Primo test

Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport [Video primo test]

-

Abbiamo provato Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport, auto in grado di strizzare l'occhio alle prestazioni senza badare più di tanto al comfort

Il mondo delle piccole bombe di segmento B è da sempre molto prolifico ma negli ultimi tempi la sfida tra i brand ha imposto a tutti l'innalzamento dell'asticella in termini di dotazioni e prestazioni, tanto che non solo Clio e Fiesta vengono proposte in diverse declinazioni ma anche Peugeot, grazie all'introduzione della 208 GTi by Peugeot Sport.

Una vettura che non toglie dal listino la normale GTi, più comoda e gentile, ma che sposta decisamente più in alto il livello tecnico e la relativa prestazione a tutto vantaggio di chi è alla ricerca di un'auto in grado di strizzare l'occhio alle prestazioni senza badare più di tanto al comfort.

Ma andiamo con ordine e partiamo da quella che è la caratteristica che differenzia maggiormente la 208 GTi by PS dalla 208 GTi standard, ovvero l'assetto: non c'è solo un -10 mm alla voce altezza da terra, da imputare alle molle, ma anche un allargamento delle carreggiate (anteriore +22 mm, posteriore +16) ed un camber decisamente più negativo: -1,6° all'anteriore e 0,6° al posteriore.

Modifiche importanti, che vanno di pari passo con l'introduzione del differenziale autobloccante che si combina ora al cambio manuale a sei marce per trasferire a terra (trazione anteriore) i 300 Nm di coppia massima del 1.6 turbo: un motore completamente rinnovato rispetto a quello da 200 CV della GTi pre-restyling, anche se l'innalzamento della potenza è di "soli" 8 CV.

Derivato dall'esperienza maturata con l'unità da 271 CV sulla RCZ-R prima e sulla 308 GTi poi il nuovo quattro cilindri si differenzia dal precedente per decine di componenti che sono state pensate per renderlo più prestazionale ma allo stesso tempo più affidabile: un plus quest'ultimo che dovrebbe mettere ai ripari il nuovo motore dalle critiche piovute sulle precedenti unità.

Gli interni vantano sedili racing Recaro, tappeti rossi, pedaliera e pomello del cambio in alluminio ed una personalizzazione della strumentazione che gioca sul rosso: il resto deriva strettamente dalla normale 208 standard, alla stregua del nuovo sistema multimediale che ora combina allo schermo da 7" anche Apple CarPlay.

Dal vivo: com'è fuori

Le modifiche rispetto alla GTi standard sono evidenti per chi ha l'occhio un po' più tecnico: l'allargamento delle carreggiate ed il camber negativo delle ruote si notano immediatamente nel contesto di una vettura che rimane comunque sobria se confrontata ad altri prodotti del segmento.

Dal vivo: com'è dentro

Alla stregua dell'esterno anche gli interni sono sì personalizzati con alcuni accessori estremamente evidenti ma in fin dei conti la 208 GTi by Peugeot Sport si rifà alla 208 GTi standard per quanto riguarda lo stile della plancia e l'arredamento in generale. È una vettura molto spaziosa nella zona anteriore mentre la parte posteriore, pur spaziosa, risente come in tutte le segmento B a tre porte della difficoltà d'accesso amplificata dallo spessore del sedile "racing". Qualitativamente parlando la 208 GTi by PS è ben fatta, le pelli sono di buona qualità ed in generale i materiali - fatta eccezione per alcune plastiche - sono di elevata qualità.

Come si guida

La parte migliore della 208 GTi by PS è indubbiamente la guida: rispetto alla GTi standard, volutamente più comoda, la by PS è stata pensata per aggredire le curve ed i cambi di direzione sono ora decisamente più rapidi, molto più vicini a quelli di un'auto da corsa che alla sorella con pari motorizzazione. Notevole l'appoggio in curva, eccellente la motricità fuori dalle curve: la presenza del differenziale autobloccante permette, nonostante la sola trazione anteriore, di mettere a terra tutta la potenza senza particolari difficoltà. L'unico accorgimento è quello di impugnare il volante perché l'effetto dell'autobloccante quando "lavora" è piuttosto impulsivo...

Davvero eccezionale anche il comportamento del reparto frenante: l'impianto una grande potenza ed una modulabilità eccellente. E' davvero ben intonato allo spirito della vettura, che nasce per esaltare le doti di tutti quei manici che della Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport apprezzeranno la performance e la prevedibilità con la quale si riesce a portarla su strada.

Prezzo?

26.600 euro è un prezzo molto interessante per quella che può essere considerata in assoluto il vero riferimento di questa categoria: vero, la Fiesta ST200 rimane comunque un gran pezzo all'interno di questa categoria, ma la 208 GTi by PS è davvero di un'altra pasta.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 208
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot