novità gamma Fiat su Listino 2020

Gamma FCA 2020, Fiat: nuova serie 500 subito, ma la BEV e Panda restyling... Attendono

-

Le nuove auto Fiat ordinabili in concessionaria oggi per il 2020 alle porte, non sono tutte quelle che vorrebbero gli automobilisti italiani. Ancora attese per la 500 elettrica (noie in Stabilimento ex-Alfa Mito?) e per i restyling di Panda e Tipo con motori ibiridi

Finito novembre manca sono un mese al 2020 e allora, in termini di “macchine da ordinare” nuove dalla fabbrica per consegna ai clienti, ecco le novità. O forse meglio dire, ecco le assenze. Già, perché Mamma Fiat non mette più in lista l’attuale serie della 500, OK: ma di nuovo e succoso? Ancora nulla. Ancora nulla sulla carta da poter ordinare e sapere di avere consegnato in breve con un nuovo motore poco o del tutto elettrificato, sotto un cofano a logo FIAT (FCA-PSA). Intanto rivali e mezzi parenti di tutta Europa sfornano compatte note, nei nomi, ma realmente nuove sotto i vestiti.

In Italia gli affezionati attendono quella che, esagerando, certi chiamano Serie 8 della 500 Fiat, con il piccolo 1.0 ibrido (Mild). La sostanza è quella, che alla fine non è nemmeno poco considerando la portata in volume e l’impatto sulla filiera, sull’Aftermarket tricolore. Ditelo a un vecchio meccanico o ricambista, cosa era il primo Fire, rispetto ai predecessori. O ad un autoriparatore moderno, come è stato il salto breve dagli ultimi eredi del 1.2 8v agli attuali Euro6D.

Ora altro salto, che “la Fiat” mette in strada per davvero, grazie alle 500 Serie 2020. Quelle arriveranno e si useranno. Per chiacchierare invece malamente sui social, senza competenze, o discutere seriamente, degli altri avvicendamenti sul nuovo Listino Prezzi Fiat, ci sono: i saluti alle versioni non Professional di Qubo e Dobò e il benvenuto alle nuove, 500 E (almeno visibile al Salone di Ginevra), restyling di Panda, 500L e Tipo. Per queste ultime, tutto sempre con motori mild-hybrid. Altro di succoso, per Fiat, magari con calma, nel giro di due anni: attesissimo B-SUV, erede della Punto o altra denominazione 500 che sarà, poi anche il gemello eterozigote, ovvero nuovo erede Doblò, ibrido o elettrico.

80mila Fiat 500 BEV

Esattamente quando arriva, la 500 EV tanto promessa? La prima auto Fiat della nuova era, senza motore termico, che sarà prodotta in Italia smuove interessi, ma anche negoziazioni per i lavoratori. Lo stabilimento Mirafiori è in fermento anche per proroga degli ammortizzatori sociali, a quanto pare, oltre che per allestimento definitivo della linea produzione (curiosamente la ex- Alfa Romeo Mito). Casa e Sindacati non hanno fornito per ora date certe, ma il target ventilato nei volumi, non è poco: circa 80 mila all’anno. Il momento più verosimile per vedere sulle strade italiane la nuova citycar elettrica di punta per FCA, marchio Fiat, è quello post-festeggiamenti di ricorrenza, a luglio (compleanno di Fiat 500).

Consegne quindi nel secondo semestre, almeno, che contando alcune lungaggini possibili potrebbe voler dire anche inverno 2020-2021, per vederne diffuse realmente in quantità. Almeno ci sarà il tempo di attivare adeguati servizi ricarica, con colonnine pubbliche, nelle città italiane che accoglieranno l'ondata di piccole auto elettriche super-incentivate da Case ed Enti.

Piccola e circosritta che sia, quest'onda silenziosa spinta economicamente, di certo può mettere in crisi l'infrastruttura attuale di ricarica; come abbiamo ricordato sulle nostre pagine parlando della Peugeot 208 elettrica in quel di Milano.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento