prova

Kia Picanto restyling

Bando alle favole!
-

5 porte, 5 posti, 6 airbag, 7 anni di garanzia. Stiamo dando i numeri? Sì, quelli della nuova Kia Picanto, rivista nelle linee e sempre più sbarazzina e interessante

Kia Picanto restyling

Avete visto l'ultimo spot della Kia Picanto, in programmazione in questi giorni in TV? Quella del povero principe azzurro relegato a buttar via l'immondizia e della bionda fanciulla che se ne va a spassarsela con la sua Picanto rossa? Ebbene, oltre ad essere carinissimo e strappare sempre un sorriso, lo spot racchiude in pieno quel che Kia vuole trasmettere con la sua New Picanto dedicata, dicono, alle “bad girls”. Il target di pubblico a cui si rivolge, infatti, è prettamente giovane e femminile, per le donzelle si muovono in città e vogliono farlo agilmente, senza rinunciare a qualche comodità. 

 

Il segmento A vede al momento, per Picanto, due grandi concorrenti: la Fiat Panda e la Fiat 500. La prima è chiaramente una scelta razionale, la seconda molto più emozionale e di stile. Ed è nel mezzo che Picanto punta a piazzare la sua fetta di mercato, con un'auto dalle linee più gradevoli rispetto al passato, dimensioni contenute ma buone capacità di carico. Qualche numero, per intenderci: la Panda misura in lunghezza 3,653 metri e ha una capacità di carico di 870 litri, la 500 misura 3,571 metri e ha una capacità di carico di 550 litri. La nuova Picanto, con i suoi 3,595 metri ha una capacità di carico di 821 litri, niente male per una piccola citycar. 

 

Arrivata sul mercato nel 2004, vendeva ben 15.838 esemplari nel 2007, numeri purtroppo lontani dalla realtà odierna per via di un mercato come ben sappiamo in crisi, ma numeri ai quali Kia punta nuovamente, giocando tutte le sue carte sulla nuova piccolina di casa.

Primo punto a suo favore: il prezzo

La gamma disponibile al lancio prevede due allestimenti: il City Limited e il Glam, entrambi disponibili solo con motorizzazione 1.0 benzina o ECO-GPL.  


Il listino prevede come base la versione City Limited, con una dotazione di serie comunque interessante e completa (clima, radio-usb, ESP e 5 posti di serie) che parte da 10.500 euro ai quali viene applicato uno sconto lancio di 1.550 euro, portando il prezzo a 8.950 euro. Con 1.000 euro in più si passa alla versione Glam, allestita con volante in pelle, connesione Bluetooth e luci a led anteriori e posteriori. La motorizzazione ECO-GPL comporta, invece, un sovraprezzo di 1.300 euro, la vernice White Soul richiede un plus di 200 euro, la metallizzata di 450. 

kia picanto restyling 2015 test (1)
Sul frontale si concentrano le novità più sostanziose della Picanto restyling. Sulla city car asiatica sono nuovi il paraurti, i fari e i fendinebbia

Cosa cambia?

In primis il frontale, con il nuovo paraurti anteriore e i fendinebbia ridisegnati, poi il posteriore, con diffusore e nuovi retronebbia integrati. Immancabile anche su Picanto la griglia tiger nose, che contraddistingue tutti gli ultimi modelli del Marchio. 


Per quanto riguarda gli interni troviamo una nuova plancia, con cornici cromate che sottolineano gli elementi del cruscotto e le bocchette di ventilazione. La console centrale ridisegnata è prevista per ospitare il nuovo sistema audio standard e - in futuro - l'ultima generazione del Kia Navigation System con schermo touchscreen, infotainment integrato e il sistema Kia My Music: un hard disk con 1 GB di memoria dove salvare la musica preferita direttamente in auto. Un occhio di riguardo per la sicurezza grazie alla disponibilità di 6 airbag: due frontali, due laterali e due a tendina per la protezione del guidatore e di tutti i passeggeri. 

