video

Supercar da collezione: non usatele così

-

Il miliardario conosciuto come Tax The Rich, ha filmato in situazioni insolite, le sue vetture da collezione in azione su strade e campagne britanniche arrivando spesso al limite del maltrattamento

Supercar da collezione: non usatele così

 

Ricchi: gente strana, a volte eccentrica che ama collezionare supercar esclusive talvolta senza neanche poi utilizzarle. Non è il caso di questo miliardario inglese, famoso sul web con lo pseudonimo di Tax The Rich, che ha filmato in situazioni quantomeno insolite, le sue vetture da collezione in azione su strade e campagne britanniche arrivando al limite del maltrattamento con molte di esse.

Molte le vetture impiegate dal plurimilionario britannico per le sue imprese, ovvero una Ferrari F50 (usata sia per un singolare tiro alla fune con due esemplari di colori diversi), una Ferrari Enzo (impiegata per un insolito rally), una Rolls-Royce Phantom (anch’essa utilizzata per una corsa nello sterrato), una Bugatti EB110 SS (ripresa in corsa ed utilizzata per un burnout, come una F50) ed infine una Ferrari 288 GTO (con cui l’inglese si è divertito a far sfiammare gli scarichi).

La Ferrari F50 è dotata di un propulsore posteriore centrale a 12 cilindri a V da 4.698 cc con trasmissione manuale a 6 marce in grado di erogare fino a 520 CV di potenza massima e 470 Nm di coppia. Valori questi che le permettono di scattare da 0 a 100 km/h in 3.8 secondi di tempo per una velocità massima di 325 km/h, forte anche di un peso contenuto in 1.230 kg.

 



Sempre un’unità V12, da 3.5 litri di cubatura però, alimenta la Bugatti EB110 SS, che affiancata ad una trasmissione manuale a 6 marce, per un totale di 1.470 kg di peso, promette fino a 612 CV di potenza massima e 650 Nm di coppia, che si traducono in uno scatto da 0 a 100 km/h in 3.3 secondi di tempo e in una velocità massima di 351 m/h.

 



La Rolls-Royce Phantom (che pesa 2.495 kg e che è dotata di una trasmissione automatica a 6 velocità) ospita al di sotto del cofano un V12 da 6.749 cc capace di erogare 460 CV di potenza e 720 Nm di coppia, che permettono alla lussuosa vettura britannica di scattare verso i 100 km/h in 5.9 secondi di tempo e di raggiungere una velocità massima di 240 km/h.

 



La Ferrari Enzo (che pesa 1.365 kg), la penultima delle serie limitate Ferrari dotate di motore posteriore centrale V12, ha un propulsore da 5.999 cc affiancato da una trasmissione sequenziale a 6 marce capace di promettere 659 CV di potenza massima e 657 Nm di coppia, valori questi traducibili in uno scatto da 0 a 100 km/h in 3.7 secondi di tempo per 350 km/h di velocità massima.

 



La Ferrari GTO dichiara infine una massa di 1.160 kg, ed è alimentata da un V8 da 2.855 kg capace di erogare, al fianco di una trasmissione manuale a 5 rapporti, fino a 400 CV di potenza massima e 496 Nm di coppia, che permettono alla Rossa di scattare da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi per una velocità massima di 305 km/h.

 

 

 

 

  • Guglia04, Milano (MI)

    lui che può

    in certe situazione ha esagerato ma con la RR in derapata sul prato mi ha strappato un sorriso!! Ambrogio prendi la scorciatoia!! haha

    Mi fa piacere che ci sia qualcuno così, un pò estremo ma si gode quello che ha come gli piace, beato lui!!!

    Per la REDAZIONE: vorremmo degli inviti per testare con lui i suoi mezzi!! E' possibile??? :)
  • Gabon, S. Angelo di piove (PD)

    fa bene a divertirsi anche così! uno con i propri soldi fa quello che vuole, e se poi qualcuno rosica, che rosichi pure!
Inserisci il tuo commento
Maggiori info
Bugatti
Ferrari
Ferrari
Ferrari
Rolls Royce