Prova su strada

Peugeot 5008

Monovolume costruita per la famiglia
-

Pratica e solida. Ben costruita soprattutto là dove i particolari fanno la differenza. Un’auto funzionale, capiente ma compatta, con 7 posti veri e un grande bagagliaio

Peugeot 5008

Sono ormai almeno 10 (tante ne mettiamo a confronto col nostro esclusivo servizio) le Case che presentano monovolume compatte (chiamate anche multispazio) a 7 posti con dimensioni, motorizzazioni e prezzo simili. Peugeot è presente in questo segmento con la 5008, modello che con gli ultimi ritocchi guadagna un ruolo importante grazie alle sue grandi doti di funzionalità, razionalità e praticità. Se infatti le monovolume possono sembrare tutte simili in termini di forma e dotazioni, chi deve usare quotidianamente queste auto sa bene che non basta che siano presenti certe funzioni ma devono anche essere sicure e pratiche da usare. Nei dettagli si fa la differenza.

Esterni

Le dimensioni (452 x 183 x 164) si collocano a metà tra le più piccole e le più grandi concorrenti e sono sulla 5008 ben proporzionate. Le caratteristiche di design più evidenti sono date dall’inclinazione molto accentuata cofano-parabrezza, in contrasto con una coda a taglio verticale. Caratteristiche le forme dei proiettori, sia anteriori che posteriori (a Led) e appaganti le cromature che fanno bello sfoggio lungo tutta la carrozzeria. La nostra vettura era abbellita dalla vernice metallizzata con specchietti in tinta.

Interni

Anche all’interno ritroviamo quell’elegante praticità che abbiamo incontrato fuori. Nessuno resterà deluso, da chi guida, che troverà tutto ciò che occorre facilmente leggibile o raggiungibile e personalizzabile, ai passeggeri per la facilità con cui potranno gestire bagagli e intrattenimento a bordo. Plastiche, colori e tessuti si integrano molto bene e conferiscono una certa eleganza alla macchina. Le cromature interne riprendono fra loro gli elementi della plancia in un insieme ben proporzionato.

peugeot 5008 confronta modello
Confronta la Peugeot 5008 con le dirette concorrenti con il nostro esclusivo Confronta Modello

 

Strumenti circolari, caratteristici Peugeot, compaiono nel cruscotto e nel montante che sale dal cambio al navigatore a scomparsa, ben leggibile da chi guida e dai passeggeri. Questi elementi circolari vengono ripresi dalle bocchette di aerazione e dai comandi dell’impianto di climatizzazione. Appare subito ampio il bagagliaio in configurazione 5 posti, coperto da un ben fatto coprivano ripiegabile. I due posti supplementari risultano invisibili, non solo perché a filo col piano di carico ma per la cura con cui una serie di ali ripieghevoli li nascondono.

Elettronica onboard

Difficile chiedere di più. Si passa infatti dalla dotazione completa di tutti i sistemi di sicurezza attiva e passiva, a quelli di ausilio al parcheggio a quelli di connettività telefonica fino alla ottima possibilità di utilizzo “multimediale” dell’auto. Non manca quasi nulla e soprattutto è estremamente facile comprenderne l’uso, cosa davvero non comune nelle altre auto di pari categoria. Pensate a una cosa, beh quasi certamente sulla 5008 c’è!

Abitabilità e bagagliaio

Le dimensioni esterne non farebbero immaginare lo spazio interno a disposizione e le possibilità offerte per utilizzarlo. Cominciamo proprio da quei particolari che fanno la differenza. Avremo infatti la possibilità di far scorrere in maniera molto semplice e soprattutto singolarmente i tre sedili della seconda fila (in configurazione 30-30-30) così da poter sfruttare cm preziosi o per le gambe degli adulti più alti, o per avere maggiore volume di carico.

peugeot 5008 (19)
Grazie alle soluzioni adottate per la configurazione dei posti della seconda e della terza fila, il bagagliaio gode di grande flessibilità e può passare da un volume di c.ca 200 litri (7 posti), a uno massimo di oltre 2.500

 

Grazie a questi accorgimenti il bagagliaio gode di grande flessibilità, potendo passare da un volume di c.ca 200 litri (7 posti), a uno massimo di oltre 2.500. In configurazione 5 posti, ci si attesta sui quasi 700 litri, senza naturalmente contare sui numerosi vani sparsi per la macchina. L’accessibilità ai due posti opzionali è un altro elemento che sulla 5008 fa la differenza. Primo perché estrarre o nascondere i due singoli sedili della terza fila è immediato e secondo perché l’accesso alla terza fila è facile e comodo (vedi filmato). E grazie allo scorrimento della seconda fila, i due posti dietro non sono sacrificati per le gambe.

