dakar

Peugeot 2008 DKR: ecco la tenuta da combattimento per la Dakar 2015

-

A due giorni dalla presentazione ufficiale, Peugeot Sport anticipa la livrea della 2008 DKR che debutterà alla Dakar Argentina-Bolivia-Cile 2015. Blu-Bianco e Rosso | P. Batini

Peugeot 2008 DKR: ecco la tenuta da combattimento per la Dakar 2015

Parigi - Con un leggero anticipo sulla data ufficiale di presentazione della 2008 DKR in assetto di guerra, in programma per il 19, Peugeot Sport ha svelato le immagini della macchina con i colori della partecipazione alla sua corsa del debutto: la Dakar Argentina-Bolivia-Cile.

Grafica inconfondibile

Lo schema grafico e dei colori, che riassume graficamente l’impegno della Casa francese e dei Partner che partecipano alla “missione”, Peugeot, Red Bull e Total, è non meno che avvincente, così come lo è, del resto, l’intero programma. La lunga pausa sta per finire. 48 giorni al via della maratona per definizione, e dopo sette mesi di show mondiale e di grande, crescente interesse, l’intrigante tenuta monocromatica “carbon” lascia il posto agli equilibri creativi degli sponsor nell’interpretazione del centro stile Peugeot. Nella nuova livrea c’è creatività, l’aggressività del gioco dei ruoli e, anche, una componente “pratica”.

L'invincibile armata

Cyril Despres, che debutta al volante proprio con la Peugeot 2008 DKR alla Dakar imminente, è il più emozionato, e si lascia andare ad apprezzare, lui che pure è abituato alle grafiche da corsa, i volumi di aggressività già concessi dal corpo vettura ed ora enfatizzati dalla nuova grafica. Stephane Peterhansel apprezza il bianco della parte superiore e del tetto, tutt’altra cosa rispetto al nero che, ugualmente aggressivo, è tuttavia poco in sintonia con la necessità di respingere i dardi infuocati del sole della Dakar.

peugeot 2008 dkr (1)
Da sinistra: Peterhansel, Despres e Sainz


Carlos Sainz, il terzo (ma solo in ordine alfabetico) Pilota del “Commando” Peugeot 2008 DKR, è più sobrio nel giudizio e preferisce ricondurci ai contenuti. «La Squadra ha preparato una Vettura molto speciale, davvero innovativa e che offre una vera polivalenza per affrontare le diverse condizioni di terreno cui è destinata nelle mani dei suoi Piloti. Il nuovo concetto ha dimostrato di funzionare bene. Al termine dei nostri test, adesso sappiamo che con la 2008 DKR possiamo essere molto veloci anche se, come accade a tutte le Vetture al primo anno di esistenza, è difficile essere sicuri al 100% della sua affidabilità».

Peugeot: (quasi) tutto pronto

Fermamente concentrato sugli aspetti tecnici è, invece, Bruno Famin, Direttore di Peugeot Sport: «Il programma di test che abbiamo affrontato ci conforta sulla bontà delle nostre scelte tecniche. Tuttavia, tenuto conto della gioventù della “Bestia”, la prudenza è d’obbligo. Affrontiamo questa nuova avventura con molte ambizioni, ma anche con molta, molta umiltà. “Attaccando” il programma Rally-Raid dalla Prova più dura, sono certo che scopriremo degli ostacoli e dei problemi. Dobbiamo prendere lo sviluppo della Corsa giorno per giorno, tappa dopo tappa. Per questa nostra Dakar del debutto e per il primo anno, l’obiettivo numero 1 è quello di arrivare il più lontano possibile e con il massino delle Vetture».

Affrontiamo questa nuova avventura con molte ambizioni, ma anche con molta, molta umiltà

 

Il programma va avanti, a ritmo non meno serrato. Il 20 novembre, dal porto di Le Havre, imbarcheranno i camion e i mezzi di assistenza, con il materiale di ricambio. Le 3 vetture definitive, ancora in costruzione, arriveranno in Argentina, invece, per via aerea a metà dicembre, non prima di aver effettuato un’ultima sessione di test a inizio dicembre in Marocco.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 2008
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot