prova su strada

Opel Insignia restyling

Il piacere dell'eleganza
-

Abbiamo messo alla prova su strada la Opel Insignia restyling, che ha dimostrato di essere piacevole da guidare e parsimoniosa nei consumi. Peccato per la rumorosità ai bassi regimi

Opel Insignia restyling

Forte di un linguaggio stilistico rivisitato al fine di adattarsi ai più recenti dettami stilistici della Casa di Rüsselsheim, la Opel Insigna restyling mette sul piatto, con questa rivisitazione linee filanti spezzate da cromature che vanno a caratterizzare il corpo vettura in ogni sua parte.

Fari a LED e cromature

Proposta a partire da 27.720 euro, la Opel Insigna restyling si rende immediatamente riconoscibile quando incrociata per strada per via della sua grande calandra anteriore arricchita da profili cromati ai cui lati si stagliano dei gruppi ottici dotati di tecnologia LED e di proiettori allo xeno, mentre due feritoie poste nella porzione inferiore della mascherina ospitano sia altre cromature che i fendinebbia.

Pulite e lineari le fiancate, attraversate da una nervatura inclinata che va a generare la linea dalla quale traggono origine i gruppi ottici di coda, che presentano un profilo a C e che trovano in un elemento cromato un forte elemento di caratterizzazione.

opel insignia restyling (1)
Linee rigorose e sobrie connotano la Opel Insignia restyling, che mette in mostra cromature e gruppi ottici ora dotati di tecnologia LED

Sobrietà tedesca

La sobrietà teutonica già percepibile all'esterno si ritrova poi anche all'interno. Aperta la portiera si viene infatti accolti da un ambiente che mette in commistione delle belle superfici plastiche a finitura opaca e lucida, accostando queste a pellami e inserti cromati.

Comandi al volante, display digitali per strumentazione e gestione dell'infotainment portano invece sulla Opel Insigna restyling aria da web 2.0. Molto belli i controlli dell'impianto di climatizzazione, separati dal resto della pulsantiera presente sulla plancia e integrati all'interno di due piccoli display dal disegno romboidale con profilo cromato nella parte bassa.

Dimensioni e motori

Lunga 4.842 mm, larga 2.084 mm, alta 1.498 mm e dotata di un passo di 2.737 mm, la Opel Insigna restyling mette sul piatto fino a tre diverse tipologie di alimentazione: benzina, diesel e GPL, con valori di potenza che spaziano da 130 a 325 CV.

Si parte con il 2.0 CDTI a gasolio da 130 CV e 300 Nm, con dispositivo Start/Stop, promette e consumi di 3,7 l/100 km e emissioni di CO2 pari a 99 g/km di CO2.

Insignia 2.0 CDTI può anche essere scelta nella variante da 140 CV di potenza, che garantisce emissioni di CO2 pari a 99 g/km. I modelli da 140 CV a quattro porte con trasmissione manuale a sei velocità e dispositivo Start/Stop promettono inoltre un consumo di 3,7 l/100 km nel ciclo misto, mentre la coppia massima può arrivare sino a 370 Nm grazie all’overboost automatico che si inserisce a pieno carico.

opel insignia restyling confronta modello
Confronta la Opel Insignia restyling con il modello precedente e con le dirette competitors con il nostro esclusivo confronta modello

 

La motorizzazione di ingresso al lancio, tra i benzina, è il 1.4 Turbo (Euro 6) con cambio manuale sei marce e dispositivo Start/Stop. Eroga 140 CV e 200 Nm di coppia massima (220 Nm con l’overboost). Richiede 5,2 litri di carburante ogni 100 km, emettendo 123 g/km di CO2 (Sports Tourer 5,6 l/100 km e 131 g/km di CO2). Tale unità è anche disponibile al fianco dell'alimentazione a GPL.

Tra i motori benzina, vale la pena soffermarsi sulla nuova unità a iniezione diretta: il turbo 1.6 SIDI della nuova generazione di motori da 170 CV e 260 Nm - ma in grado di raggiungere i 280 Nm con l’overboost (SIDI: Spark Ignition Direct Injection) - è abbinato al cambio manuale a sei velocità e al dispositivo Start/Stop.

I valori di consumi ed emissioni sin qui elencati sono dovuti anche all’ottimizzazione aerodinamica della carrozzeria che Opel Insignia ha portato con sé con il restyling grazie a numerosi interventi volti a ridurne il coefficiente di resistenza aerodinamica.

Degna di nota, fra le soluzioni impiegate, è la griglia anteriore con parte inferiore attiva, presente sui modelli diesel da 140 e 163 CV, che si chiude automaticamente per impedire l’ingresso di aria ed eventuali turbolenze. Così facendo gli ingegneri Opel sono riusciti a far sì che Insignia restyling potesse divenire in grado di promettere valori di Cx pari a 0,25 e 0,28 per le varianti di carrozzeria berlina e Sports Tourer.

Nel corso della rivisitazione di Insigna, l'attenzione dei progettisti si è rivolta anche verso l'ambiente interno, dove troviamo un quadro comandi ora semplificato con meno pulsanti rispetto al passato

Schermi da 8 pollici

Nel corso della rivisitazione di Insigna, l'attenzione dei progettisti si è rivolta anche verso l'ambiente interno, dove troviamo un quadro comandi ora semplificato con meno pulsanti rispetto al passato allo scopo di rendere maggiormente veloce ed intuitivo l’utilizzo del sistema di infotainment.

