Anelli, il look della Q3 II si presenta notevolmente più accattivante. Partendo dalla vista frontale, si fa notare la nuova calandra ottagonale, ma più spigolosa e a sbalzo rispetto alle Audi precedenti. E' questo un tratto comune a tutte le nuove Audi, particolarmente evidente nella famiglia Q, come ad esempio la recente Q8. Rispetto alla precedente Q3, il nuovo SUV compatto di Ingolstadt si presenta sensibilmente più grande: con una lunghezza di4,485 metri supera il modello precedente di quasi 10 centimetri. Cresce anche in larghezza di 18 mm sino a raggiungere gli attuali 1,85 metri, mentre risulta più bassa di 5 mm rispetto alla prima generazione. Il passo è stato allungato di 7,8 cm fino agli attuali 2,681 metri, al fine di assicurare una migliore abitabilità. A giovarne è lo spazio per i passeggeri e la capacità di carico che vedremo tra poco. In generale la linea la fa sembrare una baby e-tron, con tratti muscolosi e che ben si raccordano con la filosofia dei modelli più grandi.

Gli interni sono completamente rinnovati. Il disegno della plancia ricalca ancora una volta quello della sorella maggiore Q8, caratterizzato dall'ampio display del sistema di comando MMI touch che permette di governare le varie funzioni di bordo attraverso uno schermo touch da 8,8 pollici che con la versione top di gamma MMI plus raggiunge i 10,1 pollici. La strumentazione può essere a richiesta l'Audi Digital Cockpit da 10,25 pollici o, a richiesta, da 12,3 pollici (Virtual). Il divano posteriore scorre longitudinalmente di 15 cm e lo schienale, ripartito in proporzione 40:20:40, può essere inclinato su sette posizioni. Il bagagliaio ha di conseguenza una capienza variabile tra i 530 e i 675 litri, anche in virtù del fatto che il pianale può essere regolato su tre altezze. Con i sedili abbattuti la capacità raggiunge i 1.525 litri. Di serie, Audi Q3 è dotata del sistema di sicurezza Audi pre sense front che riconosce le situazioni critiche in presenza di pedoni, ciclisti e altri veicoli avvisando il conducente con segnali ottici, acustici e tattili e se necessario sistema attiva la frenata d’emergenza. È di serie anche l’avvertimento in caso di abbandono della corsia, attivo a partire da 60 km/h. Se il conducente non attiva gli indicatori di direzione e l’auto si accinge a varcare la linea di demarcazione della corsia, il sistema esegue degli interventi correttivi allo sterzo.

Dal vivo: come si guida

Docile e comfortevole. Il benzina è adatto a chi non fa troppi chilometri e vuole togliersi qualche sfizio ogni tanto, mentre il diesel è perfetto per chi ha bisogno di un'auto capace di percorrere senza problemi le distanze più lunghe. Fin da subito ci si accorge che la sportività non è il suo statement, ma con un briciolo di amarezza, dato che il benzina da 230 CV frulla che è un piacere fino ai piani alti e il cambio S-Tronic a doppia frizione snocciola le marce con una rapidità degna di molte sportive e va da anche un calcetto, quasi per farvi tornare la nostalgia, dato che i cambi a convertitore si sono presi la scena ormai. Tutto questo, dicevamo, si scontra con una dinamica generale meno tonica, a causa di uno sterzo poco reattivo (errore nostro quello di aspettarcelo tale) e che a velocità sostenute, nelle stradine delle montagne dove l'abbiamo provata, non connette perfettamente con l'avantreno. Per cui, posizionando di nuovo il cambio da S a D e optando per la modalità Comfort del Drive Select, ci troviamo faccia a faccia con la vera anima di questa vettura. Quella dedicata al comfort, al cullare conducente e passeggeri verso ogni meta. Lo stesso motore che fino a poco fa ronzava con una certa verve adesso è quieto e discreto tanto che si fa fatica a scorgerlo. Lo sterzo è fluido e la risposta ai comandi è morbida. Anche in autostrada la situazione è la stessa con il diesel da 150 CV. Forse manca un po' di fiato, ma basterà aspettare l'iniezione di potenza che lo porterà a 190 CV. Anche con il manuale la guida rimane molto piacevole, gli innesti sono precisi e la corsa delle marce è davvero corta, apprezzabile su auto del genere. In più c'è l'ottima ergonomia di tutta la plancia e della strumentazione, facilmente raggiungibile e sempre pronta all'utilizzo. I'isolazione acustica è ottima, ci sono solo alcuni fruscii da parte degli specchietti alle velocità più alte in autostrada. Il tutto è condito da un ambiente molto accogliente e mai stancante, che relega l'auto a una clientela sì vasta, ma che non si allontana dal mondo delle famiglie e dei businnes man. 

In conclusione

Quattro saranno le motorizzazioni offerte al lancio: i benzina sono rappresentati dal 1.5 da 150 CV e 250 Nm di coppia, con trasmissione a doppia frizione a 7 rapporti S tronic e trazione anteriore, dal 2.0 L da 190 CV e una coppia massima di 320 Nm o dal 2.0 da 230 CV e 350 Nm di coppia. Entrambe le motorizzazioni sono abbinate di serie al cambio a sette rapporti S tronic e alla trazione integrale permanente quattro. Sul versante dei motori Diesel, l’offerta si basa sul 2.0 da 150 CV con 340 Nm di coppia. Disponibile con cambio manuale o S tronic e trazione anteriore oppure quattro. Successivamente al lancio previsto per il mese di novembre la scelta delle motorizzazioni verrà ampliata con il 2.0 TDI 190 CV. Con un prezzo che parte da 37.000 Euro è sicuramente una proposta interessante da tenere in considerazione soprattutto per lo spazio che offre e per il grande comfort di bordo che è in gradi di farle macinare chilometri senza che ve ne accorgiate. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Audi Q3
Modelli top Audi
Maggiori info
Audi
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 283 454 63   http://www.audi.it