Il concessionario oggi aiuta davvero a comprendere quale sia il “mezzo migliore”? La nostra indagine (P.1)

Pubblicità
Molti grandi concessionari vantano oggi offerte che vanno dalla micromobilità ai grandi SUV con ogni tipo di motore. Tra un mare di alternative per il veicolo migliore, siamo certi di essere ben consigliati? Le enormi differenze sotto ai cofani sono spiegate con ogni Pro e Contro insieme al valore dell’usato e alle normative, in chiave futura? Errebi sostiene di avere una soluzione per qualsiasi necessità di mobilità, abbiamo quindi simulato degli acquisti presso le sue diverse concessionarie, scoprendo che...
21 dicembre 2021

Un conto sono i grandi slogan e le promozioni delle Case automobilistiche, un altro le tendenze tecnologiche rivolte al futuro e, un altro ancora, le politiche dei governi in tema mobilità o ambiente. Quello che conta però, alla fine, è avere a disposizione l’auto “giusta” e più adatta alle proprie esigenze.

Nel 2021 non è per nulla facile scegliere un veicolo, pensando a come rapidamente evolvono tutti i fattori influenti, anche qualora non ci fosse la pandemia. Lo dimostra anche un recente studio universitario californiano, evidenziando quel 20% circa di pionieri dell’auto elettrica che però, per diversi motivi, decide poi di tornare a una termica.

Andando al dunque senza paletti ideologici, ma con semplice logica e qualche metodo per giudicare i diversi fronti applicati al nostro caso, abbiamo simulato agendo in incognito l’interesse per un cambio auto presso alcuni concessionari italiani. Ecco cosa abbiamo scoperto, passando di “tappa in tappa” e con esigenze ogni volta diverse, “indagando” sulla grande e variegata offerta del gruppo Errebi.

Il gruppo piemontese, operativo da oltre mezzo secolo con sette sedi tra Piemonte e Liguria e diversi marchi che permettono di proporre soluzioni a 360°, vanta un servizio molto evoluto. Capace di soddisfare sulla carta ogni necessità di mobilità, grazie ai Personal Mobility Manager sempre disponibili, li abbiamo messi alla prova per vedere, nel concreto, cosa distingue Errebi dai propri competitor.

Tra i modelli a cui puntavamo, gli eredi dei classico monovolume francese
Tra i modelli a cui puntavamo, gli eredi dei classico monovolume francese

In città con famiglia

Il primo caso è rappresentato dal classico uomo di famiglia, che non più ragazzino deve badare ad aspetti pratici ed economici dell’auto. Fissando solo il paletto della dimensione massima per limiti di ingombro, dove i 4,5 metri non vorremmo troppo superarli, prevediamo un budget che non superi i 35 mila euro. Abbiamo quindi approcciato la sede Errebi di Albenga interessandoci a modelli Crossover/SUV, in grado di soddisfare le necessità di una famiglia e, allo stesso tempo, sufficientemente spaziosi per persone sportive e che quindi necessitano di un bagagliaio abbastanza capiente per l’attrezzatura da sport. La nostra auto attuale è una Fiat 500L diesel, con percorrenze medie (escluso il primo anno del covid) di circa 15.000 km annui e una vita al termine dopo quasi sei anni di utilizzo, con qualche manutenzione inattesa cui far fronte.

La nostra idea iniziale era di evitare un’auto elettrica puntando su Captur o Scenic, ma con un po’ di incertezza sulla motorizzazione da scegliere. Ecco la sintesi del nostro rapporto di contatto e interazione attivato tramite una semplice telefonata e proseguito con qualche email, prima di arrivare al dunque. Un “dunque” che diventa in pochi giorni prova vettura, messa subito a disposizione e preventivo.

Il modello che il PMM ci ha suggerito: Renault Arkana
Il modello che il PMM ci ha suggerito: Renault Arkana

Il referente di Errebi Albenga, Omar Carpino, si è mostrato non solo cortese ma anche in grado di comprendere subito target e tipologia di cliente di fronte a lui. Abbiamo avuto modo di parlare anche della passione in comune per la montagna, un aspetto che il Personal Mobility Manager ha valorizzato ragionando sulle nostre reali esigenze.

