Primo test

BMW X5 2019: "It is sooo biiiigggg!!!" [Video]

-

In listino a partire da 72.900 euro, la nuova BMW X5 2019 alza l'asticella della qualità dinamica strizzando l'occhio al mondo del fuoristrada grazie al nuovo pacchetto off-road. Ecco come va nella nostra prova test sulle strade di Atlanta

Il debutto della quarta generazione di BMW X5 segna un passo evolutivo importante per la SUV full-size della Casa di Monaco. Se la prima generazione strizzava (per quanto possibile) l'occhio anche al mondo del fuoristrada le due successive si sono concentrate evidentemente su aspetti che hanno reso eccezionali le doti stradali ed un po' meno quelle off-road. Una scelta condivisibile, visto che il 99,9% del tempo questo genere di auto lo passa su strada, ma la tecnologia è cambiata e l'evoluzione delle sospensioni ad aria hanno permesso alla nuova G05 di rivedere completamente questo aspetto: ora la X5 2019, con la corretta gommatura, dimostra doti inaspettate quando si lascia l'asfalto gestendo al meglio un aumento dimensionale e di peso che segue l'evoluzione del segmento E-SUV premium alla quale appartiene.

Lunga 492 cm, larga 200 e sviluppata attorno a un passo di 297 cm, infatti, questa X5 è la più generosa della dinastia ed il lavoro del centro stile diretto da Van Hooydonk è stato davvero notevole per camuffarne le dimensioni: la fiancata molto lavorata, atipica per BMW, i fari posteriori "scavati" e snelli che in passato ma soprattutto il nuovo frontale con il doppio rene volutamente "esagerato" dissimulano benissimo dimensioni veramente notevoli, assicurando alla X5 l'aria sportiva e dinamica che ci si aspetta da questo modello. Notevole anche la dimensione del bagagliaio che è di 650 litri estendibile a 1.870 abbattendo gli schienali posteriori.

Una rivisitazione di look che ha interessato anche gli interni, dove spicca come al solito la combinazione tra il display della strumentazione digitale e quello al centro della plancia, oggi quasi raccordati uno all'altro: le novità stanno nel fatto che entrambi sono da 12,3" e che il software Connected Drive 7.0 è decisamente evoluto rispetto al passato in attesa dell'attivazione vocale "Hey BMW!" che arriverà a partire da marzo 2019. 

Come al soluto l'abitacolo è molto completo e volendo è possibile richiedere anche l'head-up display (1.450 euro) la telecamera perimetrale (630 euro) l'impianto audio B&W ed il pacchetto comfort che comprende l'apertura delle porte con il passaggio del piede sotto la porta stessa, alla stregua del portabagagli.

In opzione anche elementi come i sistemi di aiuto alla guida di livello 2 (1.120 euro) o elementi di "colore" come la profumazione dell'ambiente con quattro fragranze a 330 euro. La lista degli optional è come al solito infinita e comprende due tipologie di tetto in vetro (la più generosa Sky Lounge costa 2.800 euro) i sedili ventilati (870 euro) o massaggiati (1.150 euro). Per chi volesse il massimo in termini di performance visiva sono disponibili anche i fari con spot laser a fianco dei led attivi a 2.050 euro: si possono illuminare fino a 600 metri di strada davanti a voi

La nuova BMW X5
La nuova BMW X5

Tre le motorizzazioni pronte al debutto: dalla diesel xDrive 30d con il tremila, sei cilindri in linea, vanta 265 CV e 620 Nm di coppia massima si passa alla xDrive 40i (sempre 6 in linea) da 340 CV e 450 Nm fino ad arrivare alla potentissima M50d con 400 CV e 760 Nm di coppia massima disponibili da 2.000 a 3.000 giri. Notevoli le prestazioni di quest'ultimo quadriturbo: nonostante i 2.275 kg di massa si passa da 0 a 100 in 5,2 secondi toccando i 250 km/h di velocità massima. Il tutto consumando 1 litro di gasolio ogni 14,7 km. Per tutte il cambio è a 8 marce (ZF) e la trazione integrale attiva.

Nel corso del 2019 arriverà anche la xDrive 45e iPerformance dotata della tecnologia Plug-In Hybrid BMW che combina il 3.0 benzina della 40i ad un motore elettrico ed un pacco batterie ricaricabile. Un mix che porta in dote 394 cv, 600 Nm di coppia massima e 80 km in modalità elettrica ed emissioni zero.

Sotto il profilo meccanico la X5 è dotabile, come detto all'inizio, delle sospensioni ad aria con cinque livelli di intevento ed altezza del corpo vettura (pacchetto off-road, 3.000 euro) al quale è possibile affiancare il pacchetto M-Sport per ottenere il differenziale posteriore attivo ed altri dettagli utili per la guida sportiva.

La nuova BMW X5
La nuova BMW X5

Come va

La nuova BMW X5 è davvero imponente nelle dimensioni ed anche internamente si evince immediatamente come il lavoro di BMW si sia concentrato sulla volontà di rendere più spaziosa ma allo stesso tempo confortevole la X5 senza perdere nulla in termini di performance e piacere di guidare. Anzi è stato aggiunto un tocco di sportività visto che l'arrivo (opzionale) delle sospensioni ad aria, delle barre antirollio attive e delle quattro ruote sterzanti rendono decisamente più snello in curva il comportamento della maxi-SUV prodotta in America (North Carolina).

Grazie a questi elementi e la forza dei motori sei in linea, infatti, la guida della X5 risulta veramente molto piacevole trovando addirittura nuova linfa nella percorrenza dei percorsi più tortuosi dove dimostra grande agilità e capacità di assicurare un feeling di guida da berlina: la X5 questa caratteristica l'ha sempre avuta nel DNA ma questa volta a Monaco sono riusciti nell'impresa di aumentare le dimensioni e le capacità offroad senza mettere da parte gli aspetti stradali senza però scendere a compromessi. La cosa più piacevole, però, è che il lavoro del sistema di sterzata integrale che solitamente da la sensazione di "carrello della spesa" al posteriore in questa nuova X5 è praticamente impercettibile.

In off-road, come dicevamo, la X5 è migliorata ed anche alla prova dei fatti con una adeguata gommatura M+S è in grado di fare davvero delle cose interessanti: certo il comportamento di un vero fuoristrada in alcuni passaggi è lontana anni luce dalla performace della SAV (Sport Activity Vehicle) tedesca ma bisogna ammettere che pur a fronte di un peso generoso e di dimensioni notevoli la nuova X5 trova nelle sospensioni ad aria e nella rapidità di risposta della trazione integrale due validi alleati.

Come sempre la vita a bordo della X5 è piacevole: molto silenziosa e dotata di tutti i comfort, il nuovo modello BMW dimostra una forte evoluzione anche sotto il profilo digitale anche se per alcuni aspetti i sistemi della concorrenza sono un passo avanti. A marzo, quando arriverà l'attivazione vocale, questo gap sarà colmato.

La nuova BMW X5
La nuova BMW X5

In conclusione

In listino a 72.900 euro la nuova BMW X5 segna un passo avanti notevole nell'evoluzione di un prodotto tra i più in vista del listino di Monaco. Per avere una vera X5, però, occorre scegliere anche optional importanti come il pacchetto offroad e il differenziale MSport che fanno salire inevitabilmente il prezzo di listino verso gli 80.000 euro. Una cifra comunque allineata alle SUV di questo segmento e pregio, in cui X5 da sempre recita un ruolo da protagonista.

Pro e contro

  • - Prestazioni - Spazio a bordo - Look moderno
  • - Dimensioni importanti - Prezzo elevato - Ridotta scelta motori
  • letteratura, Vicenza (VI)

    Fantastica non c’e che dire.....
    BMW non si smentisce mai.
    Complimenti al giornalista,per la esaudiente presentazione !
  • DocAlchemist, Milano (MI)

    Anche il prezzo è sooooo big!
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW X5
Maggiori info
BMW
  • BMW Italia SpA Via dell'Unione Europea 1
    20097 San Donato Milanese (MI) - Italia
    02/51610111   http://www.bmw.it