BMW i4 M50 sfida la Tesla Model 3 Performance

Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
Quando alla BMW hanno dato fondamenti alla nuova serie i, realizzando la i4, avevano un'auto nel mirino, la più venduta di questa categoria, e lo scopo era quello di diventare una concorrente alla pari, se non meglio. Ci sono riusciti? Si e no.
  • Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
7 maggio 2022

Certe volte i miracoli succedono: due auto che sembrano due gocce d’acqua (non per l’aspetto, ma per la caratteristiche tecniche e le aspettative) due guidatori appassionati, e ecco che scatta la comparativa. Cosa poteva andare storto? Beh, il meteo: nello stesso giorno abbiamo avuto il sole, poi la pioggia e su finire della giornata persino un po’ di neve.

La BMW i4 M50 è un esemplare praticamente full optional della berlina elettrica presentata a novembre dell’anno scorso, e per di più quella M vuol dire che rispetto alla i4 standard (che ha un prezzo base di 60.000 euro) c’è tanto di più nella messa a punto del telaio, delle power unit, dell’elettronica e degli interni, tant’è vero che il prezzo sale a 74.100 euro. Quattro metri e 78 di lunghezza, carrozzeria bassa (145 cm di altezza) e filante, doppio rene gigante “spezzato” dal portatarga. Leggermente più “fastback” di una classica berlina,.ha 544 CV e 750 Nm coppia, una batteria da 81 kWh e un assetto da vera sportiva, benché il peso in ordine di marcia sia non trascurabile: 2290 kg. 

Tesla propone la Model 3 Performance come il modello più sportivo e prestante della gamma, con 2 motori, una potenza (stimata, visto che il dato non viene dichiarato) di 462 CV, 640 Nm di coppia e 77 kWh di batteria, con una massa nettamente inferiore rispetto all’avversaria pari a 1930 kg. Quasi 4 metri e 70 di lunghezza e aerodinamica super efficiente (anche se non sembra, è di 1 cm più bassa della i4). 

 

Affinità meccaniche a parte, hanno anche caratteri diversi nel modo di porsi sul mercato: l’americana, anche se è la più cara del listino, è più trasversale ed ecumenica, vuole davvero essere l’elettrica per tutti, anche se si colloca indubbiamente in una fascia di prezzo molto alta per il mercato italiano. La i4 M50 è invece un prodotto esclusivo e in un certo senso una nicchia nella nicchia delle elettriche: raffinata nelle dotazioni e nelle finiture, grande design, qualità percepita e sostanziale superiore alla rivale. E questo status si riflette anche sul prezzo. 

Quando si guidano, invece, le differenze si assottigliano: anzi, la “economica” Model 3 non ci mette molto a lasciare indietro la i4 M50 in accelerazione e anche sull’allungo, frena da dio e si guida con grande naturalezza. La BMW, per contro, pur essendo anch’essa a trazione integrale, sembra più incline a regalare l’emozione di una trazione posteriore, ponendosi in effetti nello stesso ruolo di una M3 nel mondo del termico. 

A fine test sono emersi due fattori determinanti che, almeno in questa comparativa, fanno vincere la Tesla sul piano “elettrico”: dopo una giornata di intenso stress, la BMW era rimasta con il 10% di batteria, la Model 3 con il 40%, pur avendo affrontato lo stesso ritmo. Non c’è storia, l’efficienza del powertrain di Elon Musk per il momento è inarrivabile. 

L’altro fattore non poteva che essere quello della rete di ricarica: piuttosto capillare, efficiente e rapida quella Tesla, in embrione quella “pubblica” alla quale si deve affidare BMW, che fa parte del consorzio Ionity ma per il momento vede pochi punti di ricarica veloce disponibili. 

Argomenti

Ultime da Prove

Da Moto.it

Caricamento commenti...

Hot now

Cambia auto
BMW i4
Tutto su

BMW i4

BMW

BMW
Via dell'Unione Europea 1
San Donato Milanese (MI) - Italia
02/51610111
https://www.bmw.it/it/home.html

  • Prezzo da 60.900
    a 74.100 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 478 cm
  • Larghezza 185 cm
  • Altezza 145 cm
  • Bagagliaio da 470
    a 1.290 dm3
  • Peso da 2.125
    a 2.290 Kg
  • Segmento Tre volumi
BMW

BMW
Via dell'Unione Europea 1
San Donato Milanese (MI) - Italia
02/51610111
https://www.bmw.it/it/home.html