intervista

Heinz Hollerweger, Audi: «Il futuro è l'ibrido»

-

A Ginevra Heinz Hollerweger, Responsabile sviluppo total vehicle del progetto Audi A3 e-tron, ci han spiegato come vede il presente e il futuro dell'auto ibrida ed elettrica, senza risparmiare critiche alla concorrenza

Heinz Hollerweger, Audi: «Il futuro è l'ibrido»

In occasione dell'83° Salone Internazionale di Ginevra abbiamo avuto modo di parlare in maniera approfondita con Heinz Hollerweger, Responsabile sviluppo total vehicle del progetto Audi A3 e-tron, che ci ha parlato del presente e del futuro dell'auto ibrdia plug-in ed elettrica, senza risparmiare critiche alla concorrenza.

 

Il futuro dell'auto come sarà?
«Ibrido. Abbiamo già raccolto grande esperienza nel campo dell’ibrido, basti pensare all’A1 e-tron o all’A8 e-tron. Siamo convinti infatti che l’ibrido plug-in sia la tecnologia migliore per il futuro. Abbiamo iniziato a sviluppare la nostra tecnologia ibrida e-tron sfruttando per il momento motorizzazioni a benzina ma è chiaro che in futuro avremo anche combinazioni con unità turbo diesel»

Se dunque questa sarà la tecnologia su cui punterete, come state sviluppando vostri centri ricerca? quante persone lavorano sulla tecnologia e-tron?
«Qualsiasi numero sarebbe il più giusto e il più sbagliato perche un tempo la tecnologia plu-in faceva parte alla divisione che si occupa del pre-sviluppo, mentre oggi siamo ormai vicinissimi alla produzione di serie e naturalmente il numero di dipendenti è aumentato vertiginosamente. In ogni caso nella divisione di sviluppo tecnico di Audi lavorano circa 7.000 addetti e moltissimi sono impegnati sullo sviluppo della versione di serie della tecnologia e-tron di ultima generazione. Infatti non è sufficiente prendere un’automobile già esistente montandoci un nuovo powertrain ibrido. Noi all’Audi modifichiamo e riprogettiamo l’intera struttura della vettura, a partire dall’elettronica e dall’impianto di condizionamento»

audi a3 e tron 1
L'Audi A3 e-tron promette un consumo di carburante medio pari 1,5 l/100 km

 

Pensate anche al passaggio all’elettrico completo?
«Se sarà possibile e io ne dubito fortemente, ci vorranno almeno dieci anni per arrivare a parità di autonomia tra un’auto elettrica e una tradizionale. Io personalmente rimango molto scettico sul fatto che un’auto elettrica possa un giorno arrivare a sostituire un’auto alimentata con carburanti tradizionali»

L'ibrido ad aria compressa di PSA (Peugeot-Citroen), è l'uovo di Colombo?
«In passato abbiamo visto tante uova di Colombo, peccato che poi si siano rivelate delle uova marce. Credo che anche in questo caso si arriverà a formulare lo stesso giudizio negativo sulla tecnologia ibrida ad aria compressa di Peugeot-Citroen. Secondo la nostra esperienza non ha senso introdurre in un’automobile una fonte di energia come l’aria compressa che non è disponibile in partenza. L’elettricità invece è energia disponibile. Noi inoltre con la tecnologia e-tron utilizzata per la A3 raggiungiamo i 50 km di autonomia in modalità 100% elettrica e questo non sarebbe assolutamente possibile sfruttando l’aria compressa»

Se sarà possibile e io ne dubito fortemente, ci vorranno almeno dieci anni per arrivare a parità di autonomia tra un’auto elettrica e una tradizionale


