Italiano Rally

CIR 2013. Peugeot 207 Targa Florio Limited Edition!

-

Per celebrare la partecipazione alla “Corsa più antica del Mondo” (e a caccia di punti per il Campionato) Peugeot Sport Italia schiera il recordman della Targa Florio e la S2000, con la quale il Campione ha già vinto nel 2011 | P. Batini

CIR 2013. Peugeot 207 Targa Florio Limited Edition!

E finalmente, dopo la lunghissima “trattativa” e l’apprensione che l’ha accompagnata per buona parte della stagione in corso, e grazie a un impegno su larga scala, è Targa Florio.

La Targa Florio è salva

La “Corsa più antica del Mondo” è stata salvata da ACI Sport, che è accorsa al capezzale degli organizzatori locali con il fermo proposito non solo di mantenere in vita il leggendario evento motoristico, ma addirittura di rilanciarlo con una serie di operazioni che vedranno la luce nei mesi e nelle edizioni a venire. Credo ne siano contenti tutti.


Sicuramente lo è Paolo Andreucci, che è il recordman della Competizione con sei vittorie ottenute tra il 1996 e il 2011, e lo è altrettanto la sua Squadra, Peugeot Sport Italia, che per l’occasione rilancia con un’operazione simile nella struttura, ma diversa nel significato, a quella che è culminata con la vittoria schiacciante e spettacolare al Rally Costa Smeralda del Luglio scorso.

Andreucci-Andreussi: ancora una volta con la 207 S2000

In comune le due operazioni hanno la Vettura, la sempre attualissima 207 Super 2000 Campione d’Italia in carica. Diverse, invece, sono le motivazioni. In Sardegna si era trattato di una sorta di “premio” al Pilota che, avanti sulla tabella di marcia di sviluppo della nuova 208 R2, poteva così schierarsi al via del Costa Smeralda con la Macchina che, nella scorsa stagione, aveva vinto il Rally e il Campionato. I moventi agonistici e mediatici si erano miscelati alla perfezione, e non meno perfetto era stato il risultato, agonistico e mediatico.

andreucci sardegna 2013 1
Andreucci-Andreucci festeggiano con Peugeot Sport Italia la vittoria al Rally Costa Smeralda lo scorso luglio

 

“Solo per questa volta!” avevano “giurato” il Pilota e i responsabili della Casa e del Team. Ma poi non è stato così, e lo “spergiuro” è stato “smascherato” in questi giorni, con la “confessione” di Peugeot Sport Italia che è uscita allo scoperto con la comunicazione ufficiale dell’operazione Targa Florio.


Paolo Andreucci salirà ancora una volta, insieme a Anna Andreussi, sulla vettura della sua gloria più recente, che per l’occasione è stata “griffata” Sardegna e dipinta con i colori dello stemma dell’Isola (che casualmente evocano anche quelli del “gommista” ufficiale, Pirelli).

Peugeot Sport Italia alla ricerca del Titolo Costruttori

Ma un altro motivo sta alla base della discesa in campo di Paolo Andreucci e della Peugeot 207 Super 2000. Assegnato al termine del Friuli Venezia Giulia il Campionato Piloti, vinto da Umberto Scandola, a due prove “to go” resta ancora aperta la corsa per il Titolo Costruttori, che vede Peugeot in testa grazie alle prestazioni di Andreucci, certo, ma anche di Piloti come Giandomenico Basso e Alessandro Perico, che hanno ottenuto risultati di valore assoluto durante la stagione del CIR.

Assegnato al termine del Friuli Venezia Giulia il Campionato Piloti, vinto da Umberto Scandola, a due prove “to go” resta ancora aperta la corsa per il Titolo Costruttori, che vede Peugeot in testa

 

In questo modo Peugeot, che all’inizio dell’anno era focalizzata esclusivamente sullo sviluppo della 208 R2, si vede in lizza per un alloro non secondario, e non nasconde la volontà di perseguire un obiettivo maturato “naturalmente” nel corso della stagione di Rally del Campionato Italiano.

 

Bruno Famin (Direttore Peugeot Sport): «La Targa Florio è parte della storia sportiva del nostro Marchio fino dagli anni Venti. Proprio per questo abbiamo incoraggiato la nostra filiale italiana ad essere presente con la 207 Super 2000 con l’obiettivo di conquistare punti preziosi nel campionato costruttori, affinché Peugeot Sport, grazie all’impegno di Peugeot Italia, sia ancora protagonista in una delle gare più antiche e cariche di gloria al mondo.»


Eugenio Franzetti (Direttore Comunicazione e Competizioni): «Grazie ai risultati straordinari della nostra 208R2 e all’impegno dei tanti piloti privati che hanno corso con Peugeot e raccolto punti per il nostro Marchio, ci ritroviamo ad essere in lizza per il Tricolore costruttori quando mancano solo due prove alla fine della campionato. Arrivati a questo punto della stagione, raccogliamo volentieri l’invito di Peugeot Sport e portiamo in Sicilia la nostra 207 Super 2000. Siamo il marchio estero che ha vinto più titoli in Italia, ci impegneremo al massimo per allungare questa striscia di vittorie».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 207
  • CIR 2013. Peugeot 207 Targa Florio Limited Edition! Italiano Rally 25 set 2013

    CIR 2013. Peugeot 207 Targa Florio Limited Edition!

    di Piero Batini
    Per celebrare la partecipazione alla “Corsa più antica del Mondo” (e a caccia di punti per il Campionato) Peugeot Sport Italia schiera il recordman della Targa Florio e la S2000, con la quale il Campione ha già vinto nel 2011 | P. Batini
  • Una Peugeot 207 S2000 “spazzola” le piste da sci video 23 mar 2012

    Una Peugeot 207 S2000 “spazzola” le piste da sci

    di Matteo Valenti
    News | Il video mostra un’emozionante sfida su una pista da sci tra il Campione italiano di rally Paolo Andreucci, alla guida della Peugeot 207 S2000, e la sua navigatrice e compagna Anna Andreussi, che per l’occasione ha inforcato un paio di sci da discesa
  • Peugeot 207 Sweet Years nuovo allestimento 27 apr 2011

    Peugeot 207 Sweet Years

    News | Dopo 107 anche la gamma 207 veste la moda del pacchetto Sweet Years
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot