facelift

Mercedes-Benz Classe G restyling

-

Il costruttore di Stoccarda ha comunicato tutti i dettagli ufficiali della rinnovata Mercedes-Benz Classe G, che si contraddistingue principalmente per un nuovo abitacolo e per una serie di aggiornamenti alla gamma dei propulsori

Mercedes-Benz Classe G restyling

La Casa della Stella ha divulgato tutte le informazioni ufficiali in merito alla rinnovata versione della Mercedes-Benz Classe G, una vera e propria icona nel mondo dei fuoristrada, entrata a listino nel lontano 1979. Da allora questa vettura ha saputo mantenere intatta la sua autentica anima votata alla guida off-road e ancora oggi si presenta esternamente tutto sommato invariata rispetto a 30 anni fa.

Nel segno della tradizione

Le modifiche estetiche apportate nel corso tempo si sono limitate a pochi ritocchi al frontale, alla calandra e ai gruppi ottici, mentre sono stati aggiornati più volte i propulsori e gli equipaggiamenti interni , con l’obiettivo di offrire sul mercato una vettura sempre al passo con i tempi.


Ed è proprio questa la vera peculiarità della Classe G. Un fuoristrada vero, contraddistinto da un design inconfondibile, che non ha seguito l’evoluzione del linguaggio stilistico della Casa, ma che allo stesso tempo sa offrire contenuti tecnologici all’avanguardia e un abitacolo lussuoso simile a quello di un SUV di alta gamma.


Nel segno della tradizione, anche il restyling del 2012 si caratterizza sostanzialmente per un consistente aggiornamento apportato ai propulsori e agli equipaggiamenti di bordo, mentre le modifiche esterne sono limitate a pochi interventi, concentrati in maniera particolare nella zona anteriore.

Limitati gli interventi del facelift sulla parte esterna

Come anticipato durante le scorse settimane, grazie ad una fotografia ufficiale della nuova Mercedes-Benz GLK che sullo sfondo mostrava quasi impercettibilmente la versione restyling del più classico dei fuoristrada di Stoccarda, la Mercedes-Benz Classe G 2012 sfoggia inediti gruppi ottici a LED collocati in posizione orizzontale, al di sotto dei classici proiettori dalla forma circolare.

mercedes benz classe g restyling 2012 15
Il frontale è la parte esterna maggiormente interessata dal facelift

I fendinebbia, la classica calandra a tre listelli che ingloba il grande logo della Casa e i tipici indicatori di direzione, posizionati al di sopra della superficie occupata dal cofano motore, rimangono praticamente invariati, mentre sono stati rinnovati gli specchietti retrovisori, che ora presentano un design più affusolato e inglobano degli indicatori di direzione laterali dalla nuova conformazione.

La fiancata e la zona di coda invece non presentano novità consistenti e continuano a contraddistinguersi per le tipiche forme squadrate e per le linee semplici e tese, particolarmente riscontrabili nella conformazione dei passaruota e dei finestrini.

La Casa ha inoltre comunicato che le versioni AMG vengono dotate ora di particolari paraurti sportivi, dotati di prese d’aria più ampie, e di cerchi in lega da 20 pollici all’interno di cui si distinguono pinze freno rifinite di rosso, ma ulteriori dettagli sulle versioni più performanti della gamma Classe G verranno divulgati in seguito.

Un abitacolo tutto nuovo

Aperta la portiera è possibile notare un abitacolo completamente rinnovato, che a tratti ricorda gli interni degli ultimi modelli nati in Casa Mercedes-Benz, come la particolare consolle centrale sovrastata dallo schermo del sistema di infotainment, simile ad un tablet di ultima generazione.

mercedes benz classe g restyling 2012 16
L'abitacolo della versione restyling si presenta quasi totalmente riprogettato


Questa originale soluzione stilistica, già utilizzata sulle nuove Classe B e Classe A, prevede l’utilizzo del sofisticato sistema multimediale Comand Online, che offre la possibilità di utilizzare i comandi vocali, oltre ad una serie di applicazioni web e di programmi dedicati alla guida off-road.

Si presenta rinnovata anche la conformazione del tunnel centrale e della leva di azionamento del cambio automatico, così come il volante con i comandi integrati e il cruscotto, che ora è costituito da due strumenti circolari dal design più sportivo. Sul lato destro della plancia rimane la tipica maniglia che sottolinea la vocazione fuoristradistica della vettura, mentre le sellerie e parti dei pannelli di rivestimento delle portiere vengono tipicamente proposti in pelle.

Propulsori sia benzina che diesel

Sotto al cofano della Mercedes-Benz Classe G pulsano una serie di propulsori con archietettura a V, alimentati sia a gasolio che a benzina ed abbinati al sofisticato sistema di trasmissione automatica 7G-TRONIC, collegato alla trazione integrale con possibilità di bloccaggio dei differenziali.

mercedes benz classe g restyling 2012 19
La trazione integrale è abbinata alla possibilità di bloccare i differenziali

La versione di ingresso è rappresentata dalla Classe G 350 BlueTec, equipaggiata con un motore diesel V6 da 3.0 litri capace di sviluppare 211 CV di potenza e 540 Nm di coppia massima, mentre la Classe G 500 sfoggia un propulsore a benzina con architettura V8 da 5.4 litri, in grado di erogare 388 CV e 530 Nm di coppia.

Nuove versioni AMG

Il costruttore di Stoccarda ha anche comunicato le caratteristiche dei propulsori che saranno disponibili sulla futura gamma AMG, nonostante maggiori dettagli verrano comunicati più avanti.


Si parte con la G 63 AMG, dotata di un V8 biturbo da 5.4 litri capace di scaricare al suolo 544 CV e 760 Nm di coppia, mentre per i clienti più esigenti sarà disponibile la versione G 65 AMG, equipaggiata con l’esuberante V12 biturbo da 6.0 litri in grado di sviluppare 612 CV e 1.000 Nm di coppia.

Equipaggiamento al top della tecnologia

La versione 2012 della Mercedes-Benz Classe G può essere equipaggiata con le ultime tecnologie sviluppate dagli ingegneri tedeschi con l’obiettivo di implementare la sicurezza e il confort durante la guida, come il Blind Spot Assist, il Parktronic e il Cruise Control attivo con Distronic Plus, che ha il compito di tenere sotto controllo la distanza di sicurezza.


Il costruttore ha annunciato che la rinnovata Classe G sarà disponibile presso le concessionarie della rete a partire dal mese di giugno, mentre i prezzi di listino partono dai 93.301 euro richiesti per la G 350 BlueTEC e possono crescere fino ai 269.880 euro della G 65 AMG. La G 500 invece viene offerta a 103.646 euro, mentre la G 500 in versione Cabrio costa 103.856 euro e la G 63 AMG  viene proposta a 141.015 euro. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe G
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz