prova

Nuova Volkswagen Touran

Terza generazione
-

Entra in listino a 24.500 euro la nuova MPV di segmento C della Casa di Wolfsburg. Personale nelle forme, tecnologica e spinta da ottimi motori è ben fatta anche se con qualche svista

Nuova Volkswagen Touran

Nata nel 2003 come risposta ad una sempre più crescente domanda di monovolume compatte a sette posti, la Volkswagen Touran rappresenta uno dei modelli più venduti della Casa di Wolfsburg con più di 1,9 milioni di esemplari venduti di cui 100.000 solamente in Italia. 

 

Giunta alla terza generazione, la MPV che si affianca oggi a Golf Sportsvan nella proposta multispazio di segmento C entra in listino ad un prezzo di 24.500 euro ed a differenza del passato si propone in una chiave decisamente più personale sotto il profilo estetico: il look del frontale, infatti, è strettamente derivato da quello di Passat alla stregua delle nervature laterali che segnano inequivocabilmente il profilo della vettura. Molto interessanti anche i dettagli di stile, tra cui i gruppi ottici a led, molto sofisticati nell'architettura sia davanti che dietro. 

 

Più lunga di 130 mm (tot. 4.530) rispetto al modello precedente la nuova Touran sfrutta al massimo il potenziale della piattaforma modulare MQB pesando 62 kg in meno della vecchia e crescendo nella dimensione di passo (+130 mm, tot. 2.790) a tutto vantaggio dello spazio per le gambe di chi siede nelle file posteriori e per i bagagli: grazie anche al sistema Flat Fold, che permette di ottenere una superficie di carico particolarmente piana quando si abbattono i sedili, Touran  offre un volume di carico che va da 137 litri nella configurazione a sette posti fino ai1.857 della modalità bispoto passando per i 633 della "tradizionale" posizione a cinque posti. Numeri importanti, che pongono Touran al vertice della categoria in termini di rapporto spazio/dimensioni. 

 

La tecnologia del pianale MQB non riguarda solamente l'aspetto geometrico/costruttivo della piattaforma. Sotto il cappello MQB viaggiano anche numerose tecnologie di sicurezza tra cui il rilevatore di fatica, il sistema di frenata anticollisione multipla (tiene bloccate le ruote per evitare altri impatti dopo il primo) ed il cruise control attivo che basa la sua efficacia sui speciali sensori che governano anche i sistemi antitamponamento e di rilevazione di abbandono involontario della carreggiata. 

 

La nuova Volkswagen Touran. Terza generazione, sette posti.Volkswagen Italia

Posted by AutoMoto.it on Venerdì 3 luglio 2015

 

Non manca il sistema Pre-Crash che, nel caso della rilevazione di un possibile impatto, pretensiona le cinture di sicurezza, carica l'impianto frenante per l'ottenimento del massimo valore di frenata e chiude i finestrini per limitare i contatti con agenti esterni. Tra le novità si fa notare anche una nuova generazione di sistemi di infotainment. In base al modello è disponibile la App-connect con funzionalità Apple CarPlay e Google Android Auto oltre che Mirror Link: questo significa che lo schermo della vettura è in grado di replicare quello del cellulare permettendo così lo sfruttamento di specifiche app che usano la potenza di calcolo del telefono. Curiosa, nei sistemi dotati di Mirror Link, anche la possibilità di collegare una GoPro che inquadra il sedile posteriore... così come è curiosa la possibilità di controllare il sistema multimediale attraverso una specifica app sul tablet: questo permette, ad esempio, di creare comodamente un itinerario sul tablet e poi trasferirlo nel navigatore dell'auto. 

nuova volkswagen touran test prova (5)
La Touran è considerevolmente cresciuta nelle dimensioni: il passo è più lungo di ben 13 cm rispetto alla generazione precedente

 

Tre più due gli allestimenti disponibili: Trendline, Comfortline e Highline. Di serie per tutte 7 airbag, 7 posti, cerchi da 16", specchietti regolabili, climatizzatore, sistema multimediale "base" con display monocromatico da 5" Radio Composition Touch. Comfortline propone anche cruise control, cerchi in lega, fendinebbia, clima trizona, la Radio Composition Colour ed il volante multifunzione in pelle. Highline aggiunge a Comfortline il cruise control attivo, i cerchi in lega da 17", i mancorrenti cromati, la radio Composition Media con schermo da 6,5" ed il computer di bordo Premium. 

 

A Comfortline ed Highline è possibile abbinare due pacchetti speciali: per il primo è disponibile il pack "Business" - che con un vantaggio cliente del 30% offre Radio Composition Media, Navigatore Discover Media, Park Pilot e Mirror Pack - mentre per il secondo Volkswagen in Italia propone un pack Executive che sempre con un vantaggio cliente del 30% offre navigatore Discover Media, Park Pilot e Mirror Pack. 

 

Il listino prezzi va dai 24.500 euro della versione base con motorizzazione d'accesso ai 38.950 euro della versione più potente e ricca in termini di allestimento. La gamma motori prevista punta tutto sui motori diesel ma anche per gli amanti del benzina è previsto un 1.2 TSI con potenza di 110 CV negli allestimenti Trendline e Comfortline. 

nuova volkswagen touran test prova (19)
1.6 TDI 110 CV e 2.0 TDI 150 CV sono i motori che abbiamo provato. Saranno quelli che andranno per la maggiore sul mercato italiano

 

I diesel, invece, sono declinati in tutti gli allestimenti nel caso del 1.6 TDI da 110 CV (4,1 l/100 km, 109 g/km di CO2) mentre il 2.0 TDI da 150 CV parte dal livello intermedio Comfortline. Per chi vuole il top, da dicembre 2015, sarà disponibile anche il 2.0 TDI da 190 CV già utilizzato anche su Golf GTD: questo motore è offerto solo con l'allestimento Executive. Per tutti i motori, ad eccezione del 2.0 TDI da 190 CV (che lo offre di serie) è disponibile la scelta tra il cambio manuale a sei marce o il doppia frizione DSG: per tutte le motorizzazioni la differenza di prezzo per la differente tipologia di trasmissione è di 1.800 euro in favore del manuale. 

Dal vivo: com'è fuori

La nuova Volkswagen Touran abbandona le forme "classiche" ed un po' anonime della precedente generazione per fare posto a linee decisamente più aggressive e moderne. Il frontale è chiaramente ispirato a quello della Passat così come l'aspetto generale dei gruppi ottici e delle nervature che segnano la fiancata. Una vettura dotata di una presenza scenica notevole, ora interessante anche per chi cercava da tempo una vettura versatile come la Touran ma con un bel po' di personalità in più rispetto al passato. 

nuova volkswagen touran test prova (16)
Disposizione dei comandi razionale come da tradizione VW: molto comodi i nuovi sedili, oggetto di uno studio ergonomico molto approfondito

Dal vivo: com'è dentro

La rivoluzione che ha coinvolto le forme della carrozzeria ha portato alcuni benefici anche dentro dove, pur rimanendo nel contesto delle forme razionali by Volkswagen, si respira un'aria più moderna, in particolar modo nelle versioni dotate di tutti gli elementi tecnologici di punta. Interessante - finalmente - l'introduzione delle porte USB/Aux nel cassettino davanti alla leva del cambio, così come ci è parsa interessante ed a misura di utilizzo quotidiano l'ampia disponibilità di vani portaoggetti, alcuni dei quali protetti da occhi indiscreti. 

 

Tra le novità più interessanti della nuova Touran ci sono i nuovi sedili, che ora adottano una geometria di nuova generazione per assicurare più spazio una volta "impacchettati" (quelli posteriori) ma anche più comfort di bordo quando si viaggia per numerosi chilometri: lo studio è stato molto sofisticato ed il risultato alla guida è davvero eccellente. I nuovi sedili non portano però in dote una posizione di guida sportiva anche se la possibilità di regolare ampiamente la seduta ed il posizionamento del volante permettono a chiunque di ritagliare una posizione di guida perfetta. 

 

Ben studiato, l'abitacolo della Touran appare molto spazioso ed accogliente anche per chi siede dietro mentre i due posti posteriori, per quanto siano più generosi dei precedenti, rimangono di fortuna ed in ogni caso limitano drasticamente la capienza del bagagliaio. Bagagliaio molto capiente, dotato di uno sviluppo molto regolare, impreziosito da alcuni accessori interessanti come la presa di corrente 220 V o la chiusura ed apertura elettroattuata: l'apertura, in particolare, può essere effettuata anche con una azione del piede sotto al paraurti, elemento quest'ultimo molto utile quando si hanno entrambe le mani occupate. 

I due posti posteriori, per quanto siano più generosi dei precedenti, rimangono di fortuna ed in ogni caso limitano drasticamente la capienza del bagagliaio

 

I materiali utilizzati per i rivestimenti sono ottimi ed anche le plastiche della plancia sono di buona qualità: peccato solamente per una svista relativa al coperchio del vano posto in vetta alla plancia, che non è esattamente dello stesso colore ed ha visibilmente una diversa goffratura. Molto interessante il sistema multimediale di punta, Discover Media: attraverso una funzionalità del wifi può visualizzare anche le immagini di una gopro puntata sui sedili posteriori. Una sorta di specchietto supplementare moderno, che può tornare utile quando si hanno bambini. 

Come si guida

Abbiamo scelto di guidare le due motorizzazioni che andranno per la maggiore in Italia: la 2.0 TDI da 150 CV ed il 1.6 TDI da 110 CV. Il 2.0 TDI anche sotto al cofano della Touran rappresenta una certezza perché ricco di coppia e dotato di una potenza massima interessante per la categoria. Un motore che si dimostra in questa installazione più silenzioso che sulle precedenti Touran, perfetto se si viaggia spesso a pieno carico, magari verso mete montane. Relativamente contenuti i consumi: nei 100 km sulle strade olandesi, pianeggianti, abbiamo toccato una media di 6,4 l/100 km con cambio manuale. 

 

Interessante anche il motore 1.6 TDI da 110 CV. Rispetto al 150 CV la differenza di potenza e coppia è ben avvertibile sin dai primi metri ma se l'utilizzo della vettura è prettamente autostradale o cittadino la scelta di questo motore può rivelarsi interessante, in particolar modo se abbinato al cambio automatico DSG che provvede in autonomia a tenere al giusto regime di utilizzo il quattro cilindri turbodiesel. I consumi in questo caso scendono a 6,1 l/100 km. Niente male. 

E' più agile della precedente, più facile da guidare e la tenuta in curva è del tutto paragonabile a quella di una normale Golf

 

Su strada la Touran di nuova generazione fa subito capire di essere più leggera e dotata di un passo più lungo della precedente: è più agile della precedente, più facile da guidare e la tenuta in curva è del tutto paragonabile a quella di una normale Golf, cosa non scontata quando si alza il baricentro per fare posto allo...spazio. Molto ben tarati i sistemi di sicurezza: l'adaptive cruise control vigila bene sulla distanza di sicurezza in autostrada ma in generale a bordo della Touran ci si sente sicuri perché si ha la percezione che lei veda e senta un po' tutto avvertendo dei pericoli solo quando davvero necessario. Un bel viaggiare. 

In conclusione

Touran è una vettura ideale per una famiglia di quattro/cinque persone o per sportivi con particolari esigenze di trasporto delle attrezzature sportive. Nonostante sia una MPV si guida come una normale berlina e questo, sommato al fatto di essere finalmente personale nelle forme, la rende interessante per chi cerca nelle dimensioni di una Golf tutto lo spazio di cui ha bisogno. 

Pro

- Linea interessante
- Spazio interno
- Tecnologia: c'è di tutto, anche se a pagamento

Contro

- Alcune sviste nelle plastiche della plancia
- Dotazione di serie discreta. Gli optional costano cari
- Non c'è la versione TGI a metano

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Volkswagen Touran
  • Nuova Volkswagen Touran prova 3 lug 2015

    Nuova Volkswagen Touran

    di Emiliano Perucca Orfei
    Prove | Entra in listino a 24.500 euro la nuova MPV di segmento C della Casa di Wolfsburg. Personale nelle forme, tecnologica e spinta da ottimi motori è ben fatta anche se con qualche svista
  • Nuova Volkswagen Touran: la sette posti cresce di 13 cm ginevra 2015 24 feb 2015

    Nuova Volkswagen Touran: la sette posti cresce di 13 cm

    Saloni | Debutta a Ginevra la nuova Volkswagen Touran. Costruita sulla piattaforma modulare MQB l'auto cresce di 13 centimetri, il tutto a favore del comfort e dell'abitabilità interna
  • Volkswagen: novità nella gamma 2013 novità 8 giu 2012

    Volkswagen: novità nella gamma 2013

    News | In vista dell'arrivo del nuovo anno, Volkswagen ha aggiornato il proprio listino, proponendo alcune modifiche di prodotto nell'attuale offerta
Maggiori info
Volkswagen
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 865 579   http://it.volkswagen.com