“Analizzando il vostro caso - ci spiega - mi permetto di distogliere la sua attenzione dai modelli Captur e Scenic”. Ma come? Pensiamo, un cliente si interessa a ben due modelli specifici e il Personal Mobility Manager li scarta entrambi, invece di far provare le due auto?

“Viste le sue indicazioni la sposterei su Arkana, il nuovissimo modello di Renault. È la vettura che per me potrebbe fare al caso suo”. In effetti, anche se non si tratta di un modello ancora conosciuto trattandosi di una novità, come dargli torto.

“Arkana è il nuovo SUV di Renault – ci spiega Omar - vettura si per la famiglia, ma dai lineamenti sportivi e con molto spazio a bordo per poter dare sfogo alle vostre passioni”. Immediatamente ci arrivano via e-mail delle informazioni dettagliate sul modello e anche foto della vettura, con invito a fissare un appuntamento per test drive.

A questo punto, dopo un primo contatto veloce abbiamo però altre domande e dubbi da sciogliere prima di pensare davvero all’acquisto di Arkana ed entrare nel mondo attuale Renault. Oltretutto, si tratta di un mezzo mild hybrid o full hybrid, mentre noi stiamo simulando di essere abituati al vecchio diesel, anche se di piccola cubatura e sempre meno usato per grandi viaggi.

Quali sono, quindi, i motivi che ci devono convincere a considerare realmente Arkana, invece di spostare la nostra attenzione su altro? Insistendo per l’opportunità di prova, giustamente ci viene mostrato l’impatto del veicolo: di sicuro effetto rispetto ai modelli meno recenti.

Ok, non serve ricaricarla e non ha una batteria di grandi dimensioni ma, per contro, sfora i 4,5 metri seppur di poco. Un SUVettone come si suol dire e, come accennato poco fa, con due varianti di motorizzazioni solo ibride. Quali accessori ci potranno servire o meno, secondo allestimento? E soprattutto, nel timore da affezionato delle classiche auto nostrane: c’è la possibilità di usufruire di una buona copertura e assistenza in garanzia?

Anche in questo caso, in tempi brevi arrivano non solo risposte ma anche qualche suggerimento e alcuni dati. La vettura misura per la precisione 4,56 metri e durante il test drive soddisfa le nostre esigenze in maniera decisamente ottimale, molto più rispetto alla nostra auto attuale: nello specifico, ci colpisce e affascina quell’impatto da SUV prestante, invece che da monovolume o crossover. Una volta che si prende la mano e ci si abitua alle sue comodità, come la facilità parcheggio e tutti gli ausili dei quale dispone (telecamera e sensori a 360°) diventa difficile farne a meno.

Trattandosi di un nuovo modello e, inoltre, in versione ibrida, non c’è il rischio di uscire dal budget a nostra disposizione?

“Come motorizzazione io consiglierei il full Hybrid da 160 cv – ci spiega il PMM di Albenga - come Pro abbiamo una buona autonomia in elettrico, consumi ridotti rispetto al Mild Hybrid e un piacere di guida da fare invidia a una qualsiasi berlina”.

Il PMM di Errebi, una figura sempre vicina e disponibile per un cliente. Non solo in concessionaria
Il PMM di Errebi, una figura sempre vicina e disponibile per un cliente. Non solo in concessionaria

Quando avanziamo alcuni dubbi sui possibili “contro”, Omar non cerca di “tirare l’acqua al suo mulino” come può capitare con venditori tradizionali ma, al contrario, ci indica nuovamente la possibilità di usufruire di un test drive gratuito, dato che da remoto può risultare complicato riuscire a comprendere le reali potenzialità e vantaggi del mezzo che stiamo valutando. Questo aspetto ci conferma la buona attività del PMM, che mette realmente al centro il cliente senza sviarlo dalle sue reali necessità.

Questione allestimento: non vogliamo certo rinunciare alla qualità ma non puntiamo nemmeno al top di gamma. Omar ci propone l’allestimento Intens, sobrio ma completo per soddisfare le nostre esigenze e lo spazio richiesto dai nostri hobbies. A questo punto, il PMM di Errebi ci invita ad andare direttamente in sede, anche per scoprire di persona tutti gli accessori disponibili per gli amanti dello sport (ad es. porta biciclette e porta sci) ben fruibili su un mezzo come Arkana.

