BMW 320d Touring 2022: ritocchi fuori, hi-tech dentro. E col 2.0 diesel 190 CV si viaggia bene

Pubblicità
Antonio Aimar
  • di Antonio Aimar
La Serie 3 Touring restyling gode ancora di 500 litri di bagagliaio e con il diesel "320d" è molto equilibrata. E dentro c'è un nuovo infotainment a schermo curvo
  • Antonio Aimar
  • di Antonio Aimar
21 settembre 2022

La settima generazione di BMW Serie 3, dopo tre anni di carriera dal suo lancio avvenuto nel 2019, è stata sottoposta a un restyling di metà carriera. Un facelift conservativo esteticamente, dove sono pochi dettagli a cambiare per renderla più moderna, mentre dentro si è evoluta nel comparto tecnologico, oltre che stilistico.

Restyling all'insegna anche dell'elettrificazione, che oltre alle 320e e 330e farà debuttare altre varianti plug-in, ma la protagonista di questa prova-video è una fra le versioni più di successo in Europa e in Italia: la 320d in variante Touring, la station wagon, che unisce una bella dinamica di guida con il comfort di viaggio tipicamente da motore a gasolio, nella fattispecie un 2.0L a quattro cilindri da 190 CV e 400 Nm di coppia, e 500 litri di bagagliaio minimo.

Pochi ritocchi estetici che riguardano soprattutto il frontale, con un paraurti ridisegnato a una calandra più spiovente, aggressiva e differenziata in due tipologie - a listelli verticali cromati o a nido d'ape, in base alle versioni - ma non di dimensioni pari a quanto visto sulla Serie 4 o sulla M3.

La fanaleria Matrix LED mostra dettagli di colore blu all'interno e una firma luminosa "a doppia L rovesciata". Nella forma i gruppi ottici hanno perso il "dente" centrale, in favore di un design più lineare e pulito, in un certo senso più uniformato alla Serie 5. Meno evidenti le modifiche sulla fiancata e sul posteriore, dove le nervature della carrozzeria e i fari non sono stati modificati.

Anche le dimensioni sono rimaste sostanzialmente invariate: 4,71 metri di lunghezza per 1,82 metri di larghezza e 1,44 metri di altezza. Il passo invece è di 2,85 metri. Il bagagliaio offre 500 litri puliti di capacità minima, che possono salire a 1.510 litri una volta abbattuti i sedili frazionati 40:20:40.

Discorso diverso invece per gli interni, che hanno subito una rivoluzione tecnologica: sparisce la leva del cambio "fisica" lasciando il posto a uno shift-by-wire con selettore incavato, e il sistema di infotainment BMW Connected Drive con Operative System 8 è un unico blocco a schermo curvo che ingloba infotelematica da 14.9" e strumentazione digitale da 12.3". 

La struttura del software è estremamente intuitiva, semplice da usare e ben connessa con Apple CarPlay e Android Auto senza cavo. Sono presenti anche app native quali Spotify e Amazon Alexa. La strumentazione può essere personalizzata con informazioni a scelta, e cambia grafica rendendo più protagonisti contagiri, tachimetro o navigazione in base alla modalità di guida.

Su strada la 320d Touring si comporta proprio come ci si aspetterebbe da una BMW station wagon con motore diesel di "dimensioni giuste". Le sospensioni a controllo elettronico offrono un bel compromesso tra stabilità di marcia e comfort di viaggio, anche alle alte velocità delle Autobahn tedesche, ma sono in grado di irrigidirsi in modalità Sport per aumentare la reattività dei cambi di direzione. Cosa a cui concorre uno sterzo preciso, diretto e dal carico giusto, che si appesantisce nella modalità di guida più aggressiva.

Il motore 2.0L Turbodiesel da 190 CV e 400 Nm di coppia è fluido e silenzioso, ma capace di regalare soddisfazioni quando si aumenta un po' il ritmo. Il cambio ZF a 8 rapporti fa anche la sua parte: cambiate rapide ma piacevolmente percettibili, ben rapportato e capace di sfruttare il motore nella sua curva di coppia. E volendo, tutto è personalizzaile singolarmente con la modalità di guida Individual.

Nei viaggi la comodità è assicurata anche dal comparto ADAS, che gode di numerosi sistemi tutti ben calibrati: sono naturali negli interventi e mai invasivi, il cruise control adattivo non soffre di "frenate fantasma" e il mantenitore della corsia disegna traiettorie pulite. Fra l'altro, il volante è di tipo capacitivo - dunque capace di riconoscere la presenza delle mani sul volante, anche senza input fisicamente diretti sullo sterzo.

La Serie 3 restyling 2022, sia in versione Sedan sia Touring, è già disponibile agli ordini sul configuratore ufficiale. Nel dettaglio, per una 318i Touring - allestimento base con motore a benzina entry level - si parte da circa 46.550 euro, mentre per una 316d Touring (base di partenza nelle motorizzazioni a gasolio) servono appena 200 euro in più: 46.750 euro

Per una 320d Touring a trazione posteriore come quella in video si orbita intorno ai 53.000 euro, mentre per una top di gamma plug-in 330e Touring xDrive si arriva a circa 64.500 euro. Naturalmente senza considerare la M3 Touring, di cui però ancora non si conoscono i prezzi ufficiali.

Argomenti

Ultime da Prove

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...

Hot now

BMW Serie 3 Touring
BMW

BMW
Via dell'Unione Europea 1
San Donato Milanese (MI) - Italia
02/51610111
https://www.bmw.it/it/home.html

  • Prezzo da 47.200
    a 114.000 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza da 471
    a 480 cm
  • Larghezza da 183
    a 190 cm
  • Altezza da 144
    a 145 cm
  • Bagagliaio da 410
    a 1.510 dm3
  • Peso da 1.650
    a 1.955 Kg
  • Segmento Station Wagon
BMW

BMW
Via dell'Unione Europea 1
San Donato Milanese (MI) - Italia
02/51610111
https://www.bmw.it/it/home.html