Nessun dettaglio è trascurato per il quieto vivere dei passeggeri, abbondano dunque le bocchette di aerazione completamente personalizzabili, le luci di cortesia, le tendine parasole su ogni vetro e le “botole” per stivare oggetti utili durante il viaggio. Non mancano naturalmente i tavolini estraibili per la seconda fila. Il vero tocco di classe a cui non si dovrebbe rinunciare è il tetto panoramico che si distende dal parabrezza fino alla terza fila, fornendo grande ariosità e “buonumore” a tutti gli occupanti.

Sicurezza attiva e passiva

Dotata di cinture regolabili con pretensionatore e limitatore di sforzo, di tutti gli airbag, ABS, controlli di stabilità e trazione, la 5008 ci sorprende ancora, fornendo (se non di serie, con pochi “optional pack” che non superano tutti insieme i 1.000 euro) un sistema di controllo per le partenze in salita, il freno si stazionamento elettronico, gli attacchi Isofix, i fendinebbia, gli indicatori di marcia e di pressione dei pneumatici corrette, i fendinebbia, il display ausiliario per segnalare la velocità limite consentita, un’ottima visibilità esterna su tutti i lati, il cruise control, i comandi al volante, un completo sistema di ausilio alla manovra con sensori su ogni angolo, il volante regolabile in altezza e profondità, lo specchietto ausiliario di sorveglianza dei bambini, la chiusura centralizzata e quella automatica delle porte appena ci si mette in movimento, i vetri elettrici, anche posteriori con sicurezza per i bambini, l’accensione automatica delle luci di emergenza in caso di forte decelerazione e perfino una torcia facilmente accessibile nel bagaglio. Strano che non ci siano le catene da neve incluse… Unico appunto, la mancanza delle luci nelle portiere quando si aprono.

Nessun dettaglio è trascurato per il quieto vivere dei passeggeri, abbondano dunque le bocchette di aerazione completamente personalizzabili, le luci di cortesia, le tendine parasole su ogni vetro e le “botole” per stivare oggetti utili durante il viaggio

Motore

Il modello da noi provato è il quattro cilindri 2.0 HDI da 150 cv a trazione anteriore con cambio manuale (esiste anche l’automatico). Un ottimo compromesso tra potenza, anche a pieno carico spinge sempre senza problemi, e consumi. Abbiamo viaggiato per c.ca 3.000 Km con la 5008 ottenendo una media di 7-8 l/100 Km (14 km/l). I 60 litri di gasolio forniscono un’autonomia di c.ca 850 chilometri. Un buon risultato ma non da record, in parte dovuto al peso di quasi 1.600 Kg e all’altezza della vettura. Il motore spinge sempre bene, anche se manca di quel brio che qualche competitor offre soprattutto ai bassi regimi (la coppia massima è di 340 Nm).

Nulla però che impedisca di viaggiare comodamente sia in autostrada che sulle statali, superando senza difficoltà quando serve e in tutta sicurezza, anche grazie al cambio a 6 marce. Le prestazioni offrono una velocità di punta vicina ai 200 Km/h (195) e uno spunto da 0-100 in 9,9 secondi. Il motore 2.0 HDI è un Euro 5, dotato di FAP. Sul nostro allestimento mancava stranamente solo la funzione di Start&Stop. Ottima la rumorosità complessiva che, anche in autostrada, non raggiunge mai livelli fastidiosi, anzi è molto limitata a tutto vantaggio dell’intrattenimento di bordo. Potete vedere qui tutte le altre motorizzazioni a benzina e Diesel della 5008.

 

peugeot 5008 (52)
Il modello da noi provato è il quattro cilindri 2.0 HDI da 150 cv a trazione anteriore con cambio manuale (esiste anche l’automatico). Un ottimo compromesso tra potenza, anche a pieno carico spinge sempre senza problemi, e consumi

Posizione di guida ed ergonomia

Preso posto sul lato guida e regolati specchietti, volante e sedile, tutto diventa a portata di mano. Si gode di un’ottima visibilità, sia esterna che interna, grazie anche allo specchietto ausiliario per controllare i passeggeri. Gli specchi retrovisori, regolabili elettronicamente si riposizionano ogni volta che si mette in moto, mentre per sicurezza si ripiegano quando si spegne l’auto. Non c’è la chiave elettronica ma questo non disturba e sistemarsi comodi sui sedili è facilitato dalle varie regolazioni, manuali ma complete, compreso il sostegno lombare per il solo sedile guida. Il volante rivestito in pelle ha un’ottima presa e lo sforzo sullo sterzo è corretto e infonde sicurezza anche in marcia senza essere troppo leggero. La distanza dalla consolle non costringe a staccarsi dal sedile.