Per quanto riguarda l’estensione di garanzia, ci informa che facendo finanziamento con Finrenault si attiva di default. Il nodo del prezzo? Non viene sciolto prima di vedere e valutare l’usato, se si deve fare una permuta. Veniamo quindi nuovamente invitati a recarci in sede e indirizzati verso un finanziamento, classico o Renault Way, dove oltre ai servizi utili dopo 3 anni si può decidere se tenere, cambiare o restituire la vettura. Il tempismo del PMM lo si nota anche dalla sua capacità di trovare subito una soluzione ad ogni nostra esigenza, dandosi molto da fare per soddisfare tutte le richieste e mostrandosi sempre disponibile in qualsiasi orario lo chiamassimo, anche se già impegnato in altre attività.

“Per il finanziamento le propongo un Renault Way dove dopo 3 anni potrà decidere se tenere, restituire o cambiare la vettura. Con tutto compreso: tagliandi, coperture furto, incendio, atti vandalici, agenti atmosferici e cristalli. La garanzia è di 3 anni / 30000km”.

Al momento del preventivo, cerchiamo ovviamente di negoziare, palesando qualche altro dubbio che Omar, però, scioglie immediatamente, sapendo che l’auto sarà destinata ad un uso familiare: “Grande spazio a bordo per i suoi passeggeri e 492 litri di bagagliaio per il carico, che vanno a compensare il volume che aveva sulla sua 500L”.

Per quanto riguarda il ritiro dell’usato, invece? “Abbiamo pensato di valutarle questa vettura usata 12.500 euro. Con un ulteriore bonus finanziamento di euro 1.000, quindi, andrebbe a finanziare euro 20.500, che per una vettura segmento C-SUV non teme concorrenza”.

In conclusione

Ok, ricapitoliamo e facciamo il punto della situazione. Una monovolume nazionale diesel, sempre meno gradito soprattutto in certi contesti, oltre al peso delle manutenzioni; in cambio, un bel SUV del tutto nuovo molto più confortevole e sicuro per la famiglia, ma che ci “pesa” un po’. Forse più psicologicamente ed economicamente, visto che la sostanza è accattivante rispetto alle alternative, ma temiamo un po’ le manutenzioni di un veicolo così evoluto, rispetto al vecchio.

A conti fatti, il tutto viene sintetizzato da una rata di euro 242,89. Non c’è che dire, i tempi di risposta del concessionario sono stati validi, considerando anche la flessibilità mostrata nonostante il pieno periodo estivo (la simulazione si è svolta tra la fine di luglio e l’inizio di agosto). Sempre ricettivo e cortese telefonicamente, Omar ci ha accompagnati lungo tutto il percorso di scelta della vettura in poco tempo, con poche mail ma molto esaustive, telefonate chiare e un utilissimo test drive in concessionaria. Il tutto in una settimana o poco più, contando il tempo necessario alle nostre riflessioni.

La relazione è stata fluida e gradevole, la documentazione sufficiente come anche la pazienza di fronte ai dubbi posti. Ci ha colpito la capacità del Personal Mobility Manager di indirizzarci subito verso un veicolo che rispecchiasse a pieno le nostre necessità, senza però farci sentire mai costretti ad acquistare il mezzo proposto. In questo caso specifico, il salto sull’elettrificata in chiave SUV proposto è stato del tutto centrato.

Ultime da News

Pubblicità
Caricamento commenti...
Renault Arkana
Tutto su

Renault Arkana

Renault

Renault
Via Tiburtina n. 1159
00156 Roma (AG) - Italia
008 008 7362858
pec@renaultitalia.com
https://www.renault.it/

  • Prezzo da 31.550
    a 37.000 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 457 cm
  • Larghezza 180 cm
  • Altezza 157 cm
  • Bagagliaio da 492
    a 1.311 dm3
  • Peso da 1.411
    a 1.510 Kg
  • Segmento Suv e Fuoristrada
Renault

Renault
Via Tiburtina n. 1159
00156 Roma (AG) - Italia
008 008 7362858
pec@renaultitalia.com
https://www.renault.it/