novità

Ford Focus Active 2019, gamma completa e... più alta

-

Arriva dopo la hatchback e la familiare e si affianca agli omonimi allestimenti di KA+ e Fiesta. Con lei la gamma Focus diversifica ancora di più l'offerta

Ford Focus Active 2019, gamma completa e... più alta

Dopo la Hatchback e la versione familiare, per Focus è arrivato il momento di crescere ancora. Non solo per quanto riguarda il numero delle versioni, ma anche in dimensioni, in particolare l’altezza. Con l’arrivo della variante Active, che si accosta agli omonimi allestimenti di KA + e Fiesta, adesso la Focus è alla portata di un pubblico ancora più variegato. Questa variante in particolare è stata pensata per chi ha nelle corde percorsi più sconnessi (sterrati leggeri) non solo per necessità, ma anche per diletto personale. 

La base è la stessa delle altre versioni e nasce dalla piattaforma globale C2, che conferisce all’auto un passo di 2,70 m, una lunghezza di 4,37 m nel caso della hatchback (4,67 per la wagon) e una larghezza di 1,83 m. La capacità di carico non varia e si ferma a 375 L per la hatchback e 608 per la sw. La novità è la maggiore altezza da terra, che raggiunge i 16,3 cm a fronte di un assetto rialzato di 30 mm, che permette di districarsi con più tranquillità tra le sconnessioni delle strade bianche di campagna. Non c’è la trazione integrale, ma ci sono due nuove modalità di guida attivabili dal selettore, che gestiscono meglio la trazione su fondi sterrato e fango. 

Anche qui troviamo il grande lavoro in tema di sicurezza, con ADAS di secondo livello calibrati con estrema precisione, che garantiscono un’esperienza di guida all’insegna del comfort e della sicurezza. Abbiamo avuto modo di provarli non solo in un contesto autostradale, dove riescono a lavorare meglio, ma anche tra qualche stradina secondaria sulle sponde del lago di Garda, dove ci hanno colpito per la capacità di adattarsi alla variazione del contrasto dovuto alla diversità dei fondi e ai passaggi di luce tra esterni e gallerie. Anche l’intervento dell’ACC con stop&go è molto morbido e costante e c’è pure il sistema che riconosce pedoni e ciclisti durante la frenata di emergenza. Questo non ci siamo sentiti di provarlo. 

I motori disponibili sono il 1.0 L Ecoboost da 125 cv, il diesel 1.5 L Ecoblue da 120 cv e il 2.0 L sempre diesel da 150 cv. Offerta ampia anche in questo caso con la possibilità di incorporare il cambio a convertitore a 8 rapporti, che si rivela docile e impercettibile in modalità automatica, ma che è un po’ in ritardo nella risposta quando si aziona il comando al volante. In questo frangente ci siamo messi al volante delle versioni benzina da 125 cv e diesel da 120, dove entrambe si sono rivelate capaci di gestire la massa della vettura, provvedendo a dare una bella spinta quando serve e tenere i consumi sulla soglia dei 20 km litro. 

Non abbiamo avuto modo di provare la Focus Active su percorsi più avventurosi ma la nostra preoccupazione era relativa al fatto che l’auto potesse perdere le ottime doti di guida che caratterizzano tutte le versioni, a causa del baricentro più alto. Ebbene, i tecnici sono stati attenti a non far perdere alla Focus una delle doti che l’hanno resa celebre fin da subito tra addetti ai lavori e pubblico. Anche questa versione ha un equilibrio notevole e un’ottima stabilità e precisione. Non si tratta di un’auto sportiva certo e a meno che non siate sulla versione ST Line, cominciare a spingere tra le curve è un po’ fuori luogo, soprattutto in questo caso, ma siamo contenti che anche questa versione conservi un carattere tutt’altro che noioso. L’offerta si rivela ancora più interessante con prezzi che partono da 24.750 euro. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Ford Focus
Modelli top Ford
Maggiori info
Ford