PROVA su strada

Seat Ibiza restyling

Cambia pelle
-

Ibiza si presenta con nuovi propulsori, una grande varietà di possibili personalizzazioni e nuovi sistemi di sicurezza. Uno dei maggiori argomenti di vendita? La connettività

Seat Ibiza restyling

Ibiza sta a SEAT come Salvador Dalì sta a Barcellona. Ed è proprio a Bercellona che è stata presentato il restyling di Ibiza. Ed ecco che un modello strategico, storico come Ibiza, giunto alla quinta generazione, si presenta rivisto e perfezionato grazie a un lifting furbo e oggettivamente corposo.


Di anni ne sono passati, da quel progetto firmato Giorgetto Giugiaro datato primi anni 80. Di anni ne sono passati da quel progetto che si andava a inserire tra Fiat Uno e Volkswagen Golf. Di vetture ne sono state vendute, più di 5 milioni, per la precisazione.

 

La SEAT Ibizia però non solo è rimasta fedele alle linee di massima di quel progetto che voleva una vettura pratica ma ricca di optional, ma ha saputo adattarsi ai tempi velocemente e quella che troveremo nelle concessionarie a metà luglio, è senza dubbio una vettura molto matura, che sa stupire piacevolmente per rifiniture e dotazione di bordo. Voto otto anche ai motori.

seat ibiza (31)
Pochi interventi all'esterno ma nuovi motori e sistemi di connettività

 

Seat ha le idee ben chiare. Per proporre e spingere una nuova vettura il messaggio che deve arrivare, prima ai media e poi agli acquirenti, deve essere quanto mai chiaro e diretto. Ed ecco che la nuova Seat Ibizia punta su quattro aspetti di forza: motorizzazioni, connettività, sicurezza, allestimenti personalizzati.

 

Tutto ruota attorno a questi quattro macro-argomenti. Fuori, solo delle semplici parole, dentro mille piccole migliorie.

 

Insomma, le carte in regola per fare numeri importanti nel segmento B sembrano esserci tutte. Ora si spera solo che il pubblico percepisca tutto quanto c'è di buono in queste vetture. Al Marchio, ora che il lavoro di progettazione e affinamento è concluso, basterà credere nei “test day” perché questa vettura chiede solo di essere provata per poter mettere in mostra le proprie doti.

Prima di tutto? Nuovi motori

Abbiamo detto, quattro pilastri di rinnovamento: motori, allestimenti, tecnologia e sicurezza. Iniziamo con il dire che oltre ai propulsori già presenti, ci sono anche quattro new-entry ovvero: tre motori benzina, 1.0 MPI da 75 cv, 1.2 TSI (da 90 e 110 cv) e 1.0 TSI 95cv Start and Stop e un tre cilindri diesel 1.4 TDI con potenze che oscillano tra i 75 e 105 CV (solo quest'ultimo disponibile start-stop).


Ma addentriamoci un po' più nel dettaglio. Trattasi di motori a tre cilindri, dal primo all'ultimo. Uno aspirato, il 1.0 MPI  e tre turbo ovvero 1.0 TSI, 1.2 TSI e 1.4 TDI. Senza dubbio, uno dei più sfiziosi e interessanti è quello dalla cubatura più piccola in versione sovralimentata.

 

Sono arrivati nuovi motori a tre cilindri, benzina e diesel. Consumi ridotti e ottime prestazioni

Tecnicamente non scenderemo troppo nel dettaglio ma è giusto dire che tutti questi tre cilindri turbo sono dotati di collettore di scarico integrato per una migliore gestione e resa termica. Il mille ha anche l'intercooler e una termica che prevede tre diversi circuiti di raffreddamento, per ciascun cilindro.

 

Non meno interessante a livello tecnico anche il propulsore a gasolio che si presenta con un blocco in alluminio a vantaggio di un abbassamento complessivo del peso e con un intercooler di tipo aria/acqua.

