iaa 2013

Peugeot 208 Hybrid FE Concept

-

La Casa del Leone porta a Francoforte la Peugeot 208 Hybrid FE Concept, un prototipo che nasconde le più raffinate tecnologie ingegneristiche, capace di regalare prestazioni elevate e consumi da record

Peugeot 208 Hybrid FE Concept

La Casa del Leone si presenta in forze al prossimo Salone Internazionale di Francoforte, in programma dal 10 al 22 settembre. Oltre alla nuova 308, alla 308 R Concept, al restyling di 3008 e 5008, presenta anche un interessante prototipo che nasconde un sofisticato powertrain ibrido ad alte prestazioni. Il suo nome è Peugeot 208 Hybrid FE Concept e anticipa le future tecnologie costruttive della Casa francese.

Un prototipo ibrido per sfidare prestazioni e consumi

Gli ingegneri francesi hanno concentrato gran parte dei loro sforzi sulla riduzione del peso, al fine da ottenere valori di consumo ed emissioni da record, ma hanno prestato anche particolare attenzione ad altri aspetti tecnici, come alla riduzione degli attriti, al miglioramento dell’aerodinamica e all’ottimizzazione di motore e cambio.

 

La 208 Hybrid FE (acronimo di Fuel Economy) Concept utilizza un powertrain ibrido che utilizza come unità termica il nuovo motore 1.0 a tre cilindri VTi da 68 CV. L’obiettivo era quello di creare una vettura abbinata a questo piccolo motore aspirato ma capace quasi di eguagliare le prestazioni in accelerazione della 208 GTi, consumando però una quantità drasticamente inferiore di carburante rispetto al variante sportiva equipaggiata con il 1.6 turbo THP da 200 CV.

Aerodinamica più efficiente

Per ottenere questo ambizioso obiettivo, partendo da un’unità a tre cilindri di così piccolo cubatura, gli ingegneri francesi hanno provveduto per prima cosa a migliorare il coefficiente aerodinamico della vettura fino a 0,25, un risultato inferiore del 25% rispetto a quello della normale 208, ma hanno sviluppato anche speciali pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, molto stretti e sottili (145/65), montati su cerchi in lega in alluminio da 19 pollici.

peugeot 208 hybrid fe 10
La Peugeot 208 Hybrid FE Concept è un concentrato di tecnologia per favorire prestazioni e consumi

Il tre cilindri VTi è un concentrato di tecnologia

Il motore a tre cilindri aspirato VTi è stato trasformato a ciclo Miller e ora può vantare una cubatura di 1.2 litri, tecnologia ad iniezione diretta, doppia fasatura variabile e nuovo sistema di raffreddamento. La potenza è rimasta invariata a 68 CV, mentre il valore di coppia è stato incrementato del 25%. Tutte le componenti meccaniche in movimento sono state riprogettate da zero e costruite con materiali al top della tecnologia. La 208 Hybrid FE monta un albero a gomiti in acciaio nitrurato, bielle in titanio, pistoni in lega d’alluminio e rame. Il motore così aggiornato garantisce perdite d’attrito ridotte del 40%, mentre la testata lavorata dal pieno pesa addirittura il 50% in meno rispetto a quella tradizionale grazie ad un spessore ridotto al massimo, ma anche ai particolari materiali utilizzati.

 

Il motore utilizza inoltre un olio lubrificante a bassa viscosità (0W12) molto speciale, capace di entrare in temperatura molto rapidamente, ma soprattutto in grado di garantire le medesime performance sia a freddo che a caldo. Il sistema di trasmissione si affida ad un cambio robotizzato, che collega il motore elettrico alla corona del differenziale e che utilizza anch’esso un nuovo lubrificante sperimentale Total 75W ad altissima viscosità. Inoltre i denti del pignone sono stati sottoposti ad un trattamento in carburo di Tingsteno – Cromo al fine di migliorare l’efficienza. Tutti questi accorgimenti permettono al cambio robotizzato di abbattere da solo i consumi del 3%.

peugeot 208 hybrid fe 16
Il powertrain ibrido è stato sviluppato grazie all'esperienza maturata da Peugeot nell'endurance con la 908 Hybrid4

Il powertrain ibrido derivato dall'endurance

Il sistema ibrido della 208 Hybrid FE nasce grazie all’esperienza maturata da Peugeot nelle gare endurance con la vettura da competizione 908 Hybrid4. Il motore elettrico pesa solo 7 Kg ma è capace di erogare 30 kW in fase di trazione e di restituire 100 kW in frenata, garantendo 30 Nm di coppia e un regime di rotazione massimo fino a 40.000 giri. L’unità elettrica può fornire direttamente forza motrice alle ruote ma è in grado anche di fornire energia propulsiva supplementare al motore termico. Il motore elettrico, che si occupa dell’avviamento della vettura e che fornisce trazione in retromarcia, è alimentato da una batteria agli ioni di litio composta da 90 celle singole con una capacità ridotta a 0,56 kWh, che pesa solamente 25 kg. Il pacco batterie trova alloggiamento sotto al divano posteriore insieme al serbatoio della benzina da 20 litri, una soluzione studiata per ottimizzare il baricentro e quindi il comportamento di guida della vettura. 

 

Per quanto riguarda l’impianto frenante la vettura dispone anche in questo caso del top della tecnologia. Gli ampi cerchi in alluminio da 19 pollici hanno permesso montare dischi freno molto ampi all’anteriore (380 mm e 9,6 mm di spessore) con pinze a due pistoncini, che hanno permesso di eliminare del tutto il servofreno, a tutto vantaggio dell’efficienza, e che si occupa anche del sistema di recupero dell’energia.

peugeot 208 hybrid fe 15
Gli ingegneri francesi sono intervenuti su tutte le componenti della 208 per ottenere valori di consumo da record, migliorando nettamente le prestazioni del 1.0 VTi

La lotta al peso

La 208 Hybrid FE presenta una massa totale ridotta del 20% rispetto al modello originale da cui deriva (il punto di riferimento sono i 975 kg della 208 Access 1.0 VTi). Questo risultato è stato possibile utilizzando materiali compositi per alcune zone della scocca (- 68 kg), cofani e parafanghi in VER/Carbonio, vetri laterali e posteriori in policarbonato (- 5 kg), portiere in polipropilene rinforzato con fibre naturale (- 15%) e sospensioni con schema trasversale con lama in composito (- 20 kg). L’abitacolo, dove spicca una console centrale in resina VER, non prevede il climatizzatore, ma per il resto si presenta identico a quello del modello originale e offre spazio a cinque passeggeri.

Consumi da record, prestazioni (quasi) da sportiva

Questo ingente sforzo ingegneristico sembra aver regalato i frutti sperati. La 208 Hybrid FE Concept consuma in media, secondo il costruttore, 2,1 l/100 km di benzina e blocca le emissioni a 49 g/km (- 50 g/km) nel ciclo combinato, ma garantisce un’accelerazione in 8 secondi netti (6,8 secondi lo 0 a 100 km/h di una 208 GTi), un risultato inferiore di 6 secondi rispetto alla normale 208 1.0 VTi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 208
Maggiori info
Peugeot