prova su strada

Kia Cee’d Sportswagon

Spazio, design e tecnologia
-

Sarà la best seller della gamma Cee'd ed a breve sarà disponibile anche a GPL. In listino da 14.700 euro arriva in concessionaria forte di uno stile personale e tanta tecnologia come fiore all'occhiello

Kia Cee’d Sportswagon

L'arrivo della nuova Kia Cee'd SportsWagon rappresenta il secondo importante capitolo nella strategia di lancio della seconda generazione della compatta coreana nel Vecchio continente. Un terzo capitolo, che presto inizierà in altri Paesi per poi arrivare in Italia con la sola motorizzazione più potente, sarà scritto tra alcuni mesi, ovvero quando la la variante 3 porte/coupé Pro Cee'd entrerà nel listino italiano con la sola motorizzazione ad alte prestazioni (200 CV).

In Europa per l'Europa

Disegnata in Europa per l'Europa e costruita presso gli stabilimenti slovacchi di Zilina, la nuova SportsWagon entra in listino a partire da 14.700 euro e nasce per andare a soddisfare le esigenze delle famiglie, in particolar modo con la versione a GPL, ma anche quelle di chi cerca in una wagon una compagna di lavoro: in quest'ultimo caso, afferma Giuseppe Bitti AD di Kia in Italia, le motivazioni d'acquisto saranno l'invidiabile rapporto qualità prezzo della motorizzazione 1.6 turbodiesel da 110 CV ed i 7 anni di garanzia (fino a 150.000 km) che la Casa offre su questo come sugli altri modelli in listino.

Elementi cardine ieri, quando lo stile delle Cee'd era discreto ma non certamente ai vertici della categoria, ed importanti oggi quando a fianco della stessa dose di "concretezza" si affiancano il design dall'ex-Volkswagen Peter Schreyer ed una massiccia dose di quella tecnologia di cui i coreani non fanno davvero difetto.

kia ceed sportswagon confronta modello
Confronta in un clic le due generazioni della Kia Cee'd Sportswagon con il nostro confronta modello

E' lunga 4,5 metri

Sviluppata su una versione profondamente aggiornata della piattaforma su cui è stata costruita la vecchia Cee'd, il nuovo modello vanta un valore di passo identico al passato (2.650 mm) pur essendo più lunga di 195 mm (4.505), più alta di 15 mm (1.485) mentre la larghezza è rimasta fissa a 1.780 mm.

Bagagliaio da 528 litri

Valori che restituiscono un'aria decisamente più importante in termini di presenza scenica, impreziositi da elementi come il profilo della nuova calandra a "naso di tigre" o la firma dei gruppi ottici a led, ma che hanno permesso di fare posto all'interno: a crescere sono lo spazio in altezza per la testa dei passeggeri (+21 mm davanti e 2 mm dietro) ma anche la misura del bagagliaio che ora tocca quota 528 litri in configurazione 5 posti e 1.642 abbattento in modalità 40/60 gli schienali posteriori.

Molto interessante, rimanendo in tema di vano bagagli, la possibilità di utilizzare due vani nascosti sotto al piano di carico all'interno del quale stivare oggetti di forme e dimensioni diverse. Come se non bastasse, a dimostrazione di come i tecnici Kia abbiano curato il vano, sono presenti due binari sui quali possono essere agganciate barre in alluminio mobili per trattenere il carico mentre l'auto è in movimento. Come sulla 5 porte anche sulla SportsWagon sono presenti portabicchieri, bracciolo portaoggetti e vano portaoggetti ventilato, così come è disponibile il tetto panoramico in vetro in luogo della classica soluzione "chiusa".

kia ceed sportswagon (37)
Non manca nulla alla voce tecnologia: la consolle asimmetrica in favore del conducente cela una sofisticata illuminazione d'ambiente ma anche elementi non solo di pregio estetico come il freno a mano elettrico

Tecnologia: il fiore all'occhiello

Non manca nulla, come dicevamo prima, alla voce tecnologia: la consolle asimmetrica in favore del conducente cela una sofisticata illuminazione d'ambiente ma anche elementi non solo di pregio estetico come il freno a mano elettrico, i pulsanti d'attivazione del sistema Smart Parking Assist (parcheggio assistito) o la strumentazione di bordo (nei modelli top) con il supervision cluster, ovvero un display LCD a colori con grafica tridimensionale in grado di fornire tutte le informazioni che servono dialogando con il sistema di multimedia/navigazione satellitare che sfrutta un sistema touch-screen 7" con funzione di riconoscimento vocale in 10 lingue. Quest'ultimo elemento è opzionale mentre di serie la proposta si compone di un radio/lettore CD-MP3 con 6 altoparlanti ed entrate Aux/USB/iPod.

Alcuni dei principali comandi multimediali sono disponibili anche da volante mentre per gli utenti di smartphone Kia mette a disposizione la connettività bluetooth - con funzione di streaming audio - oltre che la possibilità di interfacciare o ricaricare le proprie apparecchiature elettroniche attraverso la presa USB disponibile nel pozzetto centrale a fianco della "solita" accendisigari 12V.

Flexsteer: sterzo a tre regolazioni

Tra le tecnologie pensate per rendere più facile ed ecologica la guida e più piacevole la vita a bordo i tecnici Kia hanno messo a punto la regolazione della servoassistenza FlexSteer su tre posizioni (Comfort, Normale o Sport), l'indicatore del punto ottimale di cambiata e l'avvisatore di superamento di carreggiata LDWS: Lane Departure Warning System previene dal perdere il controllo del volante in caso di stanchezza o di momentanea disattenzione avvisando tramite un segnale acustico. Una telecamera, sopra i 60 km/h, monitora la posizione dell'auto in relazione alla corsia e, se necessario, allerta con un suono. Come la berlina anche Cee'd SportsWagon mantiene sempre sott'occhio la pressione degli pneumatici e nel caso in cui questa scenda al di sotto di una determinata soglia attiva una spia sul cruscotto segnalando il problema.

Tra le tecnologie pensate per rendere più facile ed ecologica la guida e più piacevole la vita a bordo i tecnici Kia hanno messo a punto la regolazione della servoassistenza FlexSteer su tre posizioni: Comfort, Normale o Sport

Cinque livelli di potenza

Cinque le motorizzazioni disponibili, di cui due benzina e tre diesel, alle quali se ne affiancherà una a GPL a breve. Per quanto concerne i benzina si parte dal 1.4 MPI da 100 CV e 137 Nm di coppia massima a 4.200 giri (6,6 l/100 km) per arrivare al 1.6 GDI sa 135 CV e 165 Nm di coppia massima a 4.850 giri (6,4 l/100 km) mentre in tema di gasolio apre le danze il 1.4 CDRi da 90 CV e 220 Nm di coppia massima a 2.750 giri e le chiude il 1.6 CRDi da 128 CV e 260 Nm di coppia massima a 1.900 giri. Nel mezzo si posiziona quello che in Italia viene considerato il best seller in ambito lavorativo: il 1.6 CRDi da 128 CV, infatti, è disponibile anche in una versione da 110 CV (260 Nm) che in allestimento EcoDynamics consuma 4,4 litri di gasolio emettendo 116 g/km di CO2.

kia ceed sportswagon (17)
Per quanto concerne il GPL il listino e le versioni non sono ancora state ufficializzate, anche se rientreranno anch'esse nel cappello EcoDynamics Kia alla stregua di quanto avvenuto con Venga

Il GPL BRC a breve

Per quanto concerne il GPL il listino e le versioni non sono ancora state ufficializzate, anche se rientreranno anch'esse nel cappello EcoDynamics Kia alla stregua di quanto avvenuto con Venga, ma è certo che a breve gli accordi con BRC porteranno in concessionaria anche una versione a gas della 1.4 MPI da 100 CV. Tutti i motori dispongono di cambi a 6 marce ad eccezione dei millesei diesel e benzina, che possono essere dotati di trasmissione automatica con cambio al volante. Nel caso del diesel si tratta di un classico cambio a convertitore di coppia mentre per quanto concerne il benzina è stato scelto il doppia frizione DCT.

