#AMboxing

Volkswagen Passat GTE | Test drive #AMboxing

-

Dopo aver provato la versione Alltrack, i #galebordons salgono sulla Volkswagen Passat GTE, un'ibrida plug-in...

Eravamo già saliti a bordo della versione Alltrack della nuova Volkswagen Passat station wagon, ma oggi facciamo uno step in più provando anche la versione GTE, che tradotto significa ibrido plug in. Non vi offriremo la consueta prova scritta, ma un sunto di ciò che cambia rispetto alle versioni di Passat che presentano il solo propulsore termico. Qui invece ne abbiamo a disposizione due: un 1.4 benzina da 166 CV che si aggiunge a quello elettrico da 116 CV. Combinati, garantiscono una potenza di 218 CV e una coppia massima mostruosa. I numeri non dicono tutto, ma offrono già un quadro preciso di ciò che abbiamo tra le mani, se è vero che per accelerare da zero a cento servono 7.6 secondi, e la velocità di punta è di 225 chilometri orari.

Volkswagen Passat GTE può essere guidata in due macro-modi: come un'ibrida, quando la carica elettrica è esaurita, e come una vera e propria elettrica, quando abbiamo 'riempito' i 9.9 Kw delle batterie a disposizione, grazie ai cavi di ricarica posizionati nel pozzetto del bagagliaio. A proposito: l'alloggiamento delle batterie non ruba particolare cubatura al baule. Per ciò che riguarda i tempi di ricarica, molto dipende da un fattore: la potenza della rete alla quale vi attaccherete.

Attaccati alla colonnina, ci sono servite due ore e mezza per passare da zero alla ricarica completa, ma se vi rifarete a una normale rete di casa, allora i tempi ovviamente si dilateranno. A batterie azzerate, Volkswagen Passat GTE si guida come un'ibrida classica: riusciamo a percorrere 21 chilometri con un litro di benzina in città, 14-15 a limite autostradale, 19 intorno ai 110. Il cambio DSG che abbiamo a disposizione ci offre due modalità: la normale drive, e anche la modalità B, che determina un maggior freno motore in fase di rilascio e frenata, momenti nei quali le batterie vengono ricaricate e riusciamo poi a godere di tutte le potenzialità dell'ambito ibrido.

In pratica, Volkswagen Passat GTE può essere guidata con il solo acceleratore, quando le condizioni di traffico lo permettono, e quando riusciamo a prevedere ciò che dovremo fare con una certa pianificazione. Una carica completa delle batterie porta invece Volkswagen Passat GTE a consentirci 40 chilometri completamente in modalità elettrica.

Certo, molto dipende dallo scenario nel quale vi muoverete, ma noi abbiamo optato per un percorso misto fatto di città, strade extraurbane e autostrada, per ricreare ciò che molti di noi devono affrontare frequentemente, se non quotidianamente. L'autostrada non è certamente l'habitat migliore nel quale spingere Passat GTE, ma non possiamo dire che il comportamento abbia delle pecche, anzi. In città, poi, lo 0-50 in elettrico è pazzesco, perché la coppia è disponibile fin da subito. Possiamo cavarci di impaccio in un attimo, e abbiamo una serie di dispositivi elettronici dalla nostra parte, a cominciare dal cruise control adattivo che ci permette di mantenere una certa omogeneità nella guida.

Per la ricarica, invece, dobbiamo rifarci alla presa che si trova davanti, con lo sportellino che restituisce un led verde quando la vettura inizia a ricaricarsi. E' un mezzo straordinario, questa Volkswagen Passat GTE, perché offre grande capacità di carico con l'aggiunta di una tecnologia all'avanguardia.

Dalla vettura possiamo fare praticamente tutto: gestire i tempi di ricarica, impostare gli orari di ricarica e dell'attivazione del climatizzatore per trovare Passat GTE alla temperatura ideale quando saliremo a bordo, controllare tutto ciò che accade grazie al cruscotto LCD che offre una tonnellata di informazioni (troppe informazioni?).

Volkswagen Passat GTE parte da 48.000 euro, ma non sfugge alla consueta politica del gruppo, che la vuole personalizzabile con svariati accessori optional, capaci di far schizzare in alto il prezzo. A cosa non rinunceremmo mai? Alla telecamera a 360 gradi.

Pregi e difetti

  • + Alto contenuto di tecnologia + Consumi e percorrenza
  • - Listino optional infinito - Troppe informazioni nel cruscotto?

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 1.4 litri ibrido
Numero cilindri: 4 in linea
Potenza: 218 cavalli (166 termico, 116 elettrico)
Coppia: 400 Nm
Cambio: automatico a 6 rapporti
Trazione: anteriore
Consumo km/litro: 21 in città, 19 a 110, 14-15 a 130
Emissioni CO2 per km: 39 grammi

Prestazioni:
Velocità Massima: 225 chilometri orari
0-100: 7.6 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 477/183/148
Passo: 279 centimetri
Bagagliaio: 650-1780 litri
Pneumatici: 18 pollici
Peso: 1735 chilogrammi

  • ivanol., Torreglia (PD)

    Visto il prezzo di acquisto chiedo alla redazione a che chilometraggio risulta conveniente questo modello rispetto il modello turbodiesel di simili prestazioni tenendo conto del prezzo di un eventuale cambio batterie perchè penso che nell'arco della vita dell'auto almeno una volta si verifichi.Forse mi sbaglio ma per ora non vedo grandi vantaggi economici per l'utente.
Inserisci il tuo commento
Altri su Volkswagen Passat
Maggiori info
Volkswagen
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 865 579   http://it.volkswagen.com