novità

Ellis (Jeep): «La Cherokee è un 4x4 autentico. Comodo su strada, non accetta compromessi fuori»

-

Il capo del brand Jeep in Europa, Middle East e Africa spiega come si è giunti alla nuova versione della Cherokee. Si tratta di un modello unico, sulla breccia dal 1984, che ha aperto la strada ai moderni SUV medi e si presenta oggi con tante novità tecniche e estetiche

Ellis (Jeep): «La Cherokee è un 4x4 autentico. Comodo su strada, non accetta compromessi fuori»

Balocco - Chris Ellis (capo del brand Jeep in Europa, Middle East e Africa) introduce le importanti novità della Casa Americana sulla nuova Cherokee. Ellis prende la parola nell’auditorio del fantastico proving ground del Gruppo Fiat a Balocco, un comprensorio unico dove avremo la possibilità di provare la Cherokee sia su strada che su un impegnativo percorso offroad (con salite del 70%!).

Jeep: un marchio in crescita

Il capo di Jeep in Europa ci racconta i grandi risultati conseguiti negli ultimi 4 anni dalla sua azienda. Nel 2013 Jeep ha toccato il suo record consecutivo di vendita. Da 4 anni viaggia col vento in poppa,  collezionando indici positivi. Ha chiuso il 2013 con 53.467 immatricolazioni, che fanno di Jeep il primo costruttore nel segmento SUV.


Le vendite sono calate leggermente solo in Europa per via della crisi, mentre sono cresciute in Asia, America e Russia. Nel 2013 il Grand Cherokee ha beneficiato dell’arrivo del nuovo modello e ha incrementato le vendite del 13% in Europa.

Nuova Cherokee: tanta attenzione all'offroad

Disponibile sia nella configurazione a due ruote motrici a trazione anteriore sia in quella a trazione a quattro ruote motrici, la nuova Cherokee impiega tre innovativi sistemi di trazione integrale: Jeep Active Drive I, Jeep Active Drive II e Jeep® Active Drive Lock. Il sistema Jeep Active Drive I (optional sull’allestimento base Longitude) dispone di un’unità di trasmissione della potenza (PTU)  automatica che assicura un funzionamento continuo a qualsiasi velocità, sia nella modalità a trazione integrale che in quella a due ruote motrici.

nuova jeep cherokee (2)
La nuova Jeep Cherokee ha l'ambizione di voler garantire grandi prestazioni anche in offroad


Il sistema Jeep Active Drive II è di serie sull’allestimento Limited e include una PTU a due velocità con gestione della coppia e marce ridotte, mentre il sistema Jeep Active Drive Lock è disponibile sulla versione Trailhawk, che al momento è abbinata esclusivamente al motore V6 3.2 a benzina da 272 cavalli.  Prevede, oltre alle caratteristiche del sistema Jeep Active Drive II, il bloccaggio del differenziale posteriore. La Cherokee impiega anche un inedito dispositivo di disconnessione dell'asse posteriore che consente di ridurre le perdite di energia - e quindi i consumi - quando non è necessario utilizzare la trazione integrale.

Ellis: «Jeep è ancora oggi considerata non un semplice SUV, ma una vera 4x4»

Ellis ci spiega quali sono le ragioni di questo successo: «Jeep è ancora oggi considerata non un semplice SUV, ma una vera 4x4. Anzi, la più robusta tra le 4x4. Le nostre auto non sono mai imitazione di qualcosa che già esiste, percorriamo strade nuove. O le inventiamo come è successo con la prima Cherokee».

Trent’anni fa abbiamo inventato la categoria dei SUV compatti. La Cherokee fu un immediato successo, subito imitato dalla concorrenza


In effetti proprio la Cherokee aprì la strada al segmento dei SUV medi negli Stati Uniti d’America. Era il lontano 1984.  Sempre Ellis parla di quell’esordio: «Trent’anni fa abbiamo inventato la categoria dei SUV compatti. La Cherokee fu un immediato successo, subito imitato dalla concorrenza. Jeep ci aveva visto giusto, da allora questo segmento è diventato il principale in Europa, con oltre 500.000 immatricolazioni all’anno. Nel 2014 abbiamo riprogettato a fondo la nostra auto per offrire ancora un prodotto unico, che coniuga tecnologia e confort, ma non accetta compromessi quando si tratta di andare in fuoristrada. Abbiamo lavorato tanto sul design, il frontale in particolare rielabora l’inconfondibile stile Jeep in un modo molto originale, che rende la Cherokee subito riconoscibile tra gli altri SUV. Inoltre abbiamo mantenuto in diversi dettagli esteriori lo stile proprio della Grand Cherokee e della Wrangler.  Tanto lavoro è stato fatto sotto pelle, grazie all’adozione dei nuovi motori diesel Multijet II da 140 e 170 cavalli, studiati apposta per il mercato europeo. Sulla versione più potente sarà di serie il cambio automatico a 9 marce. Un’altra esclusiva Jeep tra i 4x4 di medie dimensioni».

nuova jeep cherokee (38)
L'abitacolo della nuova Cherokee, dove spicca la leva di selezione del cambio automatico ZF a 9 marce

Arriva in Italia

In Italia la commercializzazione della Jeep Cherokee avrà inizio con il porte aperte previsto per il weekend del 12 e 13 aprile. La gamma italiana prevede gli allestimenti Longitude, Limited e Trailhawk equipaggiati con il nuovo motore turbodiesel Multijet II da 2.0 litri e il Pentastar benzina da 3.2 litri.


Il  turbodiesel sarà disponibile nella versioni da 140 e 170 CV di potenza, entrambe con una coppia massima di 350 Nm. Le versione da 170 CV del motore da 2,0 litri è abbinata al nuovo cambio automatico a 9 rapporti, mentre la versione da 140 CV è abbinata al cambio manuale a 6 rapporti. Il V6 Pentastar da 3.2 litri, 272 CV di potenza e 315 Nm di coppia, è offerto con la  trasmissione automatica a 9 rapporti.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Jeep Cherokee
Modelli top Jeep
Maggiori info
Jeep