Quattro livelli di allestimento

Active, Cool, Class e Platinum in esclusiva per la 1.6 CRDi e 1.6 GDI, che di serie hanno anche il cambio automatico. Per tutte gli accessori base sono i 7 anni di garanzia (150.000 km), 6 airbag, ABS, ESP, alzacristalli elettrici, cerchi da 16" in acciaio, chiusura centralizzata, climatizzatore manuale, fendinebbia, radio CD/Aux/USB/iPod con comandi al volante, regolazione in altezza e profondità del volante, retrovisori regolabili elettricamente e vano porta oggetti lato passeggero refrigerato.

I pacchetti optional

In base agli allestimenti sono disponibili anche pacchetti di accessori non compresi, come il Convenience Pack (500 euro, offre i sensori di parcheggio posteriori, il BT con comandi al volante ed il cruise control con flex steer) il Comfort Pack (600 euro, offre con Supervision Cluster, freno a mano elettrico, bocchette di ventilazione posteriore e portaoggetti con tendina) il Technology Pack (1.500 euro offre Lane Departure Waring, Vision Pack, Smart Parking e Smart Key) o il Traveller Pack che con 350 euro offre il sistema di organizzazione dei bagagli ed una presa supplementare 12 V in bagagliaio. Compresa nel prezzo la vernice pastello mentre per il metallizzato o il perlato il sovrapprezzo è di 500 euro.

kia ceed sportswagon (2)
Il centro stile di Russelsheim, diretto dall'ex-Volkswagen Peter Schreyer, ha colpito ancora. La nuova Cee'd SportsWagon, come del resto la berlina, è piacevolmente equilibrata nei volumi ed impreziosita da dettagli interessanti

Dal vivo: com'è fuori

Il centro stile di Russelsheim, diretto dall'ex-Volkswagen Peter Schreyer, ha colpito ancora. La nuova Cee'd SportsWagon, come del resto la berlina, è piacevolmente equilibrata nei volumi ed impreziosita da dettagli interessanti, come nel caso dei gruppi ottici a led o le nervature che segnano le forme assicurando quel pizzico di grinta che oggi sembra essere una delle chiavi per avvicinarsi ai gusti della clientela di segmento C.

Dal vivo: com'è dentro

Le differenze tra il vecchio ed il nuovo modello sono estremamente evidenti anche dentro. La cura per il dettaglio e lo stile sono ormai a livello della produzione tedesca ed anche in termini di ergonomia la nuova Cee'd SportsWagon non ha nulla da invidiare alle competitor prodotte in Europa.

L'impostazione della plancia di tipo "driver oriented" sottolinea il tocco sportivo che Schreyer ha voluto per la carrozzeria pur senza andare a limitare spazi utili o tecnologia on board. Molto pratiche, come sulla berlina, le prese USB e 12V installate nel pozzetto centrale alla stregua dell'ingresso aux. La tecnologia di alto livello rimane a pagamento, anche se a prezzi che saranno certamente ritenuti accettabili una volta vista e provata: davvero molto bello il display lcd full-color in cui vengono raffigurati il tachimetro digitale e decine di altre informazioni utili, così come piacevole è il software che "gira" sotto al display da 7" touch. Non si tratta di un semplice navigatore satellitare ma di un vero e proprio computer di bordo che integra perfettamente smartphone e lettori MP3 di qualsiasi marca.

Abitabilità e bagagliaio

Rispetto alla berlina le grandi differenze si notano, ovviamente, alla voce bagagliaio. Di per sé già molto voluminoso e ben organizzato nella 5 porte, il vano della Cee'd SportsWagon si spinge sino a 528 litri in configurazione cinque posti ed a cubature da "furgone" abbattendo gli schienali visti i 1.642 litri disponibili. Numeri estremamente interessanti che vengono esaltati se si sceglie nella lista degli optional il traveller pack, che tra i vari accessori ne offre uno pensato per limitare il movimento dei bagagli mentre l'auto è in movimento. Interessante anche l'apertura del portellone: si arriva a quasi 1,80 metri a tutto vantaggio della facilità di carico da parte dei più alti. Per quanto riguarda l'abitabilità la nuova Cee'd SportsWagon offre molto spazio per chi siede davanti e centimetri a sufficienza anche per chi siede dietro. I posti omologati sono cinque ma si viaggia comodi in quattro.

