Prova su strada

Kia Pro_Cee'd GT

La prima sportiva
-

E' il primo passo del costruttore coreano nel mondo della sportività. Vanta una linea piacevole, un motore da 204 CV ed un assetto mirato a cercare il miglior compromesso tra sportività e confort. Peccato solo per lo sterzo...

Kia Pro_Cee'd GT

Dopo aver rivoluzionato l'80% della gamma in meno di due anni con nuovi contenuti stilistici e tecnici, Kia torna a far parlare di sé con una vettura - la Pro_Cee'd GT - che per la prima volta fa parlare di sé anche in termini di sportività. Un concetto completamente nuovo nell'azienda diretta in Europa dall'ex-stilista Volkswagen Peter Schreyer (padre del nuovo corso stilistico Kia), pensato più per iniziare a parlare anche a quel pubblico di automobilisti più giovani e smanettoni che oggi nella gamma Kia non trovavano alcun tipo di risposta.

Non farà concorrenza alle RS

Per quanto Kia, in effetti, fosse un brand più orientato allo stile ed alle vetture alla moda rispetto alla sorella capogruppo, sino ad oggi la sportività nel gruppo coreano si era vista tra le fila del brand Hyundai con modelli come Veloster e Genesis Coupé ma ripresi nella gamma Kia. Kia Pro_Cee'd GT, però, non vuole far concorrenza a Opel Astra OPC o Renault Megane RS. Quella espressa è infatti una sportività più pratica, comoda, razionale, una sorta di Golf GTI proposta dai coreani ad un prezzo che presumibilmente si aggirerà attorno ai 28.000 euro.

In Italia solo 1st Edition

Venduta, in Italia, esclusivamente nella versione 1st Edition - di cui ne arriveranno 70 esemplari nel 2013 - la Pro_Cee'd GT viene proposta con alcuni accorgimenti stilistici basati sulla già nota carrozzeria della Pro_Cee'd, a partire da un inedito look del frontale che grazie alle luci anteriori Ice Cube poste in luogo dei normali fendinebbia assicurano uno sguardo inconfondibile alla sportiva di casa.

kia pro ceed gt 8
Lunga 4.310 mm, larga 1.780 ed alta 1.430 (passo 2.650) la nuova coreana prodotta a Zilina (Slovacchia) è disponibile in Italia nella sola tinta carrozzeria GT White, che si caratterizza per un triplice strato perlato

 

Lunga 4.310 mm, larga 1.780 ed alta 1.430 (passo 2.650) la nuova coreana prodotta a Zilina (Slovacchia) è disponibile in Italia nella sola tinta carrozzeria GT White, che si caratterizza per un triplice strato perlato. La nuova GT coreana gioca sui contrasti con il nero lucido degli specchietti, dei cerchi e del tetto panoramico in cristallo. Elementi che impreziosiscono un look già di per sé moderno, ulteriormente esaltato in chiave sportiva dfa un estrattore d'aria posteriore, dall'assetto ribassato e dai terminali di scarico pensati per essere piuttosto...evidenti.

Interni: arriverà full optional

Gli interni si differenziano dalle normali Cee'd a tre porte per via della presenza dei sedili Recaro in misto pelle/scamosciato, del volante sportivo con cuciture rosse (le stesse di pannelli porta e rivestimenti dei sedili) oltre che del rivestimento del tetto e dei montanti in colore brunito e della pedaliera in alluminio.

Il resto dell'abitacolo rimane sostanzialmente immutato. Cinque posti, 380 litri di bagagliaio espandibile progressivamente (40/20/40) a 1.318, la Pro_Cee'd GT nell'edizione 1st Edition che arriverà in Italia vanta cerchi in lega da 18", climatizzatore, sensoridi distanza con telecamera, luci di profondità allo xeno e diurne a led, cruise control, bluetooth e strumentazione con schermo ad alta definizione.

