intervista

BMW M6 Cabrio: vis à vis con Alessandro Toffanin

-

Va in pensione il motore V10 aspirato per fare posto al nuovo V8 biturbo da 560 CV già visto anche su M5. Costa 139.700 euro. Di lei ne abbiamo parlato con il Responsabile della Comunicazione Prodotto di BMW Italia

BMW M6 Cabrio: vis à vis con Alessandro Toffanin
Misano Adriatico - Esattamente come accaduto per i modelli "standard" anche le M6 debuttano sul mercato con la atipica inversione di carrozzerie che altro non è che frutto della stagionalità in relazione al lancio della vettura. Perché lanciare una Coupé in primavera ed una Cabrio in autunno quando era tecnicamente possibile fare il contrario? 
 
Detto e fatto in BMW hanno così scelto di far debuttare per prima la nuova M6 Cabrio, che rispetto al modello che l'ha preceduta, oltre alla linea, introduce importanti novità sotto il profilo tecnico: il V10 aspirato, infatti, lascia il posto al V8 biturbo da 560 CV già vista sulla M5...con la quale condivide anche cambio a doppia frizione (sette marce) e differenziale meccanico a controllo elettronico.
 
Del nuovo modello ne abbiamo parlato con Alessandro Toffanin, Responsabile della Comunicazione Prodotto di BMW Italia.

V10 addio, ecco il V8 biturbo

«Il debutto della nuova M6 avviene, come per i modelli tradizionali con cadenza invertita. La prima ad arrivare in concessionaria, dunque, è la M6 Cabrio alla quale seguirà dopo l'estate la M6 Coupé. Come la M5, la M6 Cabrio cela sotto al cofano il nuovo V8 con M Twin Power Turbo, che tra le particolarità vanta quella di integrare le chiocciole dei turbocompressori - che lavorano con flussi di gas di scarico incrociati - all'interno della V dei cilindri.»
motore v8 bmw m6
Il v8 della M6 Cabrio è lo stesso della nuova M5: ha 560 CV e consuma poco più di 10 litri di verde ogni 100 km

Va più forte e consuma meno

«Rispetto alla precedente M6 Cabrio la nuova generazione vanta il 10% in più di potenza massima (560 CV) ed un consumo di carburante ridotto del 30%, che fa scendere la media sino a 10,3 l/100 km. Anche la coppia massima è aumentata del 30% rispetto al precedente V10 aspirato: il picco massimo è di 680 Nm ma già a 1.500 giri sono diponibili 600 Nm.»

Differenziale elettronico tra le novità

«Come la nuova M5 anche la M6 Cabrio utilizza il nuovo cambio a doppia frizione e sette rapporti. La trazione è posteriore, controllata dal differenziale attivo M che unisce l'efficacia e la precisione della meccanica alla capacità di anticipare le reazioni dettata dalla perfetta integrazione con l'elettronica che sovraintende la dinamica della vettura a partire dalle sospensioni per arrivare all'acceleratore passando per lo sterzo ed il controllo di stabilità.»

Il debutto della nuova M6 avviene, come per i modelli tradizionali con cadenza invertita. La prima ad arrivare in concessionaria, dunque, è la M6 Cabrio alla quale seguirà dopo l'estate la M6 Coupé

Quanto costa la nuova M6

«Il prezzo di listino della nuova M6 Cabrio è di 139.700.»

M: 40 anni di attività

«Il 2012 è certamente un anno speciale per la M visto che quest'anno compie i 40 anni di attività. Per festeggiare questo traguardo BMW ha scelto di allargare ulteriormente le attività di questa divisione lanciando una nuova gamma di vetture siglate M Performance, che vanno a dare una risposta a tutti quei clienti che cercavano un prodotto vicino alle più estreme M pur conservando tutte le caratteristiche di guidabilità e fruibilità quotidiana delle BMW.»
bmw m6 cabrio (11)
Design moderno e meccanica da "prima della classe" caratterizzano la nuova Cabriolet dell'Elica

Chi è la M

«M è l'azienda del BMW Group che dal 1972 si occupa principalmente della produzione di veicoli sportivi. Ma le sue competenze riguardano anche la realizzazione di pacchetti M Sport (201.172 unità, +45% nel 2011), BMW Individual (+9,6%, 26.479 unità) oltre che attività in pista con i clienti o con tutti coloro i quali vogliono affinare le proprie capacità di guida con BMW: nel 2011 sono stati 16.131 i corsi di guida Driving Experience erogati, con un incrememento del 24,6% rispetto all'anno precedente. Il 2011 per la M è stato un anno eccezionale, di record: sono state più di 19.000, infatti, le vetture M, con un incremento del 12,8% rispetto al 2010.»

(Quasi) Tutta la gamma può essere M

«I numeri di M sono estremamente positivi e per lei il 2011 è stato un anno da record. L'arrivo di M5, ma anche di Serie 1 M Coupé hanno dato una grande mano a questo successo. Il portfolio prodotti copre ormai tutta la gamma. Serie 1, Serie 3, Serie 5, X5 ed X6M. Ora M6 Cabrio e poi più avanti arriverà la Coupé, che come il modello standard uscirà con la stessa inversione (prima Cabrio e poi Coupé) del modello standard.»

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW Serie 6 Cabrio
Modelli top BMW
Maggiori info
BMW