Test

BMW Serie 3 2019 | La G20 è spaziosa e tecnologica [Video]

-

Abbiamo guidato su strada e in pista la nuova BMW Serie 3 320d da 190 CV. Iniezione di tecnologia per gli interni e ancora più spazio. In listino da 38.700 euro nella variante 318d

Non c'è più la BMW Serie 3 di una volta, o meglio, c'è...ma il mercato è talmente cambiato da far passare quella che un tempo era il fiore all'occhiello della parte "bassa" del listino di Monaco quasi inosservata. In realtà in BMW continuano a trattare la loro berlina compatta (e SW Touring) come un oggetto in grado di dettare le regole del segmento ed anche per la settima generazione G20 hanno cercato di andare oltre migliorando tutti gli aspetti che nel passato facevano storcere il naso. Spazio a bordo in primis.

La nuova BMW Serie 3
La nuova BMW Serie 3

Sì perché l'attenzione verso il comfort e la tecnologia, unita all'inesorabile arrivo dei SUV anche in questo segmento, ha fatto cambiare mira ai tecnici di Monaco che hanno potuto ripensare la Serie 3 facendo forza sulla nuova piattaforma CLAR (Cluster Architecture) sulla quale sono basate tutte le BMW a motore longitudinale. In buona sostanza tutte le BMW dalla Serie 3 alla Serie 7.

  • Lunghezza 4.709 mm
  • Larghezza 1.827 mm
  • Altezza 1.442 mm
  • Passo 2.851 mm
  • Capacità bagagliaio 480 litri

Una piattaforma modulare che ha permesso di mantenere il motore montato dietro l'asse delle ruote anteriori, a tutto vantaggio del classico bilanciamento 50/50 di questa vettura, ma anche di fare spazio per i passeggeri posteriori visto che con 285 cm di passo e 470 di lunghezza il confine dimensionale della Serie 3 si è portato nei pressi della vecchia generazione di Serie 5. Una vettura pensata, insomma, per unire sportività e comfort attraverso un telaio che porta con sé grandi innovazioni per quanto riguarda gli aspetti costruttivi (la scocca è più rigida rispetto al passato) ed ha permesso di fare posto ad elementi come il cofano ed i parafanghi in alluminio o il differenziale posteriore alleggerito (-7 kg) a tutto vantaggio di una riduzione media di peso pari a 55 kg.

Un valore, quest'ultimo, che è notevole se si considera l'aumento dimensionale e di dotazione: la nuova Serie 3 è dotata di tutti i migliori sistemi di aiuto alla guida di livello 2 ed offre contenuti di altissimo profilo per quanto riguarda il comfort di bordo: dai sedili massaggianti, alla ventilazione quadrizona passando per i nuovi display digitali per strumentazione e sistema infotainment non manca nulla. In più con l'arrivo della Serie 3 G20 debutta anche il Connected Drive 7.0 che porta con sé l'attivazione vocale dei comandi in stile Mercedes Classe A. Per richiamare l'attenzione del sistema è sufficiente dire "Ciao BMW" e poi richiedere il comando in modo intuitivo: per alzare la temperatura, per intenderci, basta dire che si ha freddo e così via.

Cambio di look per la BMW Serie 3 2019
Cambio di look per la BMW Serie 3 2019

Una Serie 3 più intelligente e ricca di altri elementi di sicurezza interessanti: oltre alla gestione della distanza dalla vettura che precede, con frenata automatica, trovano posto anche i fari full-led per tutte le versioni con il plus degli spot laser per le versioni più ricche. Laddove la strada è più buia la Serie 3 è in grado di guardare avanti a sé fino a 500 metri.

BMW, però, non è solamente una azienda di automobili attenta al lusso ed alla tecnologia. È prima di tutto una azienda di motori e le unità a quattro e sei cilindri già in listino sono numerose: si passa dai 150 CV della 318d ai 376 della 340i con configurazioni meccaniche a 4 e 6 cilindri in linea. Più avanti, come sulla F30, dovrebbero arrivare anche i motori tre cilindri benzina e diesel per le versioni 316i e 316d. Non mancherà anche la 330e dotata di tecnologia ibrida plug-in hybird con 252 CV, 420 Nm di coppia massima ed una autonomia di 59 km in modalità elettrica: una declinazione certamente interessante ma non in grado di impensierire la classica 320d che per l'occasione vanta 190 CV e 400 Nm di coppia massima a fronte di una evoluzione tecnica che gli permette di essere in regola con le più severe normative antinquinamento Euro6 d-TEMP pur mantenendo i consumi entro 4,4 litri/100 km nel ciclo misto. Un motore che è stato dotato di un secondo turbo compressore, a monte del primo, che assicura una risposta più pronta rispetto al passato pur nel pieno rispetto delle normative. Come sempre il cambio è automatico ZF a 8 marce così come, a partire dalla 320d, è disponibile anche la trazione integrale x-Drive.

Come si guida

La nuova BMW Serie 3 è una evoluzione importante di un concetto che BMW si porta avanti da più di 40 anni. Una vettura che ha raggiunto una maturità eccezionale, soprattutto in questa nuova declinazione G20 che sfrutta la piattaforma modulare per motori longitudinali CLAR che la accomuna, sotto molti punti di vista, alle berline che Monaco offre nei segmenti superiori. Una scelta tecnica importante che da un lato ha permesso di abbattere i costi di realizzazione ma anche di sviluppare tecnologie comuni a tutti i modelli...a partire dai sistemi di comfort di bordo per arrivare a quelli di sicurezza.

Le prime impressioni alla guida della nuova BMW Serie 3
Le prime impressioni alla guida della nuova BMW Serie 3

Il salto principale nella guidabilità tra questa Serie 3 e la versione precedente è dettato dalla presenza di un passo decisamente più generoso. 285 cm sono un valore importante per una macchina di questo segmento e se da un lato è un numero perfetto per chi percorre molta autostrada non è detto che lo sia per tutti coloro i quali cercano in una Serie 3 anche il vero piacere di guidare tipico di BMW. Con alcuni accorgimenti sullo schema sospensivo, in particolar modo ammortizzatori più efficaci, e la classica disposizione del motore dietro l'asse delle ruote, però, i tecnici dell'Elica sono riusciti nell'impresa di limitare i danni e per quanto la vettura sia leggermente più lenta nello stretto rimane comunque molto piacevole da guidare grazie ad uno sterzo a dir poco favoloso. È una Serie 3, quindi, più matura, meno estrema, ma in grado di far divertire all'occorrenza strizzando l'occhio a quella che ormai sembra essere diventata la clientela di riferimento, i grandi chilometristi, visto e considerato che per l'uso in famiglia oggi si è più propensi ad acquistare una Sport Utility Vehicle.

La nuova BMW Serie 3 è spaziosa e tecnologica
La nuova BMW Serie 3 è spaziosa e tecnologica

Di alto profilo i sistemi di autoguida di livello 2: ci sono tutti, ovvero l'auto è "quasi" in grado di guidare da sola, ma sono anche ben tarati e questo permette di vivere in piena sicurezza questo nuovo modello. L'auto frena ed accelera da sola sulla base di chi precede ma è anche in grado di percorrere in quasi totale autonomia le curve autostradali. In più, grazie ai fari led con spot laser, vanta un livello di illuminazione invidiabile.

I consumi della 320d sono come al solito eccellenti: difficile arrivare al 4,4 l/100 km dichiarato ma senza badare troppo al piede destro si riesce a stare ampiamente sotto ai 6 l/100 km. Un consumo basso per una vettura di quattro metri e settanta.

Tecnologia e comfort sono le parole d'ordine della nuova BMW Serie 3
Tecnologia e comfort sono le parole d'ordine della nuova BMW Serie 3

In conclusione

La nuova Serie 3 G20 è una vettura molto completa e matura. Soffrirà di sicuro la presenza nello stesso segmento di diverse proposte SUV ma continuerà, soprattutto tra i grandi chilometristi, a recitare un ruolo importante grazie a comfort ed efficienza. 40.500 euro il prezzo di listino della variante 320d Business che tra le varie vanta anche i fari led di serie.

Pregi e difetti

  • Comfort di bordo | Il 20d è una garanzia | Sicurezza al top
  • "Ciao BMW" è ancora acerbo | Lista optional molto lunga | Ha perso agilità

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW Serie 3
Modelli top BMW
Maggiori info
BMW