Mobilità & Tecnologia

Hyundai Dal-e, il robot che vende auto

-

Andando ad acquistare un’auto, troveremo un robot al posto del concessionario?

La pandemia, tra i suoi effetti peggiori, ha portato la drastica riduzione delle relazioni sociali e dei contatti tra persone: si dialoga e lavora a distanza, filtrati da uno schermo, ed anche le azioni un tempo più banali, come quella di entrare in un negozio e chiedere informazioni su un prodotto, sono diventate più complicate.

Da questa premessa, non stupisce che Hyundai abbia pensato ad una macchina capace di dialogare con gli umani, per esempio i potenziali clienti di una concessionaria di auto: il robot Dal-e (acronimo che deriva da Drive you, Assist you, Link with you - experience) nasce per fornire servizi di assistenza a prova di virus.

Dotato di intelligenza artificiale che consente il riconoscimento facciale e di un sistema di comunicazione basato su una piattaforma di comprensione del linguaggio, il robot è stato progettato per un futuribile servizio ai clienti.

Dal-e pesa 80 kg e si presenta in maniera più friendly rispetto ad altri prototipi di robot già visti: la sua capacità di relazione con gli umani è stata verificata in occasione della presentazione svoltasi a Seoul, all’interno di uno showroom Hyundai, in cui Dal-e si è intrattenuto con i clienti, chiedendo di scattare un selfie con lui, accompagnandoli alla visita dello showroom grazie alle quattro ruote omnidirezionali di cui dispone o fornendo, grazie alla connessione wireless con gli schemi del la concessionaria, informazioni sui veicoli esposti, mostrando immagini e facendo partire video descrittivi.

Insomma, un moderno assistente alla clientela, capace non solo di soddisfare richieste e domande, ma anche in grado di tirare le orecchie ai meno attenti: in un paio di occasioni, Dal-e ha chiesto di utilizzare in modo corretto la mascherina.

Proprio quel che c’è da aspettarsi da un robot nato in tempo di pandemia…
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento