mostra aiuto
Accedi o registrati
novità

Mercedes AMG G 63, non solo offroad

-

La “Gelandewagen” più veloce di nuova generazione si presenta con 585 CV al Salone di Ginevra 2018

Mercedes AMG G 63, non solo offroad

Dopo aver presentato l'ultima generazione Classe G allo scorso Salone di Detroit, Mercedes prepara il debutto, in programma per l'imminente Salone di Ginevra 2018, della nuova Mercedes AMG G 63, la versione più potente e veloce ma anche popolare della sempreverde “Gelandewagen”.

La Classe G preparata ad Affalterbach da AMG di ultima generazione eredita naturalmente il nuovo telaio in acciai altoresistenziali e la carrozzeria che comprende passaruota, cofano e portiere in alluminio che porta il peso a 2.485 kg a secco, aumentando allo stesso tempo la rigidità torsionale. Le dimensioni sono invece aumentate: è più lunga di 53 mm e più larga di 121 mm. 

Il look è inconfondibile, reso com'è più sportivo rispetto alla Classe G standard attraverso passaruota allargati, griglia specifica, paraurti e i fari al led. I classici doppi scarichi con terminali a fetta di salame posizionati sulle fiancate suggeriscono invece che sotto il cofano trova spazio un motore molto potente. 

Dal 2018 la Classe G AMG è infatti equipaggiata con il propulsore V8 biturbo da 4 litri che manda in pensione il precedente 5.5 litri di pari frazionamento. Riesce ad esprimere una potenza di 585 CV ed una coppia massima di 850 Nm a partire da 2.500 giri. E' dotato della tecnologia di disattivazione di parte dei cilindri (in questo caso il 2, 3, 5 ed 8) ai carichi parziali, in modo da limitare i consumi e le emissioni, che si attestano su 13,2 l/100 km e 299 g/km in termini di CO2. 

E' abbinato alla trasmissione AMG SPEEDSHIFT TCT 9G, un doppia frizione a 9 rapporti dotato di “doppietta automatica” in scalata quando sono inserite le modalità di guida “Sport” e “Sport+”, nelle quali le risposte del motore, della trasmissione, delle sospensioni e dello sterzo si fanno più aggressive. 

Nella nuova Mercedes AMG G 63 varia il rapporto di distribuzione della coppia sui due assi. Si è passato da un neutro 50:50 della generazione precedente ad un 40:60, privilegiando dunque l'asse posteriore per migliorare il feeling nella guida su strada, ma trattandosi di una Classe G non è stato trascurato l'aspetto fuoristradistico con la previsione delle tre modalità di guida "Sand", "Trail" e "Rock" dedicate ai percorsi più difficili che variano erogazione e combinazione tra i tre differenziali. La modalità “Comfort” invece privilegia le andature più tranquille, contribuendo a limitare i consumi. 

La Mercedes AMG G 63 si conferma la fuoristrada più performante sul mercato in termini velocistici, con uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi ed una velocità massima di 220 km/h o di 240 km/h addirittura se si opta per il pacchetto “AMG Driver”.

La commercializzazione è prevista a partire dal prossimo mese di giugno ad un prezzo che sarà definito più avanti, ma che non dovrebbe discostarsi di molto dai 150.483 euro della generazione attuale.

  1 di 26  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe G
Maggiori info
Mercedes-Benz