I comandi principali sono anche riportati al volante e, anche se nascosti dal suo profilo, diventano facilmente memorizzabili. Ottimo l’impianto di climatizzazione bizona, molto efficace e preciso e controllabile anche dai passeggeri delle file posteriori. Esistono dei piccoli deflettori laterale che indirizzano l’aria verso i finestrini per evitare l’appannamento anche se si chiude il flusso manualmente. Le cinture, regolabili in altezza, non infastidiscono e segnalano lo sgancio di tutti gli occupanti, sia con un segnale sonoro che visivo sopra al parabrezza. Ottimo lo spazio a disposizione al centro fra posto guida e passeggero. Coperto da due singoli poggiagomiti regolabili, si nasconde un vano molto profondo e raffreddato, capace di ospitare oggetti anche piuttosto grandi come due bottiglie.

peugeot 5008 (34)
Riteniamo un grande plus la possibilità offerta da Peugeot pagando 610 Euro di montare un completo impianto video, dotato di due schermi LCD da 7 pollici inseriti nei poggiatesta anteriori, due cuffie bluetooth e un lettore multimediale

Tecnologia di bordo

Un discorso a parte va fatto, su questo tipo di macchine, per la tecnologia di bordo, che diventa fondamentale non solo per chi guida ma anche per i passeggeri. Ecco che l’impianto radio diventa dunque importante ed è infatti facile sulla 5008 collegare sorgenti esterne via jack, usb e bluetooth per ascoltare le playlist di ciascuno. Peccato che la qualità del suono non sia superba. Riteniamo un grande plus la possibilità offerta da Peugeot pagando 610 Euro di montare un completo impianto video, dotato di due schermi LCD da 7 pollici inseriti nei poggiatesta anteriori, due cuffie bluetooth e un lettore multimediale. Noi l’avevamo sulla nostra e sui lunghi trasferimenti l’abbiamo sfruttato rilevandone le ottime doti tecniche e di intrattenimento. E’ addirittura possibile collegare due diverse sorgenti così che ogni monitor proietti immagini diverse.

Ottimo il navigatore, aggiornatissimo e molto molto preciso, con cartografia europea completa, informazioni sul traffico e immediatezza d’uso. Così anche per il telefono, il cui vivavoce permette non solo a chi guida, ma anche al passeggero e alla seconda fila di sedili di interagire con chi chiama (la classica telefonata della nonna…). Lo schermo a scomparsa del navigatore è ampio e ben leggibile ed è regolabile in inclinazione, così da evitare fastidiosi riflessi notturni nel parabrezza. Anche il piccolo vetro che fornisce indicazioni sulla velocità, sui settaggi del cruise e sui limiti di velocità è regolabile in inclinazione e può facilmente essere disattivato. Il computer di bordo, al centro del cruscotto, può visualizzare diverse informazioni relative al viaggio in corso, alla navigazione, alle medie (velocità e consumi) o può anche essere disattivato per concentrarsi sui display analogici di velocità e giri motore (la cui luminosità è regolabile).

Motore e cambio danno a chi guida un senso di sicurezza e confidenza, con risposte sempre pronte alle pressioni dell’acceleratore e del freno

Come si guida

Il confort offerto dalle sospensioni è buono e Peugeot ha trovato un giusto compromesso con la stabilità dell’auto, comunque sempre garantita dai sistemi di controllo elettronici. Motore e cambio danno a chi guida un senso di sicurezza e confidenza, con risposte sempre pronte alle pressioni dell’acceleratore e del freno. La precisione degli innesti è garantita e solo la frizione tende a staccare un po’ tardi in prima e in retromarcia. I freni sono ben modulabili e il supporto dato dai sedili garantisce stabilità in curva senza peraltro stancare chi guida per parecchie ore. Lo sterzo, se da una parte ha il vantaggio di essere preciso e non troppo leggero, dall’altra avrebbe potuto offrire un migliore raggio di curva. Il motore invoglia a guidare tra i 2.500 e i 4.000 giri, dove la coppia fornisce i risultati più soddisfacenti. Sotto questa soglia la 5008 fatica un po’ a salire di giri

peugeot 5008 (56)
La Peugeot 5008 è un'auto che risponde in pieno alle esigenze del suo target familiare e che, grazie alla sua dotazione di serie e all’accortezza di molti particolari si distingue sulla agguerrita concorrenza

In conclusione

Un’auto che risponde in pieno alle esigenze del suo target familiare e che, grazie alla sua dotazione di serie e all’accortezza di molti particolari si distingue sulla agguerrita concorrenza. Il prezzo di c.ca 30.000 euro è in linea con le altre monovolume di pari categoria. La cura con cui sono stati realizzati alcuni elementi è però un segno che può far pendere l’ago della bilancia su questa scelta piuttosto che su altre magari più blasonate. Perché se è vero che ormai in tanti offrono i 7 posti, altrettanto non si può dire sulla reale sfruttabilità e facilità di accesso dei due posti in più.

L’immediatezza con cui si piegano, si spostano, si configurano e si nascondono quelli della 5008, e di conseguenza la flessibilità che ne ricava il bagagliaio, è solo l’esempio più evidente di come quest’auto sia stata realizzata con un’attenzione particolare verso le reali esigenze dei clienti tipo di una monovolume. Consigliamo l’allestimento Allure con 7 posti e pack video (c.ca 32.000 Euro).

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 5008
Maggiori info
Peugeot