BEV segmento B

BEV di segmento B risparmiando senza rinunce? Peugeot ha entrambe le varianti [se si è elettro-compatibili]

-

Quali sono i vantaggi veri di un’auto o SUV a batteria, oggi? Comparando a modelli benzina e diesel uguali vale la pena sposare compatte prestazionali, che sono a dir poco “spinte con il turbo” da incentivi e tecnologia mutevoli nel tempo? Peugeot si distingue per l’offerta completa in segmento B: bella, al giusto prezzo, ma serve la giusta "compatibilità elettrica"

Elettriche di segmento B prestazionali e ricche di quasi tutto, le Peugeot e-208 ed e-2008 si sono guadagnate nei primi mesi del 2021 posizioni di rispetto sul mercato, anche tricolore. Talmente indovinate per il momento storico che la Casa grazie anche a loro ha scalato posizioni: ora 3° marchio in Italia, 1° generalista per BEV e PHEV con ben dieci i modelli a listino 2021 (con la spina).

Proprio quando pesano sempre più le vetture elettrificate, anche nei segmenti minori. Nel B, di segmento, il Leone di Stellantis può ben vantarsi non solo delle percentuali, relative ma anche di qualche dato assoluto. Le 3.300 auto con spina vendute in pochi mesi 2021, 8% del totale nei due modelli, fanno dire che il fenomeno esiste eccome, anche nel Bel Paese e in taglia popolare. Da Milano, frontiera nazionale in molti sensi, tra cui quello di elettrificazione parco circolante, Peugeot propone un parallelo: il passaggio di Leonardo, con le sue opere geniali rimaste in parte ancora sul territorio e i percorsi urbani fattibili nel capoluogo lombardo senza limiti dalle compatte elettriche francesi. L’occasione del breve test drive con assaggio di e-208, che condivide quasi tutto con e-2008, permette alcune considerazioni.

Volti noti motori da scoprire

Delle due vetture abbiamo già scritto molto su queste pagine, a cui si rimanda per le note e i dati essenziali (qui tutti i link di articoli e prove). Gli elementi forti di 208 e 2008 attuali sono nel design, in una certa morfologia tutta Peugeot che piace e ha oggettivamente cambiato la percezione del marchio, rinnovato negli anni. Si differenziano nel taglio, classico oppure Crossover, con sistemi analoghi sfruttati su base a e-CMP e quel pacco batteria: posizionato in basso, fatto "ad H" da 18 moduli raffreddati a liquido che non rubano spazio, rispetto alle sorelle termiche.

Sono da 50 kWh, per dare fino a 320 o 340 Km di range, con uno 0-100 Km/h poco oltre gli otto secondi. Il cambio di taglia vede tra le due elettriche 24 centimetri in lunghezza (4,3 metri per e-2008 4,06 per e-208) solo 18 Kg in massa (1.530 e-208, 1548 e-2008) ma cinquemila euro in listino prezzi, lordo (e-2008 da 38.750, e-208 da 33.850 €).

Guida privilegiata

Guidando purtroppo solo brevemente per le belle zone di Milano che tuttora mostrano tracce del ventennio leonardesco (dall’Ippodromo, al Castello Sforzesco, passando per Santa Maria delle Grazie, Pinacoteca Ambrosiana e Piazza della Scala) pensavamo di doverci sforzare per apprezzare e quantificare quella “libertà di scegliere il tipo di alimentazione ideale” offerta da Peugeot, sotto i cofani delle proprie vetture compatte. Nel caso di questo percorso, effettivamente è immediato notare gli “zero compromessi” con i vantaggi, della versione 100% elettrica.

Un po’ sono sensazioni fisiche, molto gradite, del guidare un BEV a zero emissioni e vibrazioni che è a tutti gli effetti un’ottima vettura di segmento B. Ci sono sia il comfort, con esagerata tecnologia del sottile I-cockpit 3D (fantastico ma non del tutto leggibile, per gli spilungoni che incrociano il volante nella visuale) e dovuto ausilio degli ADAS (fino a Livello2), sia lo sprint “easy” dato dalla fluidità elettrica con rapporto unico e ottima coppia (260 Nm “subito”).

Un po’ sono anche ambientali ed economici, i vantaggi. Tra i primi lo scarico e alcuni liquidi da smaltire, assenti tra i secondi il libero accesso a ZTL (es. l’Area C, che costerebbe 5 euro) o il parcheggio (su strisce blu 2 €/ora per il centro). Restando su aspetti finanziari di medio termine, inoltre, se il BEV è immatricolato in alcune regioni come Lombardia o Piemonte, il bollo non va pagato, mai, mentre in altre l’esenzione è comunque sensibile (es. 5 anni). Anche la polizza assicurativa e le manutenzioni su e-208 ed e-2008 sono meno costose che sulle sorelle termiche: la Casa indica un decurtamento di circa il 30%, che non è poco.