1.6 turbo da 204 CV

Sotto al cofano pulsa una delle quattro unità turbocompresse ad iniezione diretta che il Gruppo Hyundai ha messo a punto per essere competitivi sui mercati di tutto il mondo. Dal tre cilindri da 1.2 litri (110 CV) al quadricilindrico 2.0 da 250 CV la nuova gamma di motori si pone l'obiettivo di essere potente, ecologica ma soprattutto molto piacevole da usare: ecco perché, oltre ai 204 CV di potenza massima, il 1.6 GDI della Pro_Cee'd GT vanta 265 Nm di coppia massima trasmessi alle ruote anteriore per mezzo di un cambio manuale a sei rapporti.

kia pro ceed gt confronta modello
Confronta la Kia Pro_Cee'd GT con le dirette competitors con il nostro esclusivo confronta modello

Assetto e freni rivisti

Le prestazioni parlano di una velocità massima di 230 km/h e di una capacità di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi: elementi, quest'ultimi, che hanno richiesto ai tecnici Kia un aggiornamento del reparto tecnico che oggi si fregia di un nuovo set di molle sportive, di ammortizzatori più rigidi (20% in compressione e del 50% in estensione dietro e rispettivamente del 10 e del 30% davanti) oltre che di barre di torsione maggiorate, pneumatici Michelin 225/40r18, pinze freno rosse abbinate a dischi autoventilati ed un'inedita taratura dello sterzo.

Dal vivo: com'é fuori

Il disegno della Kia Pro_Cee'd è già di per sé piuttosto moderno e nell'ultima configurazione GT guadagna indubbiamente qualche punto alla voce sportività pur senza scendere nell'eccessivo. L'unica concessione, indispensabile del resto, riguarda i fari diurni a led Ice Cube che prendono posto laddove normalmente vi sono i fendinebbia per offrire alla GT un look inequivocabilmente diverso da quello degli esemplari a tre porte tradizionali. La cura Schreyer sulle linee Kia, insomma, è evidente e sta aiutando ad emergere anche le Cee'd dall'anonimato e dall'indistinguibilità che in passato colpiva lei come la stragrande maggioranza dei costruttori asiatici. Nulla da eccepire in termini di costruzione ed assemblaggi: le Kia di ultima generazione hanno fatto un bel salto in avanti arrivando a livelli qualitativi ormai in linea a quello di alcune tedesche.

Dal vivo: com'é dentro

Gli interni della Pro_Cee'd GT mantengono l'impostazione "europea" della normale 3 porte introducendo, però, numerosi accorgimenti pensati per elevare lo status della vettura in termini di tecnologia e sportività. Il display centrale ad alta definizione, ad esempio, rende decisamente interessante il quadro strumenti della vettura offrendo la possibilità di visualizzare due diverse grafiche per due diversi tipi d'utilizzo della vettura: la prima, più stradale, ha tutto quello che serve per viaggiare in sicurezza tenendo sotto controllo i principali parametri dell'auto mentre la seconda, attivabile attraverso il tasto GT sul volante, visualizza istante per istante la quantità coppia erogata, la pressione della turbina o la temperatura dell'acqua. Una feature che piacerà agli amanti di Fast & Furious ma che si ritrova, seppur con le debite proporzioni, anche sui cruscotti delle ultime Ferrari o Lamborghini.

Il disegno della Kia Pro_Cee'd è già di per sé piuttosto moderno e nell'ultima configurazione GT guadagna indubbiamente qualche punto alla voce sportività senza scendere nell'eccessivo

Tecnologia facile e utile

Il display digitale non è ovviamente l'unica chicca tecnologica della GT coreana: il sistema multimediale offre navigazione, viva voce bluetooth con funzionalità streaming e possibilità di collegare sorgenti esterne alle due prese USB in plancia. Non manca la retrocamera di parcheggio, che si combina ai sensori per migliorare la facilità d'uso della vettura in manovra: il padiglione spiovente e la ridotta dimensione del lunotto, del resto, non sono certamente elementi studiati per facilitare la vita in città.

Sedili: comodi ma mancano la memoria di ritorno

Globalmente l'impressione di qualità data dai materiali è buona così come non abbiamo trovato particolari imperfezioni negli assemblaggi. Gli unici appunti che si possono muovere riguardano il look un po' "cheap" dei devioluce e la tipologia di goffratura della plastica della plancia, forse un po' démodé. In termini di ergonomia rimane, come su altri prodotti Kia, un volante un po' troppo carico di pulsanti mentre per quanto concerne il confort del posto guida c'è da dire che i sedili sportivi Recaro hanno dato un ulteriore boost alla seduta già di per sé piacevole delle altre Cee'd: peccato non offrano la memoria di posizione quando vengono spostati per dare accesso ai posti posteriori, quasi a voler sottolineare che nonostante ci sia posto per cinque più bagagli (niente male il bagagliaio da 380 litri) è preferibile godere delle prestazioni da soli o in coppia.

kia pro ceed gt 19
I vertici Kia hanno tenuto a precisare che la nuova Cee'D non è una versione "racing oriented" ma più semplicemente una vettura con cui si può andare forte ma allo stesso tempo viaggiare comodamente

Prestazioni: com'è su strada

I vertici Kia hanno tenuto a precisare che la nuova Cee'D non è una versione "racing oriented" ma più semplicemente una vettura con cui si può andare forte ma allo stesso tempo viaggiare comodamente. Una GT nel vero senso della parola, distante dai concetti RS di Renault e Ford e decisamente più vicina come tipologia di vettura alle GTI Peugeot o Volkswagen.

 

Ecco perché i 204 CV del millesei turbo non possono essere certamente classificati come "brutali" ma piuttosto come facili e da utilizzare, perfettamente calibrati per assicurare grande piacevolezza di guida non solo per rilanciarsi fuori da un tornante: ben al di sotto dei 2.000 giri si accelera senza sussulti (tanto che in statale la sesta può essere considerata una sorta di...cambio automatico) mentre in autostrada si viaggia senza rumore a velocità codice per spingersi poi (in Germania, come nel nostro caso) agevolmente fino a 230 km/h. Il nuovo motore, insomma, dimostra come i coreani abbiano fatto un grande passo avanti in termini di tecnologia motoristica ma anche di trasmissioni visto che il cambio vanta innesti precisi ed innesti tutt'altro che lunghi.

Frena bene peccato lo sterzo

Ottimo l'impianto frenante, ben modulabile a basse velocità ma potente oltre che resistente allo sforzo quando si forza il ritmo così come si è dimostrato davvero buono il comportamento stradale in virtù di un telaio molto sincero e di sospensioni davvero ben tarate: la Pro_Cee'd GT può essere sportiva ma allo stesso tempo molto confortevole. Quello che non ci è piaciuto in assoluto è il comando dello sterzo. Oltre al volante, alzato nella zona superiore, la progressione del comando rivisto nella servoassistenza non si è rivelato in linea con le esigenze di sportività della vettura: manca un po' di progressione e di precisione meccanica così potrebbe essere un po' affinata la servoassistenza.

kia pro ceed gt 10
In termini di consumo, senza forzare troppo il ritmo, il nuovo millesei turbo assicura circa 12 km/h litro. Niente male per un motore con queste caratteristiche installato su di una vettura di queste dimensioni

Consuma il giusto

In termini di consumo, senza forzare troppo il ritmo, il nuovo millesei turbo assicura circa 12 km/h litro. Niente male per un motore con queste caratteristiche installato su di una vettura di queste dimensioni.

In conclusione

Al momento della scrittura di questa prova il prezzo non è ancora stato ufficializzato ma se, come presumibile, si aggirerà attorno ai 28.000 euro si potrà parlare di una cifra interessante in relazione al look ed ai contenuti della vettura. Certo per spiegare al pubblico che Kia fa anche auto sportive ci vorrà qualche anno, come qualche anno c'è voluto per affermare il brand in Europa, ma la strada intrapresa è buona e se non per questioni di immagine è difficile trovare valide motivazioni per non inserire anche la Pro_Cee'd GT nel contesto di valutazione in fase d'acquisto di una vettura di questo genere.

Cosa ci piace
- Linea interessante
- Assetto piacevole
- Motore brillante
- Tecnologia a bordo

Cosa non ci piace
- Goffratura della plancia
- I sedili non hanno la memoria di ritorno
- Il volante ha troppi tasti
- Lo sterzo non è sportivo

  • SenzaMoto1592, Fino del Monte (BG)

    70 nel 2013

    sarà già un successo venderle tutte. Comunque d'estetica non è male, complimenti alla kia.
Inserisci il tuo commento
Altri su Kia cee'd
Modelli top Kia
Maggiori info
Kia