 

Ovviamente questo pullulare di tre cilindri, non significa certo che siano stati eliminati i quattro cilindri, già presenti sulla precedente versione. Per chi però cercasse un auto con un motore brillante ma anche dai consumi ed emissione contenute, consigliamo di valutare seriamente questi propulsori. Basti pensare che la Casa, per il 1.0 TSI 95 cv (75 kW), dichiara un consumo medio di appena 4,2 l/100 km. Consumi che scendono ancor più se ci si siede a bordo del 1.4 TDI da 75 cv (55 kW) che a quanto dichiarato sposta “l'ago” del display dei consumi sui 3,8 litri.

seat ibiza (34)
Confermati i motori a quattro cilindri dell'Ibiza pre-restyling ma i 3 cilindri sono senza dubbio più interessanti

 

In movimento la nuova Seat piace sotto ogni punto di vista. I motori vantano una elasticità invidiabile e il confort a bordo è di alto livello: assenza di fruscii, rumori da trascinamento o rotolamento. Un plauso! Anche a livello di geometrie e di comportamento dinamico, la nuova Ibiza piace: neutra, equilibrata, facile. Anche per chi tra voi avesse il "piedino pesante" e amasse la guida sportiva, dorma sogni tranquilli: forzando le curve la vettura non si sbilancia e guidarla rimane sempre un piacere.

L'idea? Viaggiare connessi

Iniziamo con una frase che ben rappresenta il concetto di connettività per il marchio. «I nostri Clienti non dovranno rinunciare al proprio stile di vita digitale nemmeno su strada. Per noi il focus resta sempre comunque l’utilizzo delle diverse funzioni all’insegna della massima sicurezza e intuitività», ha sottolineato Dr. Matthias Rabe, Vice Presidente SEAT per Ricerca e Sviluppo. Come potrà vedersi realizzato quanto promesso? Semplice: con il sistema Mirror-link, con la Seat Connect App e Seat Full Link. Ma capiamoci meglio.

 

La tecnologia Mirror Link, per chi ancora non la conoscesse, permette di utilizzare in tutta sicurezza le numerose funzioni e applicazioni di smartphone attraverso il sistema di infotainment della vettura, in questo caso di Ibiza. Gli elementi corrispondenti dell’interfaccia dello smartphone vengono infatti “rispecchiati” sullo schermo tattile (touchscreen) della plancia.

 

Ovviamente, proprio per questo, un numero sempre crescente di smartphone Android è compatibile con la funzione Mirror Link.  Certo è che, se non fosse interfacciato con il resto delle funzioni e della vettura, questo sistema potrebbe apparire bello ma un po' fine a se stesso. Invece, come nel caso della nuova Seat, c'è una applicazione dedicata della vettura che comunica con essa, e diventa magicamente tutto più utile e semplice. SEAT Connect App quindi permette al conducente di rimanere sempre connesso, senza distogliere però l’attenzione dalla strada.

Il Mirror Link comunica con il SEAT Connect App: sia viaggia sempre connessi con il proprio smarphone

 

Un'interessante funzione è rappresentata dal “gesture control”, che dà la possibilità di effettuare chiamate o richiamare contatti in rubrica, attraverso semplici movimenti delle dita sul touchscreen del SEAT Media System. La schermata di benvenuto della SEAT Connect App fornisce infine informazioni personalizzabili quali, ad esempio, previsioni meteo o appuntamenti importati dal proprio account Facebook.


Ma non è finita: grazie alla funzione Smart Tips, l’applicazione è in grado di memorizzare le preferenze individuali, quali ad esempio le destinazioni frequenti, e inviare dei promemoria per gli appuntamenti. In SEAT credono a tal punto nell'importanza di fornire interessanti sistemi di connessione anche sulle vetture di più piccola cilindrata che a luglio sarà disponibile una versione che si chiamerà addirittura Connect.

seat ibiza (46)
L'interno e il cruscotto sono molto razionali e lineari ma piacciono per eleganza e le informazioni chiare trasmesse

 

Nulla di diverso, a livello di tecnologia, se non il sistema di infotainment più evoluto della gamma Ibiza e la dotazione di serie di un Samsung Galaxy A3, ma per distinguerla, ecco una forte caratterizzazione estetica grazie a cerchi in lega da 16” e calotte degli specchi in Atom Grey, inserti in PVC sui sedili anteriori, profilature blu sul volante e sulle bocchette di aerazione. 

Terzo punto di forza: la sicurezza

Seat, come tutte le altre Case automobilistiche, sa bene che la stanchezza al volante continua a essere causa di numerosi e gravi incidenti. Come dicevamo poi all'inizio, uno dei quattro aspetti che differenziano la nuova SEAT e sui quali le linee guida di progetto hanno calcato la mano, è la sicurezza.

 

Ed ecco allora che a bordo della SEAT Ibiza fa la sua apparizione un nuovo dispositivo per il riconoscimento della stanchezza del guidatore che è in grado di rilevare la diminuzione della concentrazione di chi guida (sulla base di determinate caratteristiche della sterzata) e, in caso di necessità, interviene avvisando tempestivamente.

 

Ma anche in questo caso non è finita qui: c'è anche il Multi Collision Brake, ovvero il sistema di frenata anti-collisione multipla (Multi Collision Brake). Cercheremo di spiegarvelo in due parole: dopo un impatto, il sistema agisce autonomamente sull’impianto frenante della vettura per eliminare l’energia cinetica residua.

Di serie c'è il sistema Multi Collision Brake

 

Inoltre, sempre grazie a questo sistema, se l’airbag venisse attivato in seguito al primo impatto, il programma elettronico di stabilità attiverebbe contemporaneamente freni e luci di emergenza. 

Ibiza si fa in tre formati... tutti personalizzabili!

Verrebbe da dire un'ovvietà, ovvero che ce ne è per tutti i gusti: sport coupè (3 porte), cinque porte e sport tourer (station wagon). Ma è proprio così. Esteriormente le modifiche non sono state certo copernicane, ma quanto meno fanno la loro comparsa nuovi proiettori caratterizzati da luci diurne con tecnologia a LED e cerchi da 16 e 17 pollici dal nuovo design. Ad avvolgere la carrozzeria di Ibiza, anche due nuovi colori ovvero l'argento Argento Moonstone e Rosso Chilli.

confronta modello ibiza
Ecco le concorrenti della SEAT Ibiza. Scoprile con il nostro confronta modello

 

Tutt'altra storia invece per quanto riguarda gli interni vettura. Il design della plancia e del quadro strumenti è nuovo, nuovissimo. Sviluppo in orizzontale per la prima e orientamento indirizzato verso il guidatore, per il secondo. Buona l'abitabilità interna e la capienza di carico: si passa dai 292 litri per il bagagliaio della 3 porte ai 430 litri per la station wagon, espandibili fino a 1164.

 

 Ma una cosa che va sottolineata è che la nuova Ibiza è personalizzabile in 100 modi diversi grazie a optional, colori, allestimenti.


La nuova Seat Ibiza è già ordinabile e sarà disponibile presso le concessionarie da metà luglio.


Dieci i colori disponibili. Prezzi a partire da 11.820 euro per la 1.0 Reference 3 porte fino a 19.220 per la 1.4 TDI CR FR.

Pregi

- Tenuta di strada

- Motori prestazionali

- Confort di marcia

Difetti

- Scarsa visibilità posteriore

- Immediatezza comandi navigatore

- 1.4 TSI 150 cv non importato in Italia

- Alzavetro posteriori meccanici

 

Maurizio Vettor
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su SEAT Ibiza SC
Altri su SEAT Ibiza
Altri su SEAT Ibiza ST
  • Seat Ibiza restyling PROVA su strada 24 giu 2015

    Seat Ibiza restyling

    Prove | Ibiza si presenta con nuovi propulsori, una grande varietà di possibili personalizzazioni e nuovi sistemi di sicurezza. Uno dei maggiori argomenti di vendita? La connettività
  • Stackmann: «Stiamo Leonizzando il brand Seat» interviste 11 mag 2015

    Stackmann: «Stiamo "Leonizzando" il brand Seat»

    di Emiliano Perucca Orfei
    News | Una chiaccherata con il numero uno di Seat in occasione del lancio della nuova Ibiza per parlare dell'ottimo momento del marchio catalano e di cosa bolle in pentola per i prossimi anni
  • Seat Ibiza, a Barcellona debutta il facelift novità 7 mag 2015

    Seat Ibiza, a Barcellona debutta il facelift

    News | Piccoli ritocchi estetici, dotazione di bordo più completa e tecnologica e propulsori Euro 6 di ultima generazione per il model year 2015 della Seat Ibiza. In Italia la versione aggiornata della best seller del marchio catalano arriverà dopo l'estate
Modelli top SEAT

Nuovo: SEAT Ibiza SC

Vedi tutti

Nuovo: SEAT Ibiza

Vedi tutti

Nuovo: SEAT Ibiza ST

Vedi tutti

Usato: SEAT Ibiza SC

Vedi tutti

Usato: SEAT Ibiza

Vedi tutti

Usato: SEAT Ibiza ST

Vedi tutti
Maggiori info
SEAT
SEAT
SEAT