incentivi auto

2019: tornano gli incentivi statali per cambiare l’auto?

-

Il ministero parla di meccanismo bonus malus per le auto più "verdi" e anche di risorse economiche a disposizione, intanto ci sono gli EcoBonus regionali

2019: tornano gli incentivi statali per cambiare l’auto?

E’ di oggi la notizia del Lazio, che similmente ad altre zone d’Italia come quelle del Bacino Padano, pone nuovi limiti alla circolazione delle auto diesel meno recenti, senza DPF, in ottica 2019. Quanto desta maggiore curiosità però, non è la parte della scelta di classe emissiva consideratra limite, ma l'aspetto economico tirato in ballo e potenzialmente riferito a una nuove serie di incentivi, per la sostituzione delle auto in Italia nel 2019.

"Il ministero dell’Ambiente ha messo a disposizione risorse economiche e incentivi per il cambio dell’auto e per avviare un percorso di incentivazione bonus malus, offrendo la possibilità di far pagare meno a chi inquina meno". Queste le affermazioni riferite al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. L’occasione delle misure in arrivo per la qualità dell’aria nel Lazio, alza quindi interesse a livello nazionale pensando a misure che tocchino sia il bollo auto, sia le imposte sull’acquisto e, magari, gli incentivi veri e propri attendibili nel 2019.

Nulla è ancora definito ma intanto, mentre negli USA alcune Case tentano di estendere a oltranza l'incentivo di 7500 $ per le loro auto elettriche, anche in Italia, livello locale, sono già attivi alcuni EcoBonus uso aziende, per la sostituzione di mezzi da lavoro più datati, i cosiddetti commerciali, come in Emilia Romagna e Lombardia (classi omologazione N1 o N2).

Le colonnine: un freno, o una spinta all'elettrificazione passano anche da loro, oltre che dagli incentivi statali per cambio auto
Le colonnine: un freno, o una spinta all'elettrificazione passano anche da loro, oltre che dagli incentivi statali per cambio auto

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento