Formula E, E-Prix Londra 2023 - R16: Vittoria di Cassidy: e Envision è campione del mondo!

Formula E, E-Prix Londra 2023 - R16: Vittoria di Cassidy: e Envision è campione del mondo!
Pubblicità
Silvia Giorgi
  • di Silvia Giorgi
Due bandiere rosse, due team e due piloti competitivi: il finale di stagione della Formula E non si è risparmiato e alla fine Cassidy vince la gara facendo diventare campione del mondo Envision
  • Silvia Giorgi
  • di Silvia Giorgi
30 luglio 2023

La Stagione 9 di Formula E, la prima delle monoposto GEN3, si è conclusa con un duello entusiasmante, fra i "soliti" Mitch Evans su Jaguar e Nick Cassidy su Envision. La lotta fra i due neozelandesi è stata vinta dal poleman Cassidy, che ha così conquistato il titolo di vicecampione del mondo per se stesso in una stagione in cui avrebbe potuto vincere il titolo ma che ha perso per errori altrui. Ci riferiamo specialmente al suo compagno di squadra, che nella gara di Londra di sabato gli ha rotto l'ala, tarpando anche quelle figurate che lo avrebbero portato sul tetto del mondo. Cassidy ha inoltre regalato il titolo Costruttori alla sua Envision, aiutandola a vincere proprio contro Jaguar. Completano il podio Evans su Jaguar ed il campione del mondo piloti della Stagione 9 Jake Dennis su Andretti.

L'E-Prix di Londra è partito con molto ritardo, a causa della bandiera rossa per la pioggia prima e della bandiera rossa per incidente dopo. Ci sono voluti sette giri dietro alla Safety Car, che valgono, sui 34 previsti per iniziare finalmente a correre l'ultima gara.

Si è vista per la prima volta una differenza nel ritmo. In Formula E siamo abituati a vedere le vetture a stretto contatto fra loro mentre per il finale di stagione le vetture hanno dato il massimo per assicurarsi il mondiale Costruttori. Sono stati il poleman di Envision Nick Cassidy, insieme alla Jaguar di Evans e all'Andretti del neolaureato campione del mondo Jake Dennis i protagonisti dell'intera corsa, considerando anche che sono le loro tre squadre a battersi per il Mondiale.

Cassidy è partito immediatamente - nel Giro 7, quando la gara è iniziata davvero - andando in Activation Mode seguito dalla DS di Vandoorne. Il neozelandese di Envision ci ritorna al Giro 19, smarcando l'ultimo a disposizione e riesce ancora una volta a rimanere davanti. Jaguar nel frattempo ha chiesto ad Evans di migliorare a spingere nei prossimi due giri, visto che Cassidy aumenterebbe il distacco in frenata. Questa comunicazione è molto importante e riflette tutta la tensione di una lotta portata avanti per l'intera stagione, poichè è valida per il titolo mondiale.

Cassidy reagisce segnando il crono più veloce in gara. Finisce male per DS la sua prima stagione con il team Penske: al Giro 23 Vergne si deve fermare ai box a causa di un problema alla macchina e torna mestamente in ultima posizione mentre Vandoorne riesce a rimanere in quinta posizione. Quando mancano 10 giri alla fine della stagione, la lotta di Evans e Cassidy si intensifica, e il distacco fra Evans, secondo, e Dennis, terzo è pari a più di 10 secondi: un'eternita per la Formula E.

Al Giro 26, il neozelandese di Jaguar ha segnato il giro veloce e si è portato a tre secondi dal connazionale di Envision. In ballo c'è il ruolo di vicecampione del mondo. La lotta fra Envision e Jaguar valevole per il Campionato si specchia anche più dietro, fra Sam Bird e Sebastian Buemi, con Buemi che supera la Jaguar e deve cercare di tenerlo dietro per aiutare il team a vincere il campionato.

A due giri dei 34 previsti, la Commissione Gara ha deciso di aggiungere altri 4 giri, costringendo i piloti a cercare di regolare i consumi. Evans e Cassidy però non mollano e continuano la loro corsa per la vittoria dei Costruttori ed il ruolo di vicecampione del mondo come piloti in quello che sembra essere un finale di stagione che non vuole finire. Nel Giro 34 è Dennis a segnare il giro veloce, togliendosi anche questa soddisfazione.

Siamo al Giro 36 e Cassidy si lamenta della visibilità pessima. D'altronde, ormai è l'imbrunire a Londra, le 19:00 passate in una giornata piovosa quando si doveva finire di correre mezz'ora prima. Cassidy inizia l'ultimo giro della stagione 9 al comando, inarrestabile, avendo anche la lucidità di chiedere al box se serve anche il giro veloce, e va a prendersi la meritata vittoria sotto una cascata di fuochi d'artificio a festeggiarlo.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese
Pubblicità