raduni

IMM 2015, Raduno Mondiale Mini: quando la passione è più forte di tutto

-

Siamo stati all'International Mini Meeting (IMM 2015) in Lituania, a due passi dalla Russia. Un luogo incredibile, dove abbiamo respirato la più genuina passione per i motori grazie a 500 Mini provenienti da ogni angolo del Pianeta

IMM 2015, Raduno Mondiale Mini: quando la passione è più forte di tutto

Zarasai (Lituania) - Si dice spesso che la passione sia più forte di qualsiasi cosa. Se qualcuno avesse ancora dei dubbi in merito, gli consigliamo caldamente di andare, almeno una volta nella vita, ad un raduno automobilistico.

IMM: il raduno mondiale delle Mini

Un esempio che calza a pennello in questo caso è senza dubbio il Raduno Mondiale Mini, o se preferite l’inglese, l’International Mini Meeting (IMM), che raccoglie ogni anno folle di appassionati da ogni angolo del pianeta. Quest’anno l’IMM è stato organizzato a Zarasai, nel cuore della Lituania, in una bellissima regione costellata di laghi e immersa in una campagna rigogliosa. Una meta senza dubbio impegnativa, ai margini dell’Europa e ad un passo dalla Grande Madre Russia.

imm 2015 mini 1
Il raduno si è svolto nel cuore della Lituania, a poca distanza dalla Russia

 

Nessuno dei possessori Mini chiamati all’appello però sembra essersi spaventato più di tanto davanti alle difficoltà imposte da un viaggio così impegnativo. Anche questa volta quindi hanno risposto davvero in tantissimi al richiamo internazionale dell’IMM 2015 e sulle dolci e verdi colline lituane sono comparse, una dopo l’altra, circa 500 Mini di ogni tipo e di ogni epoca.

In Lituania da ogni angolo del pianeta

Coloratissime e avvolte dalla loro inconfondibile carica di simpatia, le piccole inglesi hanno affrontato in alcuni casi migliaia e migliaia di chilometri prima di sgranchirsi le gomme in riva al lago di Zarasai. Moltissimi naturalmente gli inglesi, che hanno tagliato in due l’Europa per non mancare nemmeno a questa edizione, ma a far loro compagnia c’erano tantissimi olandesi, belgi e poi tedeschi, svedesi, norvegesi, finlandesi e danesi.

imm 2015 mini 95
Non mancava nemmeno un eroico appassionato italiano

 

La parte del leone naturalmente l’hanno fatto i Paesi dell’Est, prime fra tutte le Repubbliche Baltiche, ma anche Polonia e Russia hanno risposto all’appello. Abbiamo incontrato perfino dei canadesi e degli americani (senza auto al seguito per ovvi motivi) ma persino noi italiani eravamo rappresentati da un’eroico appassionato, che ha raggiunto l’IMM al volante della sua Mini guadagnandosi con onore il raduno, chilometro dopo chilometro.

Energia esplosiva

Tenda d’ordinanza picchettata di fianco alla macchina e bandierina Tricolore, Marco, lo chiameremo così, è un fiume in piena quando ci incontra: «Questa passione infinita me l’ha passata fin da quando ero bambino mio zio, che ne possiede undici! E’ un’auto incredibile, ogni esemplare monta pezzi compatibili con cinque modelli di Mini diversi, le vogliamo restaurare tutte!»

Abbiamo respirato a pieni polmoni la passione viscerale per questa piccola auto, che ha scritto e continua a scrivere un capitolo indimenticabile di storia dell’auto

 

Animati dalla carica di energia esplosiva e dall’entusiasmo genuino di Marco, ci siamo divertiti a camminare in lungo e in largo tra gli accampamenti dell’IMM. Qui abbiamo potuto respirare a pieni polmoni la passione viscerale (e in parte irrazionale) per questa piccola quattro ruote che, in 56 anni di storia, ha scritto e continua a scrivere un capitolo indimenticabile di storia dell’auto.

imm 2015 mini 61
Una curiosa Mini Marcos in azione

 

Tra tende, barbecue e impianti audio improvvisati ci siamo rifatti gli occhi con esemplari di qualsiasi tipo. Dalle primissime serie, in alcuni casi perfettamente restaurate, a quelle più recenti, prodotte fino alle porte degli anni 2000. Non mancavano poi le rarissime Marcos, ma nemmeno le divertenti Mini Moke con capottina rigorosamente in tela e le elaborazioni più stravaganti. Dalla Mini Monster Truck - con caravan al seguito, naturalmente - fino alla versione limousine e alle kit car più improbabili.

 

Sintesi riuscita

Tantissime però anche le Mini della “rinascita degli anni 2000”, quelle dell’era BMW per intenderci. Esemplari di prima, seconda e perfino terza serie, freschi freschi di fabbrica, si mischiavano con armonia alle loro nonne, nate grazie alle geniale matita di Alec Issigonis. Una prova tangibile del successo ottenuto dall’operazione BMW, che è riuscita a traghettare i concetti di fondo della Mini nell’era moderna, senza stravolgere i contenuti e la filosofia del modello originale.

imm 2015 mini 24
Esemplari vecchi e nuovi si fondevano con armonia

Perché Mini? "Perché è una Mini"

Per capire perché un’auto come la Mini, apparentemente semplice e forse, in alcuni casi, anche un po’ buffa, possa far scaturire una passione più forte di qualsiasi cosa, anche di distanze improponibili, basta parlare con loro, i tanti protagonisti dell’IMM. Perché avete scelto proprio una Mini e non un’altra automobile? - abbiamo chiesto a tantissimi appassionati.  

 

“Perché è una Mini” rispondevano semplicemente alcuni, “Perché è divertente da guidare” ribattevano altri. “Perché è l’auto più bella del mondo” esclamavano i più sfegatati o “Perché regala tanto divertimento con poca spesa” aggiungevano i più concreti. Tutte risposte che valgono più di mille parole. E di mille chilometri!

 

Mini, una storia infinita

imm 2015 mini 77

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su MINI Mini
Maggiori info
MINI
  • MINI Italia S.p.A. Via dell'Unione Europea, 1
    20097 San Donato Milanese (MI) - Italia
    02 51610111   http://www.mini.it