Rispetto alla berlina le grandi differenze si notano, ovviamente, alla voce bagagliaio. Di per sé già molto voluminoso e ben organizzato nella 5 porte, il vano della Cee'd SportsWagon si spinge sino a 528 litri in configurazione cinque posti

Si vede bene fuori

In termini di posizione di guida alla stregua della Cee'd 5 porte abbiamo trovato la SportsWagon molto comoda grazie alla possibilità di regolare sedile e volante in altezza e profondità. Quest'ultimo elemento, però, alla stregua della berlina non ci è piaciuto per forma, impugnatura e dimensionamento: piacevole l'offerta di tre tipologie di tarature del servosterzo (Flexsteer) ma una volta individuata quella preferita è difficile pensare di utilizzarne altre. Ottimi i valori di visibilità, in ogni direzione. I tecnici Kia hanno messo a punto vari sistemi di assistenza al parcheggio, tra cui uno automatico, ma anche senza ricorrere ai radar sui paraurti parcheggiare i 4,50 metri della SW coreana è più facile di quanto può sembrare.

kia ceed sportswagon (13)
Su strada abbiamo guidato la Cee'd SportsWagon in abbinamento al nuovo 1.6 benzina. Dotato di trasmissione automatica DCT di serie il più moderno dei motori in gamma è certamente una proposta interessante per chi cerca prestazione

1.6 benzina: potrebbe essere più pieno

Su strada abbiamo guidato la Cee'd SportsWagon in abbinamento al nuovo 1.6 benzina. Dotato di trasmissione automatica DCT di serie il più moderno dei motori in gamma è certamente una proposta interessante per chi cerca prestazione, anche se qualche cavallo in più ai bassi e medi regimi avrebbe aiutato, e confort di bordo. Tra le varie possibilità offerte dal cambio c'è anche la possibilità di lavorare in modalità manuale: le leve sul volante sono di plastica e la sensazione che trasmettono al tatto non è di grandissima qualità ma sono estremamente efficaci nel risultato visto che le cambiate avvengono precise e veloci ad ogni richiamo.

Piacevole il 110 CV diesel

Per quanto concerne il millesei turbodiesel, invece, abbiamo trovato molto in forma la versione da 110 CV. Best seller in Italia per quanto concerne la gamma a gasolio anche sulla versione SW si comporta bene assicurando buona silenziosità ai bassi regimi ed una spinta sensibile già a partire dai 1.800 giri. L'unità è abbinata di serie ad un cambio a sei marce che è risultato molto piacevole da azionare.

Sincera su strada

In termini di comportamento stradale, la Cee'd SportsWagon dimostra come la cinque porte un notevole passo avanti rispetto al modello precedente. Le sospensioni sono tendenzialmente più rigide di quanto ci si potrebbe attendere ma filtrano bene le irregolarità assicurando, al contempo, interessanti valori di tenuta laterale ed una buona precisione nei cambi di direzione e nelle manovre d'emergenza. Come sulla berlina non abbiamo trovato in linea con le migliori produzioni della categoria lo sterzo: non parliamo tanto di servoassistenza, in cui la tripla regolazione permette di trovare il "contrasto" più vicino ai propri gusti, ma della capacità di comunicare al volante quello che passa sotto le ruote a tutto vantaggio del piacere di guidare.

kia ceed sportswagon (27)
La nuova Cee'd SportsWagon conferma tutte le qualità della versione a cinque porte assicurando più spazio e versatilità

Conclusione

La nuova Cee'd SportsWagon conferma tutte le qualità della versione a cinque porte assicurando più spazio e versatilità. Secondo Kia il mix di vendita delle carrozzerie sarà di 75/25 in favore della versione station wagon e c'è da capirlo: il prezzo di listino è molto contenuto ed in termini di stile l'allungamento della coda non ha portato particolari scompensi. Sarà una rivale temibile per tutte le station wagon di segmento C, Ford Focus ed Opel Astra in primis.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Kia cee'd Sport Wagon
Modelli top Kia
Maggiori info
Kia