Le impressioni di guida urbana per e-208 sono tutte quante positive. Anzi, un simile ambito soffoca certe potenzialità del drive mode sportivo ben supportate dal setting 208 GT (quello che dei tre che da tutti i 100 kW sotto il piede): l’erede 205 fa uno 0-100 poco peggiore dell’antenata 1.9 GTI, che beveva fiumi di benzina. Al contempo in città tra rischi evidentissimi con le riaperture 2021, si evidenza l’estrema sicurezza di un’auto diretta e che frena benissimo. La buona manovrabilità, con aiuti nelle manovre da classe superiore a disposizione, lascia solo un dubbio: sulle percorrenze reali che dipendono “dal piede”.

Nel nostro percorso, partiti carichi di batteria ma non al 100%, avevamo 230 Km di range segnalati e dopo aver fatto circa 15 Km guidando senza alcuna cautela particolare, anzi (provata la modalità sportiva) abbiamo ridotto l’autonomia di quasi 30 Km. Questo non è quanto di peggio si possa fare in città e nel traffico ma quasi (per via del carico assente) servendo come misura opposta a quella massima. Fornita da Casa o da alcuni tester parsimoniosi, che invero avendo fatto il nostro identico percorso, quasi, non hanno intaccato molto l’autonomia residua pur compiendo 12 Km tre le vie leonardesche di Milano, nella modalità Eco (60 kW) in massima rigenerazione (selezione B).

Conti e costi

L’occasione di contatto con la segmento B elettrica Peugeot, che invita ad andare veloci per via della potenza e del setting superiori a certe rivali più “eco” ha permesso anche di rivedere il capitolo costi e oneri. Di acquisto e mantenimento, per un BEV rispetto a un ICE d’identica generazione. Un paragone che non è da tutti, visto che si tratta davvero delle stesse auto con variazione della sola motorizzazione sulla piattaforma CMP Stellantis. Un paragone 208 e 2008 che sentenzia: conviene l’elettrica ma serve essere “elettro-compatibili”.

Palesemente a Milano come in altri centri possedere una segmento B elettrica davvero completa e moderna, ha dei vantaggi, come però manifesta limiti altrove. Il capitolo “rischi per la batteria” che spaventa molti, si esclude per circa otto anni. Che sono quelli di garanzia, oppure per 160.000 Km, non da tutti nel segmento. Sempre la stessa batteria, invero non troppo piccola per una compatta urbana, si ricarica in vari modi. Dalle improponibili ventisette ore con normale spina casalinga, fino alle cinque ore con la miglior Wallbox, che Peugeot aiuta persino a installare e configurare.

Dipende dalle potenze disponibili. In AC con 3.7 kW occorre più di una notte (15 ore) con i 7.4 kW si scende a otto ore, durata molto ben gestibile. Contando il piccolo optional di un caricatore che supporta la maggiore potenza, al top di velocità con gli 11 kW si scende a sole cinque ore: valgono la piccola spesa di poche centinaia di euro. Pur non nascendo per grandi viaggi, e-208 come e-2008 dotate del caricatore opzionale che non limita la potenza di ricarica, se trovano una colonnina veloce DC da 50 kW, si ricaricano in solo un’ora. I tempi sono da vedere come elemento necessario alle maggiori prestazioni offerte, dalle due elettriche Peugeot rispetto a modelli prettamente urbani di capacità inferiore.

Andando al sodo del paragone, termico / elettrico, ecco il parallelo tra 208 benzina 130CV EAT8, diesel HDI100CV e l’elettrica in oggetto nell’allestimento più vicino: ogni mese, secondo i dati ufficiali della Casa, l’elettrica fa risparmiare decine e decine di euro (in anni teoricamente migliaia). Il riferimento di automobilista con percorsi annuali entro i 15.000 Km, ovvero 40 Km giorno circa, vede oneri doppi per chi sceglie la 130CV termica. 120 euro mensili, per fare 1.250 Km, contro gli 80 del diesel 100CV e i soli 45 della sorella elettrica. Il costo è basso per ricariche casalinghe, con la colonnina si sale, a 80 euro mensili circa.

