update

Tesla Model S: con l'aggiornamento software sparisce l'ansia da autonomia

-

Con il nuovo update la Tesla Model S sarà in grado pianificare gli itinerari, tenendo conto dello stato della batteria e delle stazioni Supercharger libere

Tesla Model S: con l'aggiornamento software sparisce l'ansia da autonomia

Con il nuovo aggiornamento del software previsto per la Tesla Model S, il 6.2, sparisce l'ansia da autonomia.

 

Grazie alla nuova release l'auto sarà in grado pianificare gli itinerari, tenendo conto delle stazioni Supercharger libere. Per fare questo, il sistema si serve di due app, denominate Trip Planner e Range Assurance che permetteranno alla berlina elettrica di elaborare i percorsi migliori ai fini di limitare il consumo della batteria e tenendo però conto dell'autonomia residua e delle stazioni di ricarica sull'itinerario, escludendo quelle occupate.

 

L'update 6.2 introduce anche il blind spot warning, ovvero l'avviso per gli angoli ciechi, che consiste in un indicatore luminoso, un arco bianco, che apparire sul cruscotto vicino tachimetro. In caso di collisione probabile, appariranno due archi rossi, il volante inizierà a vibrare e il conducente sarà avvisato anche da un segnale sonoro.

 

tesla supercharger europa
La rete Supercharger in Italia

Oltre all'aggiornamento del sistema di infotainment, è stata anche introdotta la "Valte mode" che limita le prestazioni di guida, nonchè l'accesso ad alcune impostazioni e informazioni personali. Sfiorando un pulsante, il proprietario può impostare limite di velocità, bloccare il cassetto portaoggetti e disattivare l'accesso alle informazioni personali come profili driver e le impostazioni di HomeLink.

 

Con l'update poi, la velocità massima per la P85D sale a 250 km/h.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Tesla Model S
Maggiori info
Tesla