Grandi aziende chiedono solo veicoli elettrici dal 2035

Grandi aziende chiedono solo veicoli elettrici dal 2035
Pubblicità
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Fermare la vendita di modelli termici (ed anche ibridi) e puntare solo su veicoli a zero emissioni: questo l’appello alla Commissione Europea
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
27 aprile 2021

Firme importanti chiedono di vietare la vendita sul suolo europeo di auto diesel, benzina, e anche ibride, entro il 2035, e di puntare solo su veicoli elettrici: nomi come Coca Cola, Ikea, Sky, Uber, Metro, Iberdrola, Volvo, insieme alle italiane Enel X e Novamont, compaiono un calce all’appello sottoscritto da oltre trenta aziende ed inviato alla Commissione Europea, al Parlamento di Bruxelles e per conoscenza e ai governi dei Paesi membri dell’Unione.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Nel testo si chiede di fissare "un obiettivo di CO2 per i costruttori di veicoli a zero grammi per chilometro", per inaugurare "una nuova era di mobilità a zero emissioni".

L'appello - redatto da Transport & Environment, la federazione che riunisce decine di organizzazioni di tutta Europa - spiega che tale obiettivo porterebbe all'eliminazione graduale di auto a benzina, diesel ed ibride, misura ritenuta indispensabile per raggiungere gli obiettivi del “Fit for 55”, ovvero la riduzione delle emissioni complessive di almeno il 55% entro il 2030 e il traguardo delle “zero emissioni” entro il 2050, portando l’UE a diventare leader a livello globale della trasformazione energetica.

I firmatari dell’appello ricordano come vetture e veicoli commerciali leggeri siano responsabili non solo del 15% di tutte le emissioni di CO2 in Europa, ma anche della maggiore fonte (26%) di emissioni tossiche di ossido di azoto, che provocano malattie croniche e la morte prematura di oltre cinquantamila europei ogni anno.

Argomenti

Pubblicità