Le motorizzazioni

La meccanica della Picanto resta sostanzialmente invariata ma presenta alcuni miglioramenti: il motore 1.0 MPI a benzina (Multi Point Injection) della famiglia Kappa è stato aggiornato e omologato secondo le normative Euro 6 sulle emissioni. Il tre cilindri  dispone di 66 cavalli e 95 Nm di coppia, raggiungendo 158 km/h di velocità massima, mantenendo i consumi intorno ai 4,5 litri/100 km nel ciclo combinato, corrispondenti a un livello certificato di emissioni di CO2 pari a 105 gr/km.


La versione bifuel ECO-GPL è stata questa volta sviluppata in Corea direttamente da Kia Motors con soluzioni tecniche innovative: per l'ottimale sfruttamento del potenziale del gas liquido il rapporto di compressione è stato adattato e questo comporta il leggero aumento della potenza che passa da 66 a 69 cv nell'uso a benzina (67 cv nell'uso a gas). Anche la nuova generazione di Kia Picanto viene prodotta nello stabilimento coreano di Seosan  che, con una capacità totale di 230.000 vetture/anno, realizza tutti i modelli e i derivati per i mercati globali.  

giuseppe bitti kia
Giuseppe Bitti è amministratore delegato di Kia Motors Italia

Dicono di lei

Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato di Kia Motors Italy, ce la racconta così: «Ogni novità è per noi importante ma in alcuni casi ci sono delle motivazioni speciali: Picanto ha una storia di successi e non è mai stata un'"utilitaria" in senso tradizionale; potremmo dire che ha imposto un concetto evoluto di citycar, tanto più significativo perché coerente con l'immagine Kia e quello che gli italiani apprezzano nelle nostre auto. Per questo in Kia Motors Italy salutiamo la nuova gamma con la consapevolezza che questo modello continuerà ad essere uno strumento prezioso per la conquista e l'affermazione dei valori del brand». 

Come va? La nostra prova

Una volta a bordo percepiamo subito la cura dedicata ai piccoli dettagli, l'abitacolo è accogliente, anche se sacrificato per i passeggeri della panca posteriore, la plancia è grande e bella, nella sua semplicità. Non sarebbe stato male avere più superficie vetrata, per la visibilità e per dare l'idea di un abitacolo più ampio e arioso. 

Che sia un'auto pensata e progettata per le donne traspare chiaramente dalla frizione di burro, dal cambio a 5 marce dolcissimo, e dallo sterzo semplicissimo da manovrare anche nei parcheggi più insidiosi

 

Non appena in marcia due cose ci colpiscono particolarmente: la silenziosità del motore (sembra spento quando al minimo) e la “morbidezza”.

Sì, la morbidezza: che sia un'auto pensata e progettata per le donne traspare chiaramente dalla frizione di burro, dal cambio a 5 marce dolcissimo (disponibile solo il manuale), e dallo sterzo semplicissimo da manovrare anche nei parcheggi più insidiosi.

La guida risulta quindi piacevole e per nulla affaticante anche nel traffico cittadino, dove pavè e buche non intimoriscono neanche un po' la piccola Kia e le sue sospensioni. Il propulsore da 1 litro se la cava alla grande nell'utilizzo cittadino, ma per godersela anche per qualche gita fuori porta non sarebbe male l'introduzione di qualche motorizzazione un tantino più performante.


Unica pecca il bagagliaio, un filo sacrificato soprattutto nella versione GPL ma… no problem: le borse dello shopping (o della spesa!) ci stanno tranquillamente e, abbattendo i sedili, i 200 litri di capacità diventano quasi 900. 

In conclusione

Per le bad girls dunque, ma non solo: la nuova Kia Picanto strizza l'occhio a un pubblico ampio, principalmente urbano, che dalla sua citycar vuole proprio tutto: la sicurezza dei 6 airbag, le 5 porte e i 5 posti, e non ultima la garanzia di 7 anni o 150.000 km.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Kia Picanto
Modelli top Kia
Maggiori info
Kia