Tuning

L’Estasi dell’Oro: ecco le nuove BMW M3 ed M4 da 620 CV firmate Manhart

-

Le nuove BMW M3 ed M4 sono state riviste dal preparatore tedesco Manhart, che ha lavorato per massimizzare le prestazioni ed estremizzare l’estetica: il risultato? Potenze da capogiro, assetto rivisto e uno stile rivisitato a colpi di fibra di carbonio e dettagli dorati

L’Estasi dell’Oro: ecco le nuove BMW M3 ed M4 da 620 CV firmate Manhart

Le due nuove sportive di Monaco, la berlina BMW M3 e la Coupé BMW M4, hanno già ricevuto le prime attenzioni dagli addetti ai lavori. Il badge M per il marchio tedesco è sempre stato sinonimo di prestazioni, mentre per i preparatori rappresenta da decenni un’ottima base per elaborazioni di alto livello. È quello che hanno fatto gli uomini di Manhart, celebre azienda teutonica specializzata in tuning, che ci ha consegnato due nuove versioni ancora più spinte di M3 ed M4, anche se al momento si tratta soltanto di un’anteprima in attesa della presentazione vera e propria.

Al top della gamma troviamo le elaborazioni delle più sportive BMW M3 ed M4 Competition, battezzate rispettivamente MH3 600 ed MH4 600. Grazie al Powerbox MHtronik e nuovi doppi terminali di scarico in fibra di carbonio, il sei cilindri in linea da 3,0 litri biturbo riesce ad erogare 620 CV ne 750 Nm di coppia, quando di serie sarebbero “soltanto” 510 CV e 650 Nm. Un aumento vertiginoso delle prestazioni quindi, apportato anche sulle varianti standard di Berlina e Coupé, che passano dai 479 CV offerti di serie ai 590 CV della elaborazione Manhart.

La BMW MH4 600.
La BMW MH4 600.

Il kit proposto dall’atelier tedesco non si ferma qui però, va infatti ad includere una lunga serie di modifiche tecniche ed estetiche. C’è un kit di abbassamento realizzato appositamente da H&R per rendere la vettura più stabile e rapida, così come cerchi dedicati “Concave One” da 21 pollici, che Manhart equipaggia con pneumatici di misura 265/30 all’anteriore e 305/25 al posteriore.

A questo si aggiungono cofano in fibra di carbonio, splitter anteriore, estrattore e (naturalmente) alette laterali e spoiler integrato. I numerosi dettagli dorati che compongono la livrea infine completano un quadro di sicuro impatto, con le nuove BMW M3 ed M4 adesso più aggressive, rumorose e performanti. La cosa non finisce qui però: i ragazzi di Manhart hanno assicurato che queste due elaborazioni rappresentano solo il primo passo dello sviluppo e che in un prossimo futuro vedremo uno Stage 2 ancora più performante.

BMW MH3 600
BMW MH3 600

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW Serie 3
Altri su BMW Serie 4 Coupé
Modelli top BMW
Maggiori info
BMW
BMW