#AMboxing

Toyota Hilux | Come uscire dalle insidie della vita... in fuoristrada

-

E' un pickup che ti consente di fare praticamente qualsiasi cosa. Puoi metterlo nel traffico di città, certo, ma il massimo lo dà quando tutti si fermano e lui continua indefesso. Dove? In offroad ovviamente!

Si tratta di un pickup che ci ha consentito di uscire laddove Toyota Land Cruiser si era fermata (lo riconosciamo: per nostra incapacità, e non abbiamo spinto sull’acceleratore per uscire dal fosso per non comprometterne l’integrità, ma siamo convinti ce l’avremmo fatta). Questo Toyota Hilux ci ha lasciato sensazioni positive. Ti fa chiudere gli occhi ed è subito Arizona.

Esterni

Le proporzioni tipiche del pickup, le dimensioni tipiche del pickup. Noi sfondiamo quota cinque metri, e abbiamo un cassone di carico lungo quasi uno e novanta e largo quasi uno e sessanta dove ci può stare una tonnellata di carico utile. Davanti la mascherina è poderosa, i gruppi ottici a LED con abbagliante alogeno, ampi passaruota, cerchi mastodontici, ma quattro porte per cinque passeggeri a dire che in fondo, anche in città potrebbe entrare. Dietro la scritta Hilux campeggia di impatto sull’apertura del cassone, che è pesante, ma non ci saremmo aspettati nulla di diverso.

Interni

Spartani? Ma quale spartani? Qui si sta nel burro. D’arachide, vista la declinazione americana di questa giapponese. Toyota Hilux mostra all’interno un approccio tutto automobilistico: i sedili sono in pelle e quello del driver ha impostazioni elettriche, il volante ha escursione in lunghezza e altezza, e in generale si sta molto molto comodi, anche dietro, dove troviamo pure gli agganci isofix senza particolare fatica. L’unico a pagare un po’ è il passeggero che non può agire sull’altezza del sedile ma poco male. Al centro il solito buon infotainment Toyota, mentre il driver davanti agli occhi ha una strumentazione classica ma completa. Da notare il grande maniglione antipanico utile per attaccarsi quando le strade cambiano… anzi… quando le strade proprio non ci sono!

Motore e sensazioni di guida

2.4 litri, diesel, con 150 cavalli e 400 Nm già disponibili in basso. La trazione integrale è on demand, e si può mantenere fino a 80 chilometri orari. I consumi dicono 7 chilometri in città, 10 a limite autostradale, 13 intorno ai 110 con un litro di gasolio. Ovviamente il cambio automatico classico a sei rapporti senza kickdown genera un minimo effetto pullman viste anche le proporzioni e dimensioni di questo pickup, che accelera da zero a cento in quasi 13 secondi e raggiunge una velocità di punta di 170 chilometri orari. Ovviamente non è fatto per la guida in città, anche perché il diametro di sterzata è enorme e lo sterzo davvero poco diretto. Il meglio si ha fuori strada, dove lo abbiamo gettato, dove ci siamo divertiti, e soprattutto da dove siamo usciti - come scrivevamo all’inizio. Oltre a inserire la trazione integrale, possiamo anche gestire le ridotte, gestire la velocità automatica in discesa, e pure bloccare il differenziale posteriore. Tradotto: saliamo praticamente ovunque, merito pure dell’angolo d’attacco di 31 gradi, e dell’altezza tra gli assi di quasi 30 centimetri. Sono misure importante, dimensioni che trasmettono la capacità di questo Hilux di avere un utilizzo diverso da quello che troviamo spesso sulle vetture in test per Automoto.it. Basti pensare che potremmo, oltre a caricare una tonnellata nel cassone, anche trainare oltre 32 quintali, rimorchiando praticamente un altro Hilux e mezzo. Il comfort acustico in fase di marcia rimane sensato, le sospensioni rigide e la frenata di emergenza un po’ più lunga del solito, e che richiede una grande pressione sul freno.

Optional sicurezza e altri optional

Abbiamo la frenata anticollisione in città, e in generale anche le modalità di guida come ECO e PowerMode. Cambiamo la natura del nostri Hilux? No, ma meglio averle, così come la telecamera posteriore che ci aiuta non poco nelle manovre. Il resto è tutto utile: il climatizzatore non è sdoppiato ma ci sono anche rinfrescamento e riscaldamento dei sedili; l’infotainment è completo e offre tutte le solite possibilità, la personalizzazione può essere estrema per rendere questo Hilux unico.

Target, prezzi e conclusioni

Si parte da 20.000 euro per la versione con due ruote motrici, e si raggiungono i 45.000 della nostra versione Invincible, che ha particolarità che raggiungono anche il freno a mano. Per l’hard top del cassone servono 2.500 euro. Avete un vitigno in Toscana? Comprate Toyota Hilux. Lo consiglieremmo a Sting.

Pregi
+ Doti offroad
+ Dotazione di bordo

Difetti
- Diametro di sterzata

Voto
6,5

Motore In prova
Cilindrata: 2.4 diesel
Numero cilindri: 4 in linea
Potenza: 150 cavalli
Coppia: 400 Nm
Cambio: automatico a 6 rapporti
Trazione: integrale on demand
Consumo: 7 in città, 10 a 130, 13 a 110

Prestazioni:
Velocità Massima: 170 chilometri orari
0-100: 12.8 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 533/186/182
Passo: 308 centimetri
Bagagliaio: nel nostro cassone, fino a una tonnellata di carico utile
Peso: 2170 chilogrammi

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Toyota Hilux
Modelli top Toyota
Maggiori info
Toyota
  • Toyota Motor Italia S.p.A. Via Kiiciro Toyoda, 2
    00148 Roma (RM) - Italia
    800 869 682   http://www.toyota.it