prova su strada

Peugeot 208 XY

Si fa notare
-

In listino a 21.550 euro la versione al top di gamma della berlina francese è ben rifinita e si fa notare. Ottimo anche il 1.6 e-HDi ma c'è qualche elemento opzionale di troppo

Peugeot 208 XY

Nella gamma Peugeot 208 non ci sono solamente le versioni "per tutti i giorni" o le più sportive GTI. Anche per chi si vuole davvero distinguere la Casa francese ha deciso di introdurre un allestimento speciale che si pone al top di gamma proponendo un allestimento particolarmente ricco e raffinato, anche in tema di personalizzazione estetica.

 

Per riconoscere la XY basta dare un'occhiata alla calandra, che si differenzia da quella di serie per una combinazione tra elementi cromati e nero lucido che impreziosiscono il look alla stregua dei gruppi ottici dotati di una nuova firma a led "flat-guide" di ultima generazione. Anche il portellone posteriore vanta personalizzazioni specifiche ed uno spoiler in tinta carrozzeria di ispirazione GTI. Cinque posti, disponibile nella sola carrozzeria a tre porte (lunga 396 cm, larga 173 ed alta 146, passo 253) la XY si riconosce anche per via della firma sulla fiancata e sul portellone oltre che per i cerchi diamantati da 17" enfatizzati da un sottile bordino color porpora.

 

Non mancano le personalizzazioni tra cui l'adesivo XY sul profilo della calandra (opzionale), il tetto in cristallo Ciel "graffiato" da righe parallele o incrociate visibili dall'abitacolo. Sei i colori disponibili (+705 euro i madreperla, +535 euro il metallizzato) per questo allestimento tra cui l'esclusivo Purple Night pensata per far risaltare le note metalliche. L'interno della XY, come l'esterno, si posiziona al top della gamma ed in quanto tale può vantare rivestimenti misto pelle/Alcantara (+1.010 euro), maniglie e pomello del cambio in metallo cromato Bélem satinato, pedaliera sportiva, finitura cromata del touch-screen da 7" (di serie) con navigatore (opzionale, 490 euro) ed inserto in Sterling Silver sulla consolle centrale pensato per regalare ulteriore luminosità all'abitacolo oltre a quella assicurata dal tetto in cristallo Ciél. Invariati i valori di volume del bagagliaio (da 285 a 950 litri) mentre per quanto concerne gli optional oltre al già citato sistema di navigazione sono disponibili il pack hi-fi JBL (505 euro), i fari fendinebbia con funzione cornering (100 euro).

peugeot 208 xy (6)
La versione XY rappresenta il top della gamma 208

 

La motorizzazione che Peugeot Italia ha scelto di importare per l'allestimento XY è la 1.6 e-HDi da 115 CV. In alternativa, negli altri Paesi, sono disponibili anche il THP da 155 CV a benzina ed i turbodiesel da 92 CV con cambio manuale o pilotato. Nel caso della versione italiana la potenza massima è disponibile a 3.600 giri mentre la coppia massima è di 285 Nm. Cambio a sei marce, manuale, il 1.560 turbodiesel francese è in grado di spingere la 208 XY a 190 km/h di velocità massima assicurando una accelerazione 0-100 km/h in 9,7 secondi. 3,8 l/100 km il consumo di gasolio, 99 g/km il valore di emissione di Co2.

Dal vivo: com'è fuori

Disponibile nella sola carrozzeria a tre porte la 208 XY è una vettura che si fa notare soprattutto nella colorazione Purple Night protagonista della nostra prova. Ben disegnata e realizzata, la 208 XY si differenzia dalle normali 208 per la diversa calandra e per l'architettura interna dei gruppi ottici che propone una diversa firma delle luci di posizione e degli indicatori di direzione a led.

La 208 XY si differenzia dalle normali 208 per la diversa calandra e per l'architettura interna dei gruppi ottici

Dal vivo: com'è dentro

Ben rifinita e realizzata la 208 XY, in particolar modo nelle versioni dotate di interni in pelle, sposta in alto l'asticella della qualità della vita a bordo proponendo un interno raffinato e decisamente piacevole. Il tetto Ciel assicura una maggior sensazione di spazio e luminosità alla stregua della pannellatura grigia della zona inferiore della consolle centrale, pensata per alleggerire ulteriormente una struttura già di per sé pensata per offrire una maggior sensazione di spazio a guidatore e passeggero: se sul lato destro la plancia è scavata per permettere alle ginocchia di muoversi più liberamente, infatti, sul lato sinistro è il volante di dimensioni ridotte a recitare la voce del padrone.

peugeot 208 xy (7)
La particolare calandra anteriore è un elemento distintivo della XY

 

Un volante che è l'emblema non solo della 208, che l'ha introdotto, ma anche di nuovi modelli come 308 ed i futuri "leoni" che arriveranno: una soluzione che ha richiesto una totale riprogettazione di sterzo e servoassistenza rispetto alla tradizione ma che ha consentito di liberare moltissimo spazio a tutto vantaggio delle persone più alte ma soprattutto della sensazione di spazio che si prova a bordo della vettura. La posizione di guida, grazie alla possibilità di regolare sedile e volante (anche in profondità), è comoda, discretamente sportiva e piacevole grazie a sedili ben sagomati e dimensionati: quello che lascia scontenti alcuni guidatori è la difficoltà di lettura della strumentazione rialzata (non si legge più attraverso il volante), anche se abbiamo avuto modo di verificare, facendo salire diversi guidatori sulla vettura, che il fattore è limitato e legato a posizioni di guida tutt'altro che "da manuale".

peugeot 208 xy (15)
Gli interni sono molto raffinati, comodi e piacevoli

 

Quello che piace della 208 XY, come di tutte le altre 208, è il sistema multimediale: di categoria superiore non è certamente il più moderno del segmento ma è ben fatto, supporta molto bene i cellulari di ultima generazione ma soprattutto dialoga alla perfezione con il display al centro del cruscotto lasciando così il guidatore libero di gestire le informazioni riguardo la navigazione o la vettura mentre il passeggero sintonizza la radio o gestisce via USB (2 le porte disponibili) o Bluetooth la lettura di file MP3 dal telefonino, chiavetta o player. Un confort, quello proposto davanti, che dietro viene limitato dalla difficoltà d'accesso della carrozzeria 3 porte: peccato perchè una volta a bordo 208 è in grado di accogliere sufficientemente bene i propri occupanti. Buono il vano bagagli: non è da record per la categoria ma è sufficientemente ampio per venire incontro a tutte le esigenze.

Il motore e-HDi 1.6 da 115 CV non è certamente una sorpresa: dimostra di avere un bel carattere senza essere particolarmente esigente in termini di consumi 

Come si guida

Il motore e-HDi 1.6 da 115 CV non è certamente una sorpresa: è uno dei motori più venduti del Gruppo e dimostra anche in questa applicazione di avere un bel carattere (soprattutto quando si superano i 1.800 giri) senza essere particolarmente esigente in termini di consumi. Nel corso della nostra prova abbiamo tenuto una media reale di 5,2 l/100 km senza particolari rinunce. Come tutte le 208 anche la XY è molto leggera (pesa 1.075 kg) e questo permette da un lato di rendere veritiero il passaggio da 0 a 100 km/h in meno di 10 secondi ma soprattutto di offrire una guida molto efficace e sicura tra le curve grazie anche ad un retroreno che a differenza dei precedenti modelli (205, 206 e 207) è molto stabile e preciso in ingresso di curva.

peugeot 208 xy (5)
La 208 XY è disponibile in Italia con la sola motorizzazione 1.6 e-HDi

 

Una vettura, la 208, davvero piacevole da guidare, per nulla limitata dalla presenza di un volante tutt'altro che tradizionale: la dimensione ridotta, infatti, è stata ben compensata dalla progressione della servoassistenza e della scatola guida, tanto che non occorre nemmeno un periodo di adattamento alla novità. Si sale e si guida come se si avesse sempre guidato auto così. Il 1.6 e-HDi è silenzioso a regime costante, un po' meno in accelerazione, ma rivela un'anima ecologica interessante nel funzionamento tutt'altro che fastidioso dello stop&start: a differenza di molte altre soluzioni, infatti, PSA ha sviluppato un volano alternatore che rende le operazioni di avviamento del quattro cilindri turbodiesel praticamente impercettibili.

In conclusione

XY è una 208 estremamente raffinata e ricca nell'allestimento dedicata a chi vuole qualcosa in più nel look ed ama farsi notare. Il tutto senza perdere nulla in termini di funzionalità e piacevolezza di guida, che sono elementi chiave nel successo della "compatta" del Leone.

Pro

- look raffinato

- motore 1.6 e-hdi
- finiture di pregio
- sensazione di spazio a bordo

Contro

- prezzo non contenuto

- accessibilità posti posteriori
- alcuni accessori, come il navigatore, sono a pagamento

  • Andrea.Canton2766, Vigodarzere (PD)

    Carrreggiata

    Non trovo nell'articolo l'inserimento di distanziali di serie per allargare la carreggiata all'avantreno e al retrotreno.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 208
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot