primo test

Skoda Fabia 2019: il restyling della compatta boema [video primo test]

-

Aggiornamenti estetici ma anche di dotazione e di sicurezza, per la nuova Fabia che d'ora in poi è spinta unicamente da motori a benzina, tre cilindri 1.0

Un modello venduto in oltre quattro milioni di esemplari, Fabia; tra i più apprezzati di Skoda nel nuovo secolo e anche quello che ha portato il marchio boemo nel mondo delle competizioni, a buon livello, vincendo in WRC2. Ora la compatta di Mladá Boleslav si rinnova, per gli ultimi due anni nella carriera di questa sua terza generazione. Arriva nel primo autunno 2018 e le correzioni proposte sono soprattutto per frontale e posteriore, più simili alle ultime nate di casa Skoda (SUV) con una griglia poco più grintosa, un paraurti più moderno, specie dietro e soprattutto i gruppi ottici che, volendo, sono full led. La Fabia MY2019 è in vendita con un listino prezzi a partire da € 14.370 e combatte in un segmento che non vive forse i suoi momenti migliori ma, si fa spazio sul mercato. Quale vettura 100% europea affidabile, di ottimo compromesso tra contenuti e qualità, proponendosi anche in variante wagon, la Combi.

La nuova Skoda Fabia twin color
La nuova Skoda Fabia twin color

Dal vivo: com’è fuori

Lunga 3,99 metri se a due volumi, oppure 4,25 metri se wagon, la Fabia esteticamente appare quasi come era prima, senza grosse variazioni, anche se qualche millimetro in più di lunghezza c'è. Non rompe certo gli schemi del segmento quindi e quello che aggiorna sono i dettagli, per esibire un “muso” più accattivante e mantenere l’immagine onesta, non modaiola ma nemmeno datata, che la contraddistingue. Una correzione minima che però influisce sulla percezione, con calandra e griglia più grintose ma soprattutto i gruppi ottici arricchiti della funzionalità led piena, volendo anche controllata elettronicamente (Bi-Led solo nelle versioni top di gamma, come quella che noi abbiamo provato in terra boema, ndr). Solito piccolo spoiler sopra il lunotto e riposizionamento dell’ottica anche al retro, per il resto discreta personalizzazione, con: quindici colori disponibili (10 metallizzati) e una variante diversa nel tetto, gradita. I cerchi in lega sono fino a 18 pollici, ma solo per le edizioni Twin Color, come la Montecarlo, che è la più dotata nel mercato Italia (anche se di rallistico ha solo poche finiture).

Gli interni Skoda Fabia con nuovi materiali e due colori
Gli interni Skoda Fabia con nuovi materiali e due colori

Dal vivo: com’è dentro

È la Skoda Fabia che conosciamo già dal 2014, in Italia dal 2015, con quelle misure che le consentono di vantare un’ottima abitabilità. Davanti ci si siede bene anche chi è alto più di un metro e novanta e di spazio per gli arti non ne manca nemmeno dietro, se si è in quattro con stazze nella norma, grazie al passo ruota da 2,47 metri. Anche il bagagliaio non scherza affatto, nel suo segmento: 330 litri che sono estendibili fino a 1150 su doppio fondo “double face” (530/1395 la wagon) però il sedile frazionato 60/40, come altro di gradito invero, è solo per gli allestimenti top di gamma. Riferendosi al taglio generalista ed escludendo parti non a vista (es. porzioni di carrozzeria sui profili porte e plastiche in basso, dure) non sono male le finiture in questo aggiornamento 2018 di Fabia, che offre tonalità volendo bicolore e materiali un po' più “ricchi” con possibilità della microfibra. Anche il volante ha la percezione della pelle come la leva del cambio, se poi si è in una Twin Color Montecarlo ci sono finiture rosse con cuciture a vista e volante smussato sul fondo, che piace molto di più. Il resto è una dotazione nota ma con strumentazione ora più razionale, visibile anche dai più alti nei suoi grandi elementi circolari e poi l’Infotainment, che si arricchisce con un Display Touch fino a 6,5 pollici. Il sistema include, quando in versione full (Swing Plus e Amundsen) le funzionalità Smartphone Android e Apple, con il navigatore, che richiede un minimo di apprendimento ma funziona bene e alcune App dedicate. Nell’insieme la Fabia che si appresta ad affrontare il mercato di segmento B nel 2019 ci è sembrata soddisfacente, per la sua fascia e se la climatizzazione è solo monozona, non mancano invece riscaldamento sedili anteriori, due prese USB anche per chi sieda dietro e, altra piccola novità in questo aggiornamento, finestrini che possono ora tutti far scendere e salire con un solo tocco. Associando un dispositivo mobile, dei due possibili sul Command 2.0 con registrazione al portale Skoda, tramite App si hanno anche alcune funzioni remote, di blocco / sblocco e rintracciamento vettura.

La Fabia 2019 si guida molto semplicemente, senza fatiche ma nemmeno prestazioni esagerate
La Fabia 2019 si guida molto semplicemente, senza fatiche ma nemmeno prestazioni esagerate

Come si guida

Perfettamente coerente al proprio target generalista moderno, la Skoda Fabia non eroga una montagna di cavalli, perché i piccoli tricilindrici sono forniti in versioni da 60 (aspirato MPI) fino ai massimo 110 cavalli, per i TSI con turbina e doppio catalizzatore più antiparticolato. I TSI soprattutto non sono soffocati come sembrava al loro debutto per i tricilindrici di qualche anno addietro, ma certo è inutile tirare fino ai 6500 giri del limitatore. La Fabia è meglio godersela fino ai 4500 giri, oltre quella soglia diventa un po' rumorosetta, ma dalla sua ha una una linearità abbastanza invidiabile, con equilibrio di comportamento e la piccola tendenza a morbidezza nelle sospensioni. Gradevoli nella verifica i consumi, dichiarati tra 4,5 e 4,8 litri per 100 km (ciclo misto) a seconda del motore. L'abbiamo portata su tratte urbane e interurbane, scoprendo un discreto comfort e una reattività non eccelsa solo quando si voglia andare troppo forte, ma il suo obiettivo lo centra, la Fabia rinnovata: è sicura e affidabile quanto serve. Un pochino di rumorosità e lentezza, secondo i gusti, si sentono in effetti ma potendo stare sul TSI 110 CV, la Fabia sposa bene anche il gradito DSG 7 marce (gli altri sono cambi sono manuali, cinque rapporti) che è sempre “centrato” togliendo l’onere al guidatore.

Una vettura semplice da condurre, per tutti, senza complicazioni e che offre anche il tetto apribile, volendo. Ora sa anche aiutare molto nei parcheggi, grazie alla possibilità di retrocamera e radar esterni. Questi ultimi fanno anche la tutela per gli angoli ciechi, con allerte che sono inedite per la Skoda Fabia e si uniscono alle già presenti dotazioni di frenata automatica. Ultima novità gradita è infine la regolazione automatica degli abbaglianti, dovuta nel rispetto degli altri in strada. Con uno 0-100 Km/h in 9,6 secondi e velocità massima 195 km/h, la Skoda TSI 110CV non annoia onestamente; pur nei suoi limiti a pieno carico per viaggi impegnativi, è un’auto ben fruibile, che non avvince il conducente ma nemmeno lo stanca. Chi sieda posteriormente, purtroppo noterà poche rifiniture curate o inserti come davanti, ma gode di buono spazio nelle tasche portiera e del supporto Tablet.

Il baule, come gli spazi interni e alcune nuove dotazioni, sono i Plus della Fabia 2019
Il baule, come gli spazi interni e alcune nuove dotazioni, sono i Plus della Fabia 2019

In sintesi

Non ci si trova nulla d’inedito per il segmento, nella nuova Skoda Fabia che guarda al 2019, ma pochi piccoli bassi incrementali nelle dotazioni e nelle finiture, con la grande assenza del diesel. Sono queste le caratteristiche della gamma aggiornata per gli ultimi due anni di carriera in attesa del 2021, del nuovo pianale condiviso con le ultime Ibiza e Polo. Una Fabia quindi che continua il suo percorso nel segmento delle compatte entro i quattro metri difendendosi grazie a una razionalità e una semplicità che si sposano a buona convenienza di prezzo e affidabilità. Con quattro, più tre (wagon) allestimenti, la Fabia si propone in gamma limitata rispetto a certa concorrenza, ma con alcuni vantaggi ai propri clienti, includendo nuove dotazioni e per il mercato Italia le Twin Color, magari Montecarlo, sono quelle più interessanti guardando il listino (per cui sono sempre da tenere presenti le promozioni in corso, che trovate su Automoto.it).

Motori solo benzina, a tre cilindri
Motori solo benzina, a tre cilindri

Pregi e Difetti

  • Razionalità senza fronzoli, Rapporto contenuti / prezzo, Economia di gestione
  • Motorizzazioni e Prestazioni assolute limitate, Impronta molto classica

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Skoda Fabia
Maggiori info
Skoda