Il fattore economico entra pesantemente nella scelta, ma non è l’unico. Se è pur vero che mediamente si fanno quei pochi Km ottimali anche per un’elettrica, qualche viaggio lungo capita e la rete tricolore non eccelle nei punti ricarica veloce. L'incognita di superare gli otto anni e dover cambiare batteria, si confronta con un costo tutto ancora da definire. Senza contare che i vantaggi economici presenti oggi, sono figli di “spinte” non garantite nel tempo così elevate. Si conferma quindi la grande opportunità, da poter provare senza alcuna rinuncia, ma che senza bonus e incentivi per i quali si sforzano governi e Case non esisterebbe. Occorre essere compatibili, con certi paletti dell’elettrica.

In sintesi: ragionare

Alla luce delle evidenze di prestazione, i due pur validissimi modelli Peugeot è difficile restino presenti come simbolo dopo cinque secoli, come le opere di Leonardo ancora apprezzabili lungo le vie milanesi percorse. 208 e 2008 sono indubbiamente tra quanto di meglio proponga a oggi il segmento, in formato EV compatto abbordabile. Dalla loro non hanno il prezzo di listino e volendo anche quel taglio poco “contenuto” di batteria, che non sposa certe ambizioni minimaliste sul fronte BEV urbani. Chi cerchi massima modernità, tecnologia e anche grinta, senza andare nel mondo premium tedesco o in quello asiatico, ne trova fino a soddisfarsi con Stellantis.

Il listino prezzi ufficiale Peugeot Italia parte da euro 33.850 per e-208, mentre sono euro 38.750 per e-2008, da decurtare pesantemente di cifre a quattro zeri. Entrambe, visto quanto detto e in ottica di lungo termine (dove muteranno tecnologie e prestazioni) sono abbinabili a formule di possesso, con noleggi che partono da canone basso, per via dei molti bonus: 330 euro circa, per e-208 (contro i 390 della HDI e i 470 del turbo benzina ben dotate) in formule a 48 mesi.

Questione di convinzione ideologica, per l'ambiente, di portafoglio, in parte, ma soprattutto di elettro-compatibilità valutando ognuno degli aspetti pratici che si evidenziano negli anni. Meglio ragionare bene, evitando di replicare nel Bel Paese quanto accaduto a certi pionieri EV in California, non molti anni fa: soddisfatti dei modelli scelti, al volante, ma delusi poi dalla reale fruibilità per via di limiti imprevisti nelle ricariche, tanto da tornare poi a metter carburante nei serbatoi.

Scheda e-2008 GT Pack

Marca    Peugeot
Modello    motore elettrico 136 CV GT Pack
Prezzo    43.950 €
CARROZZERIA
Carrozzeria    Suv e Fuoristrada
Numero porte    5
Numero posti    5
Bagagliaio    434 / 1.200 dm3
Capacità serbatoio    0 litri
Massa in ordine di marcia    1.623 kg
Massa rimorchiabile max    0 kg
Lunghezza    430 cm
Larghezza    177 cm
Altezza    153 cm
Passo    260 cm
MOTORE
Motore    Elettrico
Cilindrata    0 cc
Alimentazione    Elettrica
Potenza max/regime    57 KW (77 CV) 5.500 giri/min
Coppia massima    260 Nm
Trazione    Anteriore
Cambio    Manuale
Marce    1
PRESTAZIONI
Velocità max    150 km/h
Accelerazione 0-100km/h    8,5 secondi
Omologazione antinquin.    Euro 6d tmp
Emissioni CO2    0 g/km
CONSUMI
Urbano    0 l/100 km
Extraurbano    0 l/100 km
Misto    0 l/100 km

Scheda e-208 GT Pack

INFORMAZIONI GENERALI
Marca    Peugeot
Modello    motore elettrico 136 CV GT Pack
Prezzo    43.950 €
CARROZZERIA
Carrozzeria    Suv e Fuoristrada
Numero porte    5
Numero posti    5
Bagagliaio    434 / 1.200 dm3
Capacità serbatoio    0 litri
Massa in ordine di marcia    1.623 kg
Massa rimorchiabile max    0 kg
Lunghezza    430 cm
Larghezza    177 cm
Altezza    153 cm
Passo    260 cm
MOTORE
Motore    Elettrico
Cilindrata    0 cc
Alimentazione    Elettrica
Potenza max/regime    57 KW (77 CV) 5.500 giri/min
Coppia massima    260 Nm
Trazione    Anteriore
Cambio    Manuale
Marce    1
PRESTAZIONI
Velocità max    150 km/h
Accelerazione 0-100km/h    8,5 secondi
Omologazione antinquin.    Euro 6d tmp
Emissioni CO2    0 g/km
CONSUMI
Urbano    0 l/100 km
Extraurbano    0 l/100 km
Misto    0 l/100 km

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 208
Altri su Peugeot 2008
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot
Peugeot