La legge europea per il calcolo dei consumi e delle emissioni di CO2 è molto favorevole nei confronti delle vetture ibride plug-in. Non temete che poi i clienti nel mondo reale possano trovare dei dati di consumo molto superiori rispetto a quelli omologati?
«Sinceramente non abbiamo questo timore. I nostri sudi hanno dimostrato che molti dei nostri clienti utilizzano l’automobile per raggiungere il posto di lavoro e tornare a casa. In questo contesto percorrono una distanza media di 30-35 km al giorno. Questa distanza può venire coperta in modalità 100% elettrica dalla tecnologia plug-in della nostra A3 e-tron. Per questo non temiamo critiche o lamentele da parte dei clienti. Ovviamente se si richiedono maggiori prestazioni, più potenza, specialmente nella giuda extra-urbana e autostradale, aumenta il consumo, ma secondo noi la A3 e-tron è in grado di soddisfare gran parte delle esigenze quotidiane sfruttando unicamente la modalità ad emissioni zero. Il rischio di potenziali lamentele da parte dei clienti in merito a consumi non veritieri lo vedo possibile piuttosto sulle vetture full-hybrid, ma non su quelle plug-in»

audi a3 e tron 13
I sistemi di infotainment delle aute ibride plug-in firmate Audi aiutano il guidatore ad adottare lo stile di guida più efficiente possibile

Il sistema plug-in funziona perfettamente in un mondo ideale, dove si riesce ad utilizzare l’auto seguendo sempre le indicazioni prescritte dal costruttore, ovvero ricaricando quotidianamente le batterie. Nel mondo reale però questo non è sempre possibile e viaggiare per esempio in autostrada con le batterie scariche, senza poterle ricaricare, diventa uno svantaggio perché una plug-in ha il peso aggiuntivo del sistema e delle batterie, a tutto svantaggio dei consumi di carburante.
«È vero. Un’auto plug-in garantisce la massima efficienza solo se il cliente ricarica quotidianamente le batterie. Non è vero però che un’auto plug-in consumi di più di una full-hybrid. Una vettura plug-in infatti riesce a sfruttare molto più a lungo la batteria. Secondo noi il concetto plug-in non ha necessariamente dei valori di consumo peggiori rispetto ad un full-hybrid. Bisogna ricordare inoltre che queste automobili hanno un sofisticato sistema di infotainment che fornisce un’approfondita strategia di guida in base alla tipologia di strada percorsa. Il computer conosce in anticipo la topografia del percorso, le condizioni stradali, la presenza di salite e discesa in modo tale da programmare quando è più appropriato recuperare energia, utilizzare il motore endotermico o sfruttare la funzione di overboost. Credo che sfruttando al massimo tutti questi mezzi ausiliari si possa aumentare notevolmente il rendimento della vettura»

In passato abbiamo visto tante uova di Colombo, peccato che poi si siano rivelate delle uova marce

 

E riguardo ai costi, come vi porrete nei confronti dei clienti?
«Attualmente proponiamo la nuova A3 e-tron con tecnologia plug-in e motore a benzina. Questa vettura rispetto ad una più classica A3 con motore turbo benzina 1.8 TFSI presenterà un prezzo superiore di circa 4.000 euro»

Come "invecchierà" un'auto ibrida?
«Attraverso la strategia di esercizio della vettura si può rallentare l’invecchiamento delle batterie. Per esempio cerchiamo sempre di utilizzare al massimo l’80% della ricarica, in modo tale da rallentare il più possibile il processo che porta alla riduzione di capacità degli accumulatori. In ogni caso sappiamo tutti che le batterie invecchiano e che quindi andranno prima o poi sostituite. Quando arriverà il momento della sostituzione? dipende da diversi fattori, come lo stile di guida e la tipologia di vettura»

  • Diabovx, Livorno (LI)

    Costo batterie di ricambio?

    Quanto potrebbe costare l'eventuale ricambio?
    Comunque uno spunto per la redazione: avevo sentito qualche tempo fa di uno studio di fuel cell alimentate a benzina condotto da un'università americana, in particolare per mezzi pesanti. Direte: e qual'è il vantaggio? Che in questo caso il rendimento di conversione di energia ha un rendimento del 60% contro i 30-35% di un tradizionale motore a combustione interna. Sapete nulla in merito?
Inserisci il tuo commento
Altri su Audi A3
Modelli top Audi
Maggiori info
Audi
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 283 454 63   http://www.audi.it