test drive

BMW Z4 MY2019: il test-drive del 3.0 da 340 CV [video]

-

Abbiamo provato la roadster tedesca con il sei cilindri benzina 3.0. Ecco cosa ne pensano GaleBordons

Premessa (con scuse): non riuscirò mai a essere obiettivo (ma ci riesco qualche volta?) quando si parla di BMW Z4. Ho avuto una E89, e l'ho tenuta finché non sono stato speronato a un semaforo (è un modo di raccontare la faccenda, a voler essere sinceri). Oggi qui abbiamo l'evoluzione di quel modello, ma lasceremo volutamente da parte la collaborazione con Toyota. Sì perché qui si ha tra le mani una vera e propria BMW. 

Esterni

Solo spider, capote in tela che si riprende la scena dopo l'hard top della E89. Le misure? Consuete, con un cofano lungo e una coda tronca dietro, carreggata larga e passo corto, a favorire le doti dinamiche. I cerchi sono da 18, la capote si apre anche a vettura ferma in una manciata di secondi. Non c'è più bisogno di azionare manualmente il tendalino nel bagagliaio, e questo è un bel vantaggio. Ovviamente l'altezza da terra è di appena un metro e trenta, e quindi i più alti dovranno calarsi nell'abitacolo. Il baule? Manuale, ma leggero da aprire. Il design? Ricercato, forse troppo, con tecnologia a LED davanti nei fari che sicuramente hanno un bell'impatto ma che forse sono un po' troppo rispetto alle linee pulite alle quali siamo abituati. Il doppio rene è schiacciato, dietro i gruppi ottici ricordano quelli di Serie 3. 
 

Interni

Approccio premium, interni di grande qualità, con sedili che si riscaldano e si rinfrescano a seconda delle esigenze. Ci sarebbe il deflettore per limitare i flussi dell'aria quando abbiamo la capote abbassata, ma non è così determinante utilizzarlo; la posizione di guida infatti è incassata, e anche i più alti non corrono il rischio di avere troppa brezza tra i capelli, a meno che non la vogliano. Il sistema infotainment è pensato per proprietari Apple: Car Play è wireless, mentre chi ha Android o compra un'altra auto, o si fa bastare il comunque completo sistema infotainment che si declina sull'ampio display centrale. La strumentazione davanti agli occhi è completamente digitale, e cambia a seconda della modalità di guida impostata sul selettore disponibile nell'ampio tunnel. A proposito: il tunnel non osta la posizione delle ginocchia, e anche i driver più alti riescono a stare comodamente dentro questa Z4. Tutte le impostazioni del sedile sono elettriche, il piantone dello sterzo si alza e si orienta in profondità senza disagi particolari. 

Motori e Sensazioni di guida (cambio frizione sterzo)

A disposizione abbiamo la versione più spinta di Z4, la 3.0 litri benzina 6 cilindri in linea trazione posteriore che eroga 340 cavalli e 500 Nm di coppia massima a 1600 giri. Passiamo da zero a cento in 4.5 secondi, raggiungiamo i 250 chilometri orari di velocità massima, e possiamo guida o in maniera sorniona, in ECO PRO, oppure in modalità ultrasportiva, in Sport+. I freni funzionano eccome, ma ci saremmo aspettati più sensibilità; in rilascio ritroviamo il caloroso scoppiettio, anche se, pur essendo divertente da guidare, la taratura di Z4 è sempre impostata in un ambito di comfort. Il cambio automatico a 8 rapporti ZF è ben tarato, e non fa rimpiangere l'assenza di un doppia frizione. 

Sistemi sicurezza attivi e Altri optional

Il cruise control è ovviamente adattivo, ma forse un filo brusco. Gli ADAS in generale sono un filo bruschi, ma l'assistente di corsia agisce direttamente sul volante o vibra, ma non bippa. L'elenco optional è ovviamente infinito. Da prendere sempre le cinture con livrea M a 310 euro.

Target, prezzi e conclusioni

Si parte da 50.000 euro per il 20i che però potrebbe essere un pizzico sottodimensionato. La nostra versione costa 73.000 euro. La comprerei? No, sono ancora troppo affezionato alla mia E89... chissà dov'è finita! Scherzi a parte: forse sì, la compreremmo, ma davanti deve piacere.

Pregi

+ Tecnologia
+ Spazio a bordo

Difetti

- Design troppo ricercato davanti?

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 3.0 litri benzina
Numero cilindri: 6 in linea
Potenza: 340 cavalli
Coppia: 500 Nm a 1600 giri
Cambio: ZF automatico a 8 rapporti
Trazione: posteriore
Consumo km/litro: 7 in città, 12 a 130, 15 a 110
Emissioni CO2 per km: 168 grammi

Prestazioni:
Velocità Massima: 250 chilometri orari
0-100: 4.5 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 432/186/130
Passo: 247 centimetri
Bagagliaio: 281 litri
Pneumatici: 18 pollici
Peso: 1610 chilogrammi

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW Z4 Cabrio
Modelli top BMW
Maggiori info
BMW