prova su strada

Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport

Per papà veloci
-

Peugeot prova a stupire con questa 308 GTI by Peugeot Sport. Sotto il cofano abbiamo lo stesso motore della RCZ-R, che arriva sino a 272 cavalli di potenza. Ben rifiniti gli interni, anche se il sound...

Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport

C'è una vettura sopra ad ogni altra che ha dimostrato come Peugeot sappia realizzare delle ottime sportive stradali oltre che dei prodotti strettamente racing tra i più veloci e desiderati nell'universo delle corse. Parliamo naturalmente della RCZ-R che con il suo millesei da 271 CV ha portato in concessionaria, ad un prezzo ragionevole, una tecnologia motoristica in linea a quella delle ultime Ferrari turbo: 170 i CV/litro del V8 della 488 GTB e 171 quelli della coupé transalpina. Numeri da brivido che la Casa del Leone ha scelto di non limitare più solamente alla pensionanda (peccato) RCZ introducendoli prepotentemente nella gamma della 308 berlina con due livelli di potenza massima: 250 CV, 32.650 euro a misura di mercato italiano, e 272 CV nella più raffinata versione "full power" da 35.150 euro.

confrronta modello peugeot 308 gti by peugeot sport
Confronta le rivali della peugeot 308 by Peugeot Sport con il nostro Confronta Modello

 

Due livelli di potenza, due livelli di prezzo (e di bollo), ma anche di dotazione: la "standard", si fa per dire, offre i cerchi da 18", i sedili sportivi rivestiti in Alcantara, il clima bizona ed il sistema multimediale con radio e navigatore. Quella più "tosta", invece, amplia il pacchetto con l'introduzione del differenziale autobloccante Torsen anteriore, i dischi freno sportivi da 380 mm (contro 330 mm), le ruote da 19" (gommate 235/35), i sedili supersportivi e la possibilità di disattivare completamente l'ESP, comunque già rivisto nella taratura rispetto allo standard. Come la 208 GTI 30th Anniversary e la successiva by Peugeot Sport anche la 308 più cattiva offre la tinta bicolore rosso/nero con un plus di 1.600 euro.

 

L'estetica delle 308 GTI by Peugeot Sport rimane piuttosto sobria ma gli elementi sportivi non mancano: i due grandi tubi di scarico, ad esempio, si fanno notare...come si fanno notare le minigonne sottoporta, le pinze freno rosse (solo per la 272 cv), le paratie frontali e la calandra dedicata. Anche all'interno le novità ci sono ma rimangono nel segno della sobrietà: nuovi sono il pomello del cambio e la pedaliera in alluminio, i già citati sedili (differenti in base al livello di potenza), il volante ridotto (351 mm) con comandi e anello superiore rosso firmato GTI e la strumentazione, sempre analogica con il contagiri che ruota in senso antiorario ma dotata di un inedito fondo in simil fibra di carbonio.

Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport (6)
Gli interni sono un deciso punto a favore della Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport

 

Le prestazioni sono interessanti per entrambi i livelli di potenza: la 250 CV passa da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi sfrecciando sotto al muro del km dopo 25,6 secondi mentre la 271 CV lima lo 0-100 fino a 6 secondi netti e copre il km con partenza da fermo in 25,3. 250 km/h per entrambe le versioni la velocità massima.

 

Tantissime le modifiche che hanno trasformato le "normali" 308 in 308 GTI by Peugeot Sport: le sospensioni, innazitutto, non solo sono state ribassate (-1,1 cm) ma lavorano in accoppiamento a degli ammortizzatori più rigidi, ad una campanatura maggiormente negativa (sia davanti che dietro) e ad una barra antirollio posteriore più rigida. Tra le novità anche la larghezza della carreggiata (157 cm davanti e 155 dietro), la taratura del servosterzo ma anche del cambio che anche rispetto alla RCZ R offre alcune differenze tra cui la rapportatura della seconda e della terza marcia, ora più lunghe.

 

Il motore non ha, invece, particolari differenze da quello della R se non nella linea di scarico: rispetto ad un normale THP da 200 CV ci sono nuovi pistoni forgiati, bielle e cuscinetti specifici e collettore di scarico ridisegnato. Diversa anche la turbina, maggiorata, e rivista nella geometria.

Il concetto di sobrietà espresso fuori si riflette anche dentro: rispetto alla RCZ R manca la plancia rivestita in pelle ma sostanzialmente la cura per il dettaglio che i tecnici Peugeot hanno adottato per la loro coupé si riflette anche nell'arredamento della 308

 

1.598 cc, il quadricilindrico la cui base nasce da una partnership con BMW negli anni 2000 eroga la potenza massima a 6.000 giri a fronte di un picco di coppia massima di 330 Nm a 1.900 giri. Nonostante le prestazioni i consumi dichiarati parlano di 16,7 km/litro mentre il livello di emissione di CO2 è di 139 g/km. Lunga 425 cm, larga 180 ed alta 144 (passo 265) la nuova 308 GTI by Peugeot Sport pesa 1.280 kg in ordine di marcia ed offre spazio per cinque persone oltre che 420 litri di bagagliaio.

Dal vivo: com'è fuori

A meno di non scegliere la versione bicolore, la 308 GTI by Peugeot Sport nelle sue tinte più "normali" rimane una vettura piuttosto sobria: il concetto, è evidente, è quello di offrire ai family-man una vettura in grado di offrire prestazioni estremamente elevate ed una guidabilità degna di Peugeot Sport in un contenitore che permetta di non farsi troppo notare quando si va al mare con la famiglia o si percorre quotidianamente il percorso casa lavoro. Di certo i motivi per esserne soddisfatti anche sotto il profilo estetico non mancano: la 308 vanta una linea moderna e piuttosto riuscita ed i dettagli di derivazione RCZ R, come il doppio scarico posteriore, l'assetto o i cerchi di generose dimensioni, fanno comunque capire che quella 308 è tutto tranne che normale...

Dal vivo: com'è dentro

Il concetto di sobrietà espresso fuori si riflette anche dentro: rispetto alla RCZ R manca la plancia rivestita in pelle ma sostanzialmente la cura per il dettaglio che i tecnici Peugeot hanno adottato per la loro coupé si riflette anche nell'arredamento della 308: eccezionali i sedili della 272 CV, davvero comodi, belli da vedere ed allo stesso tempo super contenitivi, e come al solito piacevole l'impostazione del posto di guida. Il volante di piccolo diametro sagomato e rivestito in pelle da Peugeot Sport ha il suo perché come del resto la strumentazione rialzata, anche se alcuni automobilisti lamentano una non completa visibilità della strumentazione.

Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport (60)
Le prestazioni sono davvero interessanti per il segmento

 

Comoda per quattro persone e tutt'altro che poco ospitale con il quinto la 308 GTI by Peugeot Sport conserva le caratteristiche peculiari della 308 anche in termini di spazio a bordo - generoso il bagagliaio - e di multimedialità con lo schermo da 7" al centro della plancia protagonista della maggior parte dell'interazione tra l'uomo e la macchina: quasi tutti i comandi, infatti, sono stati tolti dalla plancia ed integrati nel software del "navigatore" per rendere lo stile più pulito ed in linea con le esigenze di modernità e semplicità gli stilisti Peugeot volevano assicurare alla loro segmento C.

Come si guida

Una volta entrati a bordo della 308 GTI si percepisce immediatamente che alcune cose sono cambiate rispetto alle versioni tradizionali: il volante vanta un'impugnatura davvero molto sportiva e piacevole, come sulla 208 GTI, così come il sedile mette davvero a proprio agio sia in termini di confort che di contenimento laterale. La strumentazione appare subito più aggressiva, grazie al carbonio ed al fondoscala "psicadelico", così come è molto piacevole l'impugnatura del pomello del cambio in alluminio, che ha però il difetto di diventare incandescente d'estate...

 

L'avvio del motore è fluido e regolare e, come su RCZ R, anche su 308 GTI by Peugeot Sport quello che stupisce sin dai primi metri è la facilità con il quale il millesei si porta a spasso vettura anche utilizzando marce molto alte: già dai 50 km/h è possibile mettere la sesta ed utilizzare la vettura quasi avesse un cambio automatico. Magie dell'elettronica e dei turbo di nuova generazione.

 

Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport. 272 CV per una VERA sportiva.

Posted by AutoMoto.it on Giovedì 12 novembre 2015

 

Come la R la spinta del propulsore inizia però a farsi interessante e violenta una volta superati i 2.500 giri: oltre questo confine, fino a 5.500, il quadricilindrico Peugeot scarica a terra tutta la sua forza permettendosi di allungare ben oltre i 6.500 giri, dove è fissata la zona rossa. Una spinta davvero corposa, quasi stupefancente considerando cos'erano i motori millesei di cilindrata solo 10 anni fa, che permette di divertirsi e di guidare in modo davvero sportivo tra le curve, meglio se assistiti dal differenziale autobloccante della versione più potente: certo, questo accessorio richiede una guida più accorta perché si manifesta qualche reazione in più sullo sterzo e la vettura accelera forte anche laddove la normale pattinerebbe, ma la determinazione con la quale permette di mettere a terra tutta la potenza val bene un po' di concentrazione in più su quello che si sta facendo.

La nuova Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport è una vettura dalle prestazioni molto elevate, dalla qualità costruttiva elevatissima e dal prezzo interessante relativamente alla performance

 

Una meccanica davvero molto efficace, quasi estrema nella versione più potente, ben assistita da un reparto sospensioni che stupisce per efficacia: la 308 GTI by Peugeot Sport non è secca e rigida come altre sue rivali ma dipinge curve e punta alla corda con una efficacia davvero entusiasmante, il tutto assicurando nella normale guida cittadina quel pizzico di confort in più che non fa mai pentire di averla acquistata...

 

Dove la 308 GTI by Peugeot Sport manca, invece, è nel suono: la bella voce del millesei turbo francese, infatti, è stata sacrificata sull'altare del confort di bordo e rispetto alla RCZ R la sensazione di sportività e prestazione estrema arriva in modo decisamente più filtrato. Vero c'è il tasto Sport ma in questa modalità il suono viene generato in modo artefatto attraverso l'impianto audio e la cosa, se da un lato è comprensibile per questioni di confort, dall'altro lascia un po' d'amaro in bocca.

 

Bassi, in relazione alle prestazioni, i consumi: senza esagerare troppo sul gas la 308 GTI by Peugeot Sport conferma sostanzialmente quanto di buono dimostrato dalla RCZ R. Con un po' di riguardo di possono percorrere anche 13 km/litro con la versione da 272 CV.

In conclusione

La nuova Peugeot 308 GTI by Peugeot Sport è una vettura dalle prestazioni molto elevate, dalla qualità costruttiva elevatissima e dal prezzo interessante relativamente alla performance. Peccato solamente per la voce, che almeno nella versione da 270 CV avrebbe potuto essere più presente.

Pro

- Prestazioni: va forte ma è anche confortevole
- Spazio a bordo: perfetta per famiglie con "papà veloci"
- Tecnica sopraffina: il 1.6 ha i cv/litro della Ferrari 488 GTB

Contro

- Sound: è troppo silenziosa ed in sport il rumore è artefatto
- Vernice bicolore: costa cara
- Sulla 250 CV non c'è l'autobloccante. E' utile

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 308
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot