Mezzi speciali

Come si guida un gatto delle nevi da 500.000 euro? I segreti del Prinoth Leitwolf X [Video]

-

In questa nuova puntata dei "Mezzi speciali" andiamo alla scoperta del gatto delle nevi più avanzato della Terra. Realizzato dalla Prinoth, una eccellenza italiana, il Leitwolf X è una macchina affascinante per potenza, dimensioni e tecnologia. Una supercar delle nevi, con cui vi porteremo su alcune delle piste da sci più belle del mondo

Piste perfette. Lisce come tavoli da biliardo. Con quella zigrinatura simmetrica e pronta a ripetersi all'infinito. Il sogno di ogni sciatore. Quante volte abbiamo avuto l'enorme privilegio di trovarle così, specialmente la mattina presto? Tirate a lucido e ancora immacolate, pronte per essere graffiate dalle lame dei nostri sci o dalle tavole da snowboard più affilate. Un risultato eccezionale, reso possibile da una tecnica sopraffina e dal lavoro instancabile di uomini e mezzi. Eppure, forse, lo abbiamo dato fin troppe volte per scontato, come se le piste si materializzassero così, quasi per incanto, durante lo notte.

E, raramente, abbiamo dedicato il giusto e doveroso tributo a chi, ogni giorno, trasforma in reale lo spettacolo degli sport invernali. Per cercare di rimediare, almeno in parte, in questa nuova puntata della rubrica "Mezzi speciali" andiamo alla scoperta del gatto delle nevi più avanzato della Terra. Realizzato dalla Prinoth, una eccellenza italiana, il Leitwolf X è una macchina affascinante per potenza, dimensioni e tecnologia. Una supercar delle nevi con cui vi porteremo su alcune delle piste da sci più belle del mondo, alle pendici del Sassolungo e del Rifugio Comici. Per scoprire come si guida e, soprattutto, come riesce a regalarci piste così perfette, anche in presenza di pendenze spaventose.  

Un ringraziamento speciale alla Prinoth, alla società "Sassolungo, Majesty of Dolomites" e a Igor Marzola, senza cui non avremmo mai potuto realizzare questo sogno.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento