Hyundai crede nell’Europa. E investe nella fabbrica in Turchia

Hyundai crede nell’Europa. E investe nella fabbrica in Turchia
Andrea Perfetti
  • di Andrea Perfetti
Oltre il 90% delle Hyundai vendute in Europa sono prodotte nel Vecchio Continente e nella vicina Turchia. Proprio qui, a Izmit, si costruiranno 200.000 vetture l’anno. Compresa la nuova i10
  • Andrea Perfetti
  • di Andrea Perfetti
16 luglio 2013

Istanbul (Turchia) - La Casa coreana crede nella centralità dell’Europa nello sviluppo delle sue strategie di crescita. Le auto vendute nel Vecchio Continente sono progettate in Germania e prodotte (per oltre il 90%) nella Repubblica Ceca e in Turchia. E proprio nel Paese che unisce l’Europa all’Asia siamo volati per farvi conoscere meglio questa realtà.


Lo stabilimento turco di Izmit è a tutti gli effetti considerato un polo produttivo europeo a causa della sua prossimità con l’Europa e per la destinazione delle vetture qui prodotte: la i20 attuale e la nuova i10 (che verrà presentata in autunno) sono infatti commercializzate prevalentemente nei paesi europei.

 

Quando la produzione della nuova i10 sarà a regime, la fabbrica turca di Hyundai avrà una capacità di oltre 200.000 veicoli all’anno. Della nuova citycar sono previste ben 75.000 auto nel primo anno; con lei debutteranno anche inediti motori a benzina. Torneremo a parlarvene molto presto.


Solo nell’ultimo anno il sito è cresciuto del 15% e l’investimento è stato di 425 milioni di euro. Dal 1995, anno in cui iniziarono i lavori per la realizzazione dell’impianto, Hyundai ha investito in Turchia 1 miliardo di euro.

stabilimento hyundai turchia
Lo stabilimento Hyundai in Turchia è operativo dal 1997 e potrà raggiungere una capacità produttiva di 200.000 veicoli all'anno


Che l’Europa sia essenziale per la Casa coreana lo dimostrano anche le persone impiegate (ben 129.000 compreso l’indotto) e le tasse versate ogni anno nella casse dei paesi dell’Unione Europea e della Turchia (944 milioni di euro).

Hyundai in Turchia

Abbiamo visitato la fabbrica turca del colosso automobilistico coreano. L’attuale i20 e la prossima i10 sono costruite e assemblate in un impianto moderno, aggiornato e ampliato in modo significativo nel corso degli ultimi due anni. Qui si svolge l’intero ciclo produttivo dell’auto: dallo stampo della scocca e dalla sua verniciatura, sino all’assemblaggio di motore, sospensioni, freni e interni, ai severi test finali.

 

La fabbrica copre una superficie di 687.000 metri quadrati ed è operativa dal 1997. Nei primi 5 anni ha prodotto auto destinate al mercato locale, dal 2002 anche all’export. Dal 2010 viene qui realizzata la i20.

Attualmente impiega 1.656 persone (359 sono gli impiegati) con salari medi comparabili a quelli europei o di poco inferiori. Il polo produttivo rispetta già gli standard di rispetto dell’ambiente imposti dall’Unione Europea. Izmit e la fabbrica ceca consentiranno a Hyundai di produrre 500.000 auto destinate al mercato europeo, rimarcando in questo modo l’attenzione della Casa coreana per la vecchia cara Europa.

L’Europa è strategica per Hyundai, è nel nostro cuore. Per questo motivo la nostra sede generale e i nostri nuovi impianti produttivi sono stati creati qui

 

Allan Rushforth (Senior Vice President di Hyundai Motor Europe) ha spiegato i numeri della crescita di Hyundai in Europa: «In un momento difficile per il settore dell’auto, abbiamo quasi raddoppiato la nostra presenza in Europa. Siamo passati da una quota di mercato dell’1,8% nel 2008 al 3,5% del 2012.
In Italia dal 2009 al 2013 le vendite di Hyundai sono cresciute dallo 0,8 al 3%. In Germania abbiamo creato il nostro centro di ricerca e di sviluppo  e qui abbiamo anche la nostra sede generale. Dal 2008 siamo certamente concentrati sul mercato europeo: lo dimostra la i30 che è stata progettata in Europa e qui viene costruita».

 

Quali obiettivi avete per l’anno in corso?

«Intendiamo confermare la nostra quota di mercato attuale e soprattutto vogliamo continuare a utilizzare i nostri impianti in Europa al 100% delle loro capacità. L’Europa è strategica per Hyundai, è nel nostro cuore. Per questo motivo la nostra sede generale e i nostri nuovi impianti produttivi sono stati creati qui. Compreso il centro di test del Nurburgring».

Argomenti

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...

Hot now

Hyundai i20
Tutto su

Hyundai i20

Hyundai

Hyundai
Via Giovanni Bensi, 1/1
Milano (MI) - Italia
800 359 127
https://www.hyundai.com/it.html

  • Prezzo da 16.200
    a 29.200 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza da 404
    a 408 cm
  • Larghezza 178 cm
  • Altezza da 144
    a 146 cm
  • Bagagliaio da 352
    a 1.165 dm3
  • Peso da 1.088
    a 1.265 Kg
  • Segmento Due volumi
Hyundai

Hyundai
Via Giovanni Bensi, 1/1
Milano (MI) - Italia
800 359 127
https://www.hyundai.com/it.html