Quest'ultimo può essere comandato dal touch screen a colori da 8 pollici. Dalla schermata iniziale è possibile accedere mediante pulsantiera, comandi al volante, comando vocale o touchpad alle funzioni principali e ai sottomenu, oltre che alle stazioni radio, ai titoli delle canzoni, alle connessioni con lo smartphone e alla mappa di navigazione 3D. Il sistema può inoltre essere personalizzato: si possono memorizzare fino a 60 preferiti (playlist, contatti telefonici, indirizzi per il navigatore).

A intensificare lo scambio di informazioni tra uomo e macchina vi è il nuovo design del cruscotto, con display a colori da 8 pollici ad alta risoluzione. Oltre ai classici indicatori come velocità, contagiri e livello della benzina, Opel Insignia restyling mette in primo piano, a disposizione del guidatore, anche informazioni sulla navigazione, sull’uso dello smartphone e sulle opzioni audio.

opel insignia restyling (12)
La Opel Insignia restyling pone una grande attenzione alla sicurezza, grazie a sistemi quali il cruise control adattivo e l'Adaptive  Forward Lighting AFL+

Grande attenzione alla sicurezza

Con il restyling Opel Insignia porta con sé delle nuove funzioni di sicurezza, tra cui sistemi di assistenza basati su radar o telecamera che vanno dal cruise control adattivo all’allerta dell'angolo cieco o di un possibile incidente.

Il cruise control adattivo mantiene la velocità selezionata dal guidatore conservando la distanza di sicurezza impostata rispetto al veicolo che precede. Sui modelli dotati di cambio automatico, il sistema frena la vettura fino a bloccarla completamente se necessario.

La retrocamera, dotata di allerta traffico trasversale, cambio corsia e angolo cieco, va ad incrementare la visibilità laterale e posteriore. I fari anteriori attivi Adaptive  Forward Lighting AFL+ inoltre sono dotati di numerose funzioni come town/pedestrian light per i percorsi urbani e le aree residenziali a traffico limitato, country light per le strade extraurbane, motorway light per l’autostrada e static bending light e dynamic bending light per migliorare l’illuminazione delle curve alle diverse velocità.

Sul fronte della sicurezza attiva e passiva Opel Insignia restyling propone inoltre sistemi quali l’ESP Plus, l’ABS con Cornering Stability Control e assistenza alla frenata, gli airbag frontali e laterali lato guidatore e passeggero e gli airbag a tendina anteriori e posteriori per la protezione del capo.

Alla guida: precisa e parsimoniosa

Una volta saliti a bordo della Opel Insignia restyling si viene accolti da una selleria comoda che può inoltre, su richiesta, divenire ancor più accogliente grazie ai sedili ergonomici dotati di sostegno lombare integrato e regolazione pneumatica in quattro direzioni.

opel insignia restyling (20)
La sobrietà stilistica proposta all'esterno viene riproposta anche all'interno, dove troviamo ben amalgamate tra loro superfici lucide ed opache insieme a pellami e dispositivi tecnologici

 

Facilmente raggiungibili i vari comandi, grazie anche ad un volante comodo e ben sagomato per una corretta impugnatura che ne integra all'interno veramente una miriade, permettendo così di non togliere praticamente mai le mani dalla sacra posizione delle 9:15 se non nell'istante in cui si va ad agire sul pomello del cambio per variare i rapporti.

La rotazione di una chiave tradizionale avvia l'unità da 2.0 litri alimentata gasolio da 140 CV oggetto della nostra prova. Un motore che si dimostra essere molto pronto sin dal basso, restituendo sostanza alla pressione dell'acceleratore già a partire da 1.500/1.700 giri/min.

Un filino rumorosa a vettura ferma ed in fase di accelerazione, questa unità diviene poi più “educata” quando la velocità rimane costante. Precisi nel funzionamento sia lo sterzo che le sospensioni, che concorrono nel restituire un buon piacere di guida nei tratti misti grazie ad un buon rigore direzionale senza però dimenticarsi di strizzare l'occhio anche al comfort quando si va a mettere le ruote sui tratti sconnessi. Buono il valore di consumo medio: sul computer di bordo abbiamo potuto rilevare un dato di 4,4 l/100 km.

Conclusioni

Il recente restyling porta su Opel Insigna maggior appeal grazie a delle linee più filanti, coniugando così dei tratti più moderni ad una formula collaudata ma ora forte di inediti contenuti. Molto azzeccata la motorizzazione da noi provata, che abbina sostanza e piacere di guida al contenimento dei consumi.

Pregi:
-Consumi contenuti

-Design interno

Difetti:
-Rumorosità ai bassi regimi
-Sistema di accensione “vecchio stile”

 

Foto: Tommaso Bortolomiol

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Opel Insignia
Modelli top Opel
Maggiori info
Opel
  • General Motors Italia S.r.l. Piazzale dell'Industria, 40

    06-54